Settembre 27, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

L’Aston Martin ha superato James Bond come l’auto più bella mai realizzata, quindi che cos’è?

Fornitore di targhe Click4reg Ho usato il concetto della sezione aurea per definire l’auto più bella. Il rapporto aureo è un’equazione matematica utilizzata come standard per le proporzioni perfette che risale a 2.500 anni.

Il primo gruppo di vetture Ferrari è arrivato terzo con la Ferrari TR250 del 1957.

La sportiva 250 Testa Rossa ha una differenza percentuale del 2,36%.

È stato originariamente progettato per i piloti competitivi in ​​risposta alla cilindrata massima del motore di tre litri imposta ai prototipi per la 24 Ore di Le Mans e il Campionato mondiale di auto sportive, portando infine a molteplici vittorie negli anni successivi.

Un’opzione inaspettata arriva al quarto posto, con i team Lancia Stratos del 1974 con uno sconto del 2,56% sulla sezione aurea.

Tra le prime 50 auto più belle, nove Ferrari hanno un assoluto e tre caratteristiche nella top 10, tra cui la F40 del 1987 che è la migliore Ferrari di tutti i tempi.

Seguono cinque auto nella lista sono l’italiana Alfa Romeo e il marchio britannico di auto sportive di lusso Aston Martin, che appare nella top 50 della lista.

Una di queste auto è l’Aston Martin DB5, meglio conosciuta come la terza, ma più famosa, auto di James Bond, che si colloca al 39° posto.

Segue il marchio di lusso britannico Jaguar Land Rover, con quattro modelli elencati tra le 50 auto più belle. Un’auto, la Jaguar C-Type del 1952, è nella top ten.

Secondo i dati, le auto più belle sono state prodotte negli anni ’60, poiché in quel decennio sono state prodotte 21 vetture su 50.

READ  Altre notizie sportive oggi - Pallavolisti italiani, campioni d'Europa

Seguono gli anni ’50, dove furono prodotte sette delle auto più belle dell’epoca, e poi gli anni ’70, cinque.

Sorprendentemente, nonostante i progressi tecnologici negli ultimi anni, gli anni 2000 e 2010 presentavano solo quattro e tre modelli nei primi 50 modelli di questi periodi, rispettivamente.

Si vede che niente batte un vecchio classico.