Luglio 31, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

L’altoparlante luminoso Horizon di Louis Vuitton costa quasi $ 3000

(Pocket-lint) — Mentre Louis Vuitton è probabilmente meglio conosciuta per le sue borse, in passato si è dilettata nella tecnologia, anche nel campo degli smartwatch e degli auricolari wireless. Il suo ultimo progetto si presenta sotto forma di Horizon Light Up Speaker.

L’altoparlante è ispirato alla borsa Toupie dell’azienda e, sebbene suoni come un UFO portatile, il suo tentativo di “reinventare il mondo dell’audio portatile” vede i suoi mondi di design rompere con offerte tradizionali come Sonos Roam.

Il tweeter Horizon Light Up è realizzato in metallo e pelle con il caratteristico logo Louis Vuitton LV e un fiore in pelle in rilievo sopra la griglia dell’altoparlante in acciaio inossidabile.

Un display luminoso a colori appare sull’anello superiore dell’altoparlante quando è in uso, sincronizzandosi con il ritmo della musica e con 23 versioni digitali di Monogram Flower a LED. L’anello centrale dell’auricolare ha 12 lettere Louis Vuitton incise con illuminazione a LED, mentre la barra di controllo touch in vetro è posizionata verticalmente al centro.

All’interno, il tweeter Horizon Light Up ospita un tweeter da 3 pollici e woofer da 0,75 pollici. Fornisce un suono a 360 gradi quando è verticale e direzionale quando è su un lato utilizzando piedini in gomma e fornisce una gamma di frequenza tra 60Hz e 16kHz. C’è il Bluetooth a bordo, Apple AirPlay 2 e Qplay e troverai alcune altre caratteristiche e funzionalità quando usi l’app Louis Vuitton Connect.

Il volume è controllato tramite una manopola rotante che si sincronizza con le luci a LED, e ci sono tre microfoni a bordo per le chiamate vocali e si dice che offrano fino a 15 ore di durata della batteria.

READ  The Division si gioca gratuitamente con un nuovo titolo indipendente, Heartland

Leggere per cattive notizie? L’altoparlante Louis Vuitton Horizon Light Up costa $ 2.890. Verrà spedito tra il 31 luglio e la fine di agosto.

Scritto da Britta O’Boyle. Originariamente inviato in .