Settembre 18, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

La violazione della quarantena del coronavirus nelle Fiji e del cadavere a Vanuatu ha portato a blocchi e divieti di viaggio

Le autorità sanitarie di Vanuatu hanno ordinato una sospensione del viaggio di tre giorni dopo che il corpo di un marinaio filippino infettato dal virus COVID-19 è stato trovato sulla spiaggia.

Ciò avviene in un momento in cui le Fiji stanno adottando misure rigorose a livello nazionale dopo aver violato la quarantena degli hotel, che finora ha infettato almeno tre persone con il virus, tra cui un soldato che fornisce sicurezza e un addetto alle pulizie.

L’isola principale di Vanuatu, Evato, è stata chiusa dopo che il corpo di un uomo filippino sulla quarantina è stato trovato nel villaggio di Pangu, fuori dalla capitale, Port Vila, l’11 aprile.

Il primo ministro di Vanuatu Bob Logman ha annunciato il divieto di qualsiasi viaggio da e per l’isola il 18 aprile dopo che il corpo è risultato positivo al COVID-19.

Caricamento in corso

Dove e come il marinaio abbia contratto il virus rimane un mistero, ma la petroliera su cui stava lavorando ha attraccato di recente in Australia e Papua Nuova Guinea.

Le autorità hanno detto che la nave, Angie Kosan, è arrivata a Port Vila il 7 aprile ed era programmata per partire per le Isole Salomone dopo tre giorni, ma il capitano ha notato che uno dei membri dell’equipaggio era scomparso mentre stava partendo.

“Un’ora dopo la loro partenza, hanno avvertito le autorità di Vanuatu del paziente scomparso a bordo”, ha detto alla ABC Lloyd Vikiasi, consulente legale dell’Ufficio di regolamentazione marittima di Vanuatu.

Non è chiaro se COVID-19 fosse la causa della morte ei suoi colleghi a bordo della Inge Kosan stavano ancora aspettando i risultati dei loro test sul coronavirus.

Circa 13 agenti di polizia e due residenti locali, che hanno trovato il corpo dell’uomo, vengono messi in quarantena.

Il signor Vikiasi ha detto che il rischio di trasmissione nella comunità era “estremamente basso”.

La violazione della quarantena nelle Figi porta a misure a livello nazionale

Nel frattempo, il governo delle Fiji ha annunciato una serie di misure COVID-19 dopo due casi positivi nel paese legati a strutture di quarantena.

Domenica sera un soldato è risultato positivo in una struttura di quarantena a Nadi, a ovest dell’isola principale di Viti Levu, e domenica sera un operatore sanitario della stessa struttura è risultato positivo.

Il governo ha detto che l’addetto alle pulizie si è recato a un funerale a Lautoka con i mezzi pubblici

Il Lautoka Club è stato improvvisamente chiuso lunedì alle 4:00 del mattino.

Da allora, la figlia della donna è risultata positiva al virus.

Caricamento in corso

Le autorità sanitarie stanno continuando i loro sforzi urgenti per rintracciare coloro che sono in contatto e sono molte le persone che sono state a stretto contatto con la donna delle pulizie ora in quarantena.

Le restrizioni nell’area di contenimento includono una capacità ridotta per la maggior parte delle attività commerciali, le palestre e i cinema saranno chiusi per due settimane e verranno istituiti posti di blocco ai punti di ingresso e di uscita.

Il governo ha anche chiuso tutte le scuole del paese per tre settimane, vietato le celebrazioni religiose per due settimane e annullato i campionati nazionali di atletica leggera.

Alcune aree saranno inoltre soggette a coprifuoco e chiusura di attività.

READ  Bambini rifugiati afghani muoiono dopo aver mangiato funghi velenosi al confine con la Polonia