Novembre 27, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

La suora che incantò la voce d’Italia divenne domestica in Spagna Italia

Una suora che è diventata una star del canto dopo aver vinto la versione italiana di The Voice ha di nuovo sbalordito i telespettatori dopo aver annunciato di aver abbandonato il vizio e di essere ora una cameriera in Spagna.

Suor Cristina Scuzzia, siciliana, ha scioccato i giudici, inclusa la defunta Raffaella Cara, durante le audizioni alla cieca per lo spettacolo nel 2014. Carrey, morto l’anno scorso, ha detto dopo aver realizzato che l’incredibile voce apparteneva a una suora: “Non sono riuscito a parlare per diversi minuti”.

Scucia, che all’epoca era tra le suore del convento delle Suore Orsoline della Sacra Famiglia a Milano, quell’estate vinse lo spettacolo con la sua interpretazione di What a Feeling, la colonna sonora del film Flashdance. In seguito ha prodotto un album, che ha presentato a Papa Francesco, che includeva una cover di Like a Virgin di Madonna.

Il suo talento è stato elogiato anche da alcuni cardinali italiani, ma dopo otto anni Scuzzia, 34 anni, ha annunciato domenica sera in un talk show italiano di aver rinunciato al monachesimo.

Vestita con tacchi alti e pantaloni rossi, con il naso trafitto e lunghi capelli scuri fluenti, ha raccontato al progetto Verissimo: “Credo che bisogna avere il coraggio di ascoltare il proprio cuore. Il cambiamento è un segno di evoluzione, ma è sempre fa paura, perché piuttosto che mettersi in discussione è facile attaccarsi alla convinzione, giusto o sbagliato?”

Lasciare il mondo – una decisione che uno psicologo l’ha aiutata a elaborare – non significa che abbia rinunciato alla sua fede, ha detto Scucia, e sta ancora inseguendo il suo sogno di una carriera nella musica.

“Ho scelto di seguire il mio cuore senza pensare a quello che la gente avrebbe detto di me”, ha aggiunto. “Ho fatto un atto di fede ed ero preoccupato di finire sotto un ponte, cosa che ripetevo sempre alla mia psicologa”.

Scuccia ha detto che ora vive “col sorriso” in Spagna, dove lavora come cameriera.

Un gruppo di suore cheerleader era nel backstage durante l’audizione di Scucia per The Voice of Italy, e mentre sua madre ha sostenuto la sua partecipazione al concorso, ha affrontato aspre critiche dalle sezioni tradizionaliste della Chiesa cattolica italiana, in particolare quando ha pubblicato Like A. Virgin, che è stata descritta dal servizio di informazione religiosa italiano come “una mossa commerciale irresponsabile e calcolata”.

“Christina ha raggiunto un così alto livello di fama – ha ricevuto chiamate da tutto il mondo – e alcune delle critiche, forse, l’hanno confusa”, ha detto una fonte della chiesa.

“È stata una sua decisione quella di andarsene, e dopo essere apparso in TV, puoi perdere un po’ la bussola. Era giovane e sotto pressione.

READ  Salon Dell Mobile potrebbe essere nuovamente rinviato poiché COVID riprenderà in Italia