Agosto 15, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

La star indigena Gardner, amante dei calzini funky, aiuta l’australiana Grace Harris a vincere un brivido attraverso i campionati Harmanpreet e Renuka

Mario Nicoleello, uno scrittore bresciano vicino a Milano, in Italia, non aveva mai visto una partita di cricket in vita sua prima di venerdì. Lo scrittore di sport e cultura del quotidiano italiano Avvenire, affiliato all’ala progressista della Chiesa cattolica, è stato a Birmingham per tre giorni a seguire i Giochi del Commonwealth, evento che, fino a poco tempo fa, gli era del tutto estraneo.

Venerdì, dopo la sua rapida presentazione introduttiva – “È proprio come il baseball” anche se l’italiano conosceva il baseball anche curiosamente – da parte dei soci di Edgbaston di cricket sullo sport, Nicoliello ha trovato il suo primo contatto con il cricket. La realizzazione del “sei” è apparsa sul suo viso rilassato che ha rotto una piccola parte del misterioso sport, quando l’indiano Harmanpreet Kaur è uscito a Osei Jess Jonassen giocando a bowling sopra il wicket, colpendola sugli spalti – sei su qualsiasi piano, non importa dove le corde di confine erano. La meteora scivolata della palla che è entrata in mezzo al pubblico ha fatto imitare l’arbitro a Nicoleello alzando entrambe le mani come stecca, un pugno felice alla sua prima lezione di questo sport.

Il T20 femminile ha debuttato ai Giochi del Commonwealth, aspirando alle Olimpiadi di Brisbane 2032, se non a Los Angeles 2028, ha trovato la sua prima trasformazione da qualcuno che era completamente all’oscuro e Nicolillo non riusciva a credere che il gioco fosse “troppo lento per aver incantato così tante persone le persone li guardano e sono seduti al sole”.

Nonostante alla fine abbia perso per 3 wicket contro il campione del mondo australiano, l’India sarebbe entrata in campo, 154 sotto la pari, anche se Harmanpreet ha fornito i paragrafi di gioco più attraenti, anche se l’italiano ha assorbito il massimo raggiungendo la frontiera. Il capitano dell’India ha stupito coloro che hanno francamente travolto i vincitori del campionato australiano, manipolando i loro campi in modo così prepotente, che a un certo punto avevano due gambe quadrate profonde – una buona, l’altra che sfiorava profondamente in mezzo al wicket, più lunghe e fermi ha trovato un angolo ai suoi otto limiti.

READ  Aggiornamenti rumor: Xhaka, Patricio e altro, così come la formazione dell'equipaggio di Mourinho

È iniziato dopo che Chavali Pharma è uscita, e anche allora Harman ha iniziato a giocare al gatto e al topo con gli australiani, ovviamente i suoi avversari preferiti. È un vano tentativo di battere il suo 171esimo colpo del 2017, non quando i suoi ricordi possono generare un 52 da 34 palle come venerdì. Harman stava spazzando via la folla con una carica in ritardo, ma essenzialmente trascinando gli australiani in una sconcertante impotenza poiché nessuno dei loro piani sul campo poteva contenere il suo pugno perfetto negli spazi vuoti.

Rotolando piatto e largo fuori dalla trappola, l’australiana Alana King sarebbe stata in grado di ottenere una carica, spazzare via la pagaia il successivo proprio mentre il fuorigioco veniva migliorato. È stato Harman a portare l’India nella lotta, anche se era un totale insufficiente di 154, poiché il lancio veloce significava che si trattava facilmente di 180 lanci dati gli australiani, che eccellono in profondità – al numero 11 se si può credere alle loro affermazioni . Ma a mezzo secolo di distanza, il capitano indiano ha impostato bene le cose per i suoi piloti.

Rinuka Singh Thakur, l’unica bombetta della squadra – con la sua mossa strisciante, spostando la palla fuori dal wicket e in aria, ha tenuto l’India in gioco durante il suo incantesimo – minacciando persino di sconvolgere i potenti australiani mentre l’India ha iniziato clamorosamente, al loro 4-18 indietro. A 110/7 c’era un evidente ronzio in giro per un potenziale shock all’inizio del gioco, ma l’India era rapidamente a corto di condizioni amichevoli e l’Australia stava inciampando dopo un’apparente balbuzie, con Ash Gardener e Grace Harris che li vedevano a casa.

READ  Kaia Kanebe si qualifica per il secondo turno delle qualificazioni a Madrid | Gli sport

Il formato T20 ha fornito un delizioso assaggio finale su cui i giochi possono aggiungere cose più impegnative come il cricket laterale in un mainstream multi-sport sul retro di essere guardabili, vendibili e, soprattutto, piacevoli per il pubblico.

australiani affascinanti

Contrariamente alla storia della squadra maschile, le donne australiane che superano in astuzia il mondo sono state ambasciatrici impeccabili del loro paese e del loro sport, stabilendo standard elevati di cricket aggressivo, eppure sono molto simpatiche. Affermata stalking, Ashley Gardner viene dalla comunità aborigena di Sydney e ha guidato la conversazione sulla riconciliazione e sui conti razziali nello sport australiano. Una donna dalle mille sfaccettature delle Prime Nazioni, ha contribuito a disegnare le maglie da gioco originali della nazionale femminile e ha dato vita a problemi di vecchia data in prima linea da quando ha vinto per la prima volta il premio MVP della serie.

Nel tentativo di tirare fuori l’Australia dal buco in cui si sono scavati, Gardner ha avuto la sensazionale Grace Harris (37 su 20), che si è intrufolata sul lato di un T20 accatastato dopo molto tempo, per compagnia. Harris ha camminato con le statistiche che le giravano per la testa che in media, le squadre vincitrici del WT20 hanno perso 7 wicket, quindi ha considerato che anche a 4-34, l’inseguimento era sulla buona strada. Più tardi rise perché era contenta che il comando superiore affrontasse i quattro mantra diretti di Rinuka Thakur ed era libera di abbandonare il comando e fare le sue cose: cinque limiti e sessanta.

La star ruggente di 28 anni ha poi parlato di socializzazione con i reali sportivi australiani al CWG. “Abbiamo sempre visto nuotatori della patria vincere grandi medaglie. È stato bello incontrarli e partecipare alle stesse partite, e anche far parte della prima squadra T20 nella storia ai Giochi del Commonwealth. Non molti possono dirlo, ” lei disse.

READ  Real Madrid vs Chelsea: come Kai Haverts ha sostituito Romelu Lukaku per guidare la linea Blues | notizie di calcio

Meglio conosciuta per i suoi calzini funky – contro l’India “annoiava gli stessi calzini gialli” anche se con le foto del suo Dory dalmata. Sta portando un altro paio rosso con hamburger e patatine fritte che indosserai il giorno in cui ti sentirai a tuo agio indossando il radicale. Quando le è stato chiesto quale sport olimpico amava di più, ha scherzato: “Tiro. Conosco qualcuno che è un medaglia che mangia un’intera coppa di gelato mentre lo fa! Questo è lo sport che voglio giocare, vincere medaglie! “

Nonostante ciò, il cricket fa affidamento sulle sue straordinarie capacità di attirare il pubblico e il primo gioco femminile ha fornito molto dramma a Edgbaston. Quattro uomini sulla sessantina di Jamnagar, ora residente a Birmingham da oltre 25 anni, si sono uniti a un “Day of Some Cricket”, entrando nella partita India-Australia dalle loro case a non più di 10 minuti dal campo. Sanjan, Khunti, Robin e Nata Mudvadia guardano il famoso cricket E ormai da anni, ricordando di aver acclamato le squadre quando erano più giovani, ma desiderosi di raccogliere sostegno per le donne indiane. “Siamo in pensione ora, ma amiamo ancora il nostro cricket. Dopotutto sono l’India e l’Australia e ovviamente le donne indiane hanno il nostro sostegno”.

Per l’italiano Nicoliello, era importante che, anche se il T20 stava eliminando un pessimo test di cinque giorni in 3 ore, le basi del cricket fossero ancora valide. “È fantastico che durante la partita, due battitori nel mezzo giochino contro 11. Sono 2 contro molti avversari. È bello guardare quella lotta”, ha detto. “C’è sempre qualcosa di nuovo nel cricket per cui tutti possono svegliarsi. .”