Settembre 25, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

la salute. Negli Stati Uniti l’emittente radiofonica che si burlò del vaccino è morta per il virus Covid-19

Amava ridere della vaccinazione e non riusciva a credere di essere vulnerabile a contrarre il virus. Ma Phil Valentine, 61 anni, conduttore radiofonico americano, è morto di Covid-19, si diceva Le New York Times.

L’uomo, Amin, stava lavorando alla stazione 99,7 WTN. L’11 luglio ha annunciato di essere malato di virus. Ottimista, sperava di tornare in onda “da domani”. Ha anche aggiunto: “Scusate gli odiatori, ma ovviamente ne uscirò”.

Non è successo. Morì di polmonite legata al coronavirus. E sabato la sua radio ha annunciato la sua morte.

Questo contenuto è stato bloccato perché non hai accettato i bot.

clic ” Accetto “, i congiurati verranno depositati e potrai visionarne il contenuto .

clic “Accetto tutti i traccianti”Autorizzi il deposito di tracker per memorizzare i tuoi dati sui nostri siti Web e app ai fini della personalizzazione e del targeting degli annunci.

Hai la possibilità di revocare il tuo consenso in qualsiasi momento.
Gestisci le mie scelte


Lo scorso dicembre, Phil Valentine ha dichiarato sul suo blog che aveva poche possibilità di soccombere al virus: “Quali sono le mie possibilità di contrarre Covid? Sono molto basse. Quali sono le mie possibilità di morire di Covid se lo prendo? Meno di uno . per cento.”

Da allora, la vaccinazione è diventata oggetto di scherno. A giugno ha anche pubblicato una canzone satirica Waxman.

Questo contenuto è stato bloccato perché non hai accettato i bot.

clic ” Accetto “, i congiurati verranno depositati e potrai visionarne il contenuto .

clic “Accetto tutti i traccianti”Autorizzi il deposito di tracker per memorizzare i tuoi dati sui nostri siti Web e app ai fini della personalizzazione e del targeting degli annunci.

READ  [En continu] A Barcellona la giustizia decide di revocare il coprifuoco

Hai la possibilità di revocare il tuo consenso in qualsiasi momento.
Gestisci le mie scelte


Tuttavia, Phil Valentine non era un antivirale. Credeva solo che il vaccino dovesse essere usato solo da quelli più a rischio, come ha spiegato sul suo blog: “Se hai problemi di salute di fondo, probabilmente dovresti vaccinarti. Se non sei a rischio. Covid, probabilmente è è più sicuro non farsi vaccinare”.

Malato poi ha cambiato idea e ha fatto capire alla sua famiglia: “Per favore continua a pregare per la sua guarigione e per favore fatti vaccinare!” E secondo chi gli sta intorno, l’ospite “si rammarica di non essere stato più pro-vaccino”.