Maggio 21, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

La Russia testa un missile “unico” mentre le sue forze stringono il cappio a Mariupol

L’obiettivo dichiarato del Cremlino è catturare il Donbass, la regione orientale di lingua russa che comprende miniere di carbone, impianti metallurgici e fabbriche di attrezzature pesanti vitali per l’economia ucraina. La sua separazione darebbe a Putin la tanto necessaria vittoria a due mesi dall’inizio della guerra, dopo il fallito tentativo di prendere d’assalto la capitale, Kiev.

Gli analisti affermano che l’offensiva nell’est potrebbe trasformarsi in un’orribile guerra di logoramento mentre la Russia combatte le forze ucraine più esperte e difficili da combattere, che hanno combattuto i separatisti filo-Mosca nel Donbass negli ultimi otto anni.

Una bandiera ucraina sventola su un asilo distrutto che è stato bombardato durante l’invasione russa della parte occidentale di Kiev il 19 aprile 2022 a Makarov, in Ucraina.credito:John Moore / Getty Images

Con un potenziale attacco cruciale in corso, la Russia ha affermato di aver presentato all’Ucraina una bozza di documento in cui delineava le sue richieste nell’ambito dei colloqui volti a porre fine al conflitto, pochi giorni dopo che Putin aveva dichiarato che i negoziati erano arrivati ​​​​a uno “stallo”.

“La palla è nel loro campo e stiamo aspettando una risposta”, ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov. Non ha fornito dettagli sulla bozza e non era chiaro quando fosse stata inviata o se avesse offerto qualcosa di nuovo agli ucraini che hanno avanzato le loro richieste il mese scorso.

Un consigliere presidenziale ucraino ha detto che Kiev sta esaminando le proposte.

Scarica

Mosca chiede da tempo, tra le altre cose, che l’Ucraina abbandoni ogni tentativo di aderire alla NATO. L’Ucraina ha dichiarato che acconsentirà a questo in cambio di garanzie di sicurezza da un certo numero di altri paesi.

READ  La campagna di Zara per i bambini è stata criticata dalle madri come inappropriata

Nella città devastata di Mariupol, in Ucraina, i russi hanno sganciato pesanti bombe per radere al suolo ciò che restava della tentacolare acciaieria Azvostal, ritenuta l’ultima sacca di resistenza della città. Poche migliaia di soldati ucraini sono rimasti, secondo le stime dei russi, nello stabilimento e nel suo labirinto di tunnel e bunker che copre circa 11 chilometri quadrati.

Un ucraino ha pubblicato un video appello su Facebook esortando i leader mondiali ad aiutare a evacuare le persone dalla fabbrica, dicendo: “Abbiamo con noi più di 500 soldati feriti e centinaia di civili, tra cui donne e bambini”.

“Questa potrebbe essere la nostra ultima chiamata. Potremmo avere solo pochi giorni o poche ore a disposizione”, ha detto l’ufficiale, che si è identificato come Serhiy Volynsky della 36a Brigata Marine. L’autenticità del video non può essere verificata in modo indipendente.

Le milizie repubblicane camminano vicino a veicoli danneggiati durante pesanti combattimenti in un'area controllata dalle forze separatiste sostenute dalla Russia a Mariupol.

Le milizie repubblicane camminano vicino a veicoli danneggiati durante pesanti combattimenti in un’area controllata dalle forze separatiste sostenute dalla Russia a Mariupol.credito:Foto di AP / Alexey Alexandrov

La squadra russa ha emesso un nuovo ultimatum ai difensori di arrendersi mercoledì, ma gli ucraini hanno ignorato le precedenti richieste di lasciare il labirinto di tunnel e bunker della stazione.

In tutto, si ritiene che più di 100.000 persone siano intrappolate a Mariupol, che prima della guerra aveva una popolazione di oltre 400.000 abitanti.

Il vice primo ministro Irina Vereshuk ha affermato che c’è stato un accordo preliminare per aprire un corridoio umanitario affinché donne, bambini e anziani possano partire e dirigersi a ovest verso la città di Zaporizhia, controllata dall’Ucraina, mercoledì.

Il sindaco di Mariupol Vadim Boychenko ha esortato i residenti ad andarsene, nonostante la rottura di accordi precedenti, poiché i russi hanno bombardato le vie di fuga o impedito agli autobus destinati al trasporto di sfollati di entrare in città.

READ  Il leader austriaco afferma che la chiusura delle persone non vaccinate è una possibilità

“Non aver paura ed evacuare a Zaporizhia, dove puoi ottenere tutto l’aiuto di cui hai bisogno – cibo, medicine, necessità – l’importante è che sarai al sicuro”, ha detto il sindaco in una nota.

Scarica

Con la Russia che continuava a inviare truppe ed equipaggiamenti nel Donbass, i paesi occidentali si sono affrettati ad aumentare il flusso di rifornimenti militari a Kiev per questa nuova fase della guerra, che probabilmente includerebbe la guerra di trincea, attacchi di artiglieria a lungo raggio e relativamente battaglie tra carri armati. area aperta.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden dovrebbe annunciare nei prossimi giorni un nuovo pacchetto di armi che include artiglieria aggiuntiva, e anche Canada e Paesi Bassi hanno affermato che invieranno armi più pesanti.

Nel frattempo, Putin ha salutato il lancio del missile Sarmat come un “evento grande e importante” per l’industria della difesa russa e ha salutato il missile come “senza precedenti al mondo”.

Il missile Sarmat è destinato in definitiva a sostituire il Satan di fabbricazione sovietica con la NATO come componente principale dell’arsenale nucleare russo.

Alla ricerca di una via per la pace, il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ha chiesto incontri sia con Putin che con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky nelle rispettive capitali. Le Nazioni Unite non hanno ricevuto alcuna risposta immediata.

AP

Ricevi una nota diretta dal nostro alieno corrispondenti Su cosa sta facendo notizia in tutto il mondo. Iscriviti alla newsletter settimanale What in the World qui.