Maggio 29, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

La rete elettrica australiana è sempre più vulnerabile agli hacker tramite pannelli solari e dispositivi intelligenti

L’adozione diffusa di pannelli solari sui tetti e dispositivi intelligenti sta aumentando il rischio di attacchi informatici alla rete elettrica australiana.

L’invasione russa dell’Ucraina ha accresciuto i timori che Mosca possa portare la guerra nel cyberspazio mentre cerca vendetta contro l’Occidente per sanzioni economiche massicce e senza precedenti.

Due dei massimi consulenti per la sicurezza informatica dell’Australia hanno affermato che le reti elettriche degli avversari della Russia sarebbero state saldamente in vista come parte di qualsiasi attacco e che l’Australia non era immune.

I loro commenti sono arrivati ​​​​tra gli avvertimenti che la costruzione in Australia di impianti solari sui tetti e tecnologie che comunicano con la rete su Internet potrebbero rendere il paese più vulnerabile agli hacker.

Uno dei principali regolatori energetici australiani ha riconosciuto la necessità che le reti elettriche aumentino la spesa per la sicurezza informatica per aiutare a proteggere la rete.

Alastair McGibbon, chief strategy officer presso la società di consulenza CyberCX ed ex consigliere per la sicurezza informatica del governo federale, ha affermato che i rischi stanno aumentando man mano che il sistema elettrico diventa più complesso.

I rischi informatici su Internet sono ‘catastrofici’

“Più sei connesso a Internet, più importante è la sicurezza informatica”, ha affermato McGibbon.

Uomo calvo con gli occhiali che parla con personaggi ombrosi.
McGibbon è un ex consigliere nazionale per la sicurezza informatica del governo federale che afferma che le implicazioni della mancata attuazione delle giuste misure di sicurezza informatica sono state “minacciose per la vita”.(Notizie ABC: Matt Roberts)

“Dipendiamo da quei dispositivi connessi che compongono la nostra società per funzionare al punto che potrebbe letteralmente avere una potenziale perdita di vite umane, effetti a cascata potenzialmente catastrofici sul funzionamento della società stessa se non riusciamo a ottenere la sicurezza informatica giusta.

“Suona come una specie di affermazione che cade dal cielo.

“Ma è solo un dato di fatto quando i nostri trasporti, la nostra elettricità, la nostra acqua, le nostre banche, il modo in cui comunichiamo tra loro, il modo in cui tutto funziona, dipendono tutti da un dispositivo connesso”.

L’anno scorso, il generatore di corrente del Queensland CS Energy si è quasi messo in ginocchio dopo che hacker russi criminali hanno colpito l’azienda con un devastante attacco ransomware.

Tali attacchi coinvolgono hacker che si infiltrano nei sistemi informatici aziendali e minacciano di distruggere o trattenere informazioni critiche a meno che le vittime non paghino un riscatto.

La frequenza degli attacchi è “sbalorditiva”

Rachel Falk, CEO del Center for Collaborative Cyber ​​Security Research, ha affermato che l’attacco CS Energy è stato un grave incidente che ha quasi interrotto la fornitura di elettricità in uno dei più grandi stati australiani.

READ  Un raro tornado nel nord del Michigan ne uccide uno, ne ferisce più di 40, capovolge le auto e distrugge i tetti