Dicembre 3, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

La Premier League europea potrebbe iniziare entro la stagione 2024/25, afferma il nuovo CEO Bernd Reichert | notizie di calcio

L’amministratore delegato della società dietro il progetto fallito ha svelato che entro la stagione 2024/25 potrebbe essere istituito e operativo un nuovo campionato europeo senza tesseramento permanente.

Bernd Richart è stato nominato da A22 Sports Management, che è stata costituita per sponsorizzare e aiutare a creare il campionato di fuga a 12 squadre proposto nell’aprile dello scorso anno.

Il primo compito di Richart è avviare colloqui con le parti interessate del calcio in tutta Europa e, sebbene comprenda che le discussioni possono continuare senza il contributo dei Big Six in Inghilterra, spera di coinvolgerli.

Il funzionario dei media tedeschi ritiene inoltre che il modello della Premier League gestito dal club sia un buon esempio per la Premier League europea, ora ampliata per includere 20 squadre, da seguire.

Alla domanda se la stagione 2024/25 fosse la prima che il progetto fallito potesse ricominciare, ha detto Richart Agenzia di stampa dell’Autorità Palestinese: “Questa potrebbe essere la prima chiamata logica e realistica, ma ci sono molte variabili che non posso davvero prevedere. Questa potrebbe essere la prima chiamata realistica.”

La Premier League di cui si parla dichiarazione Da giugno 2021 quando ho chiamato Sky Sport News.

Sky Sports News ha anche contattato la UEFA per un commento.

cosa è successo?

immagine:
I fan delle squadre della Premier League che si sono unite alla Premier League europea hanno protestato contro i piani

La Premier League europea è stata lanciata nell’aprile 2021 con 12 membri fondatori – Arsenal, Chelsea, Liverpool, Manchester City, Manchester United, Tottenham, Milan, Inter, Juventus, Atletico Madrid, Barcellona e Real Madrid – che parteciperanno stabilmente. La competizione.

Il piano è rapidamente fallito dopo che sei club si sono ritirati dalla Premier League di fronte alle aspre critiche di tifosi, critici, club e media, ma Juventus, Barcellona e Real Madrid rimangono fedeli al concetto.

READ  Elektros inizia le discussioni con la società italiana di design automobilistico di lusso Pininfarina

L’appartenenza permanente alla Premier League europea per i membri fondatori è stata un importante punto di critica, ma Richart ha detto: “C’è stata un’importante rivalutazione e il concetto si sta diffondendo attorno all’apertura e togliendo dal tavolo l’adesione permanente. Direi: tre club hanno rivalutato la credibilità e imparato alcune lezioni dal primo approccio”.

Sono consapevole di quello che i club inglesi dicono da un anno e mezzo, ma spero che tutta la comunità calcistica apprezzerà l’approccio per continuare a prestare attenzione e cercare di trovare soluzioni.

“All’inizio il dialogo può funzionare senza di loro (club inglesi). Parlerò con club di altri paesi ma questa non è affatto un’iniziativa esclusiva, è un’iniziativa globale.

“Ovviamente la situazione dei club inglesi e della Premier League è un forte esempio di quanto sia attraente la competizione gestita dai club e che differenza fa se si gioca al meglio settimana dopo settimana in un certo senso. Mi piacerebbe che lo facessero anche il loro punto di vista”.

Leeds United - Liverpool - Premier League - Elland Road, i giocatori del Leeds United indossano il pallone da calcio per i tifosi.  Magliette durante il periodo di riscaldamento durante la partita della Premier League inglese a Island Road, Leeds.  Data foto: lunedì 19 aprile 2021.
immagine:
I giocatori del Leeds hanno indossato le magliette “Football for the Fans” durante la preparazione per una partita contro il Liverpool in Europa League.

“La Federcalcio europea ha aperto un dialogo nonostante la causa”

Reichart inoltre non è contrario al dialogo con la UEFA, nonostante l’avvicinarsi della data della Corte di giustizia europea.

Il 15 dicembre verranno emesse raccomandazioni nel caso della direzione sportiva A22, che sostengono che gli organi di governo del calcio europeo e mondiale, UEFA e FIFA, hanno abusato di una posizione dominante ai sensi del diritto europeo della concorrenza impedendo prima la formazione del campionato e poi nel loro effetto su sanzione UEFA. club partecipanti.

READ  F1 2022, Gran Premio d'Olanda, Gran Premio d'Italia, Max Verstappen, AlphaTauri, Yuki Tsunoda, Red Bull Racing, Mercedes, analisi, cheat

Una decisione è prevista entro la primavera del 2023, ma Richart ha insistito: “Anche la mia lettera (alla UEFA) sarà un invito al dialogo.

“Abbiamo inviato loro una lettera. Penso che solo un anno e mezzo fa rimarrà senza risposta ma vediamo se capiscono che il dialogo è necessario e che non siamo contro nessuno, ma siamo favorevoli a tante cose Siamo aperti a rispondere alla loro telefonata.

‘La Super League non è un giocatore regolare senza club inglesi’

Utilizza il browser Chrome per un lettore video accessibile

Il corrispondente capo di Sky Sports News Kafe Solhkul spiega perché alcuni dei più grandi club europei stanno riprendendo le loro proposte per l’Europa League.

Il giornalista di Sky Sport Cafe Solcol:

“È una spinta alle pubbliche relazioni. Il progetto della Premier League non è mai andato via. Penso che le persone abbiano sognato di ottenere la UEFA Super League per 40 o 50 anni.

“Abbiamo visto cosa è successo 18 mesi fa quando i club hanno provato a dividersi, di cui sei in Premier League. Quello che conta è quello dei 12 club che hanno provato a dividersi, tre di loro – Real Madrid, Barcellona e Juventus – non hanno ceduto. su e sono ancora aggrappati a quel sogno.

“Penso che il problema principale che hanno sia un problema finanziario, perché la Premier League ha molto successo. Se parli con le persone che gestiscono club europei, ti dicono: ‘Non c’è niente che possiamo fare’. Persone in tutto il mondo vogliono guardare il Premier League, vogliono. Guardando club come il Liverpool giocare contro il Manchester United, queste sono le partite per cui le emittenti di tutto il mondo sono disposte a pagare.

READ  Middlesbrough vs Tottenham Hotspur, notizie, punteggi, risultati, video, Manchester City, calendario

“Quando si tratta di partite di campionato italiano, tedesco, spagnolo e francese, non c’è appetito globale. Ecco perché vediamo club come la Juventus affrontare tali problemi finanziari, perdere milioni di sterline ogni anno e finire solo ottavi in ​​Serie A.”. Barcellona.. sappiamo che è tutta una questione di problemi finanziari.. queste persone sono disperate.. hanno bisogno di inventare qualcosa.. un modo per competere con la Premier League..

Ma il problema che hanno è che non si può fare un’Europa League senza le squadre di Premier League, e al momento non c’è voglia da parte dei club di Premier League di entrare in Premier League perché l’ultima volta che ci hanno provato è stato un Quindi, a meno che non riescano a coinvolgere i grandi club inglesi, non è un inizio.

“La scorsa estate, i sei club della Premier League che hanno cercato di sciogliersi sono stati multati collettivamente di circa 22 milioni di sterline e gli è stato detto: ‘Se provi a sciogliersi di nuovo, saranno multati ciascuno di 25 milioni di sterline e sottratti 30 punti’. Penso che sarà così. fermali piuttosto che far parte della rottura.

“Ma questo non andrà via perché il calcio è un business e le persone nel mondo degli affari vogliono fare più soldi possibile. Il Santo Graal, in termini di soldi maschili, è avere la UEFA Super League”.

Se la Corte di giustizia europea è d’accordo con questi tre club e dice: ‘Sì, questo è contro le regole della concorrenza europea e la UEFA e la FIFA agiscono come un monopolio, allora penso che è probabile che vedremo l’emergere della Super League.’ Ma se i club inglesi ne faranno parte, non ne sono sicuro”.