Maggio 28, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

La polizia rimuove i restanti manifestanti dall’Ambassador Bridge al confine tra Stati Uniti e Canada, cresce la frustrazione nelle proteste di Ottawa

La polizia ha assolto e arrestato i restanti manifestanti vicino ai due valichi di frontiera più trafficati tra Stati Uniti e Canada, ponendo fine a una manifestazione contro le restrizioni COVID-19 che hanno danneggiato le economie dei due Paesi.

La repressione è arrivata quando le autorità si sono astenute dal disimpegnarsi da una protesta più ampia nella capitale canadese, Ottawa

La polizia locale e nazionale ha istituito un centro di comando congiunto a Ottawa, dove le proteste hanno paralizzato il quartiere centrale degli affari, irritato i residenti – stufi dell’inerzia della polizia – e aumentato la pressione sul primo ministro Justin Trudeau.

Le proteste si sono riverberate in tutto il paese e all’estero, con convogli simili in Australia, Francia, Nuova Zelanda e Paesi Bassi.

Il Dipartimento per la sicurezza interna degli Stati Uniti ha avvertito che negli Stati Uniti potrebbero essere operativi convogli di camion.

La polizia di Windsor, in Canada, ha detto che circa una dozzina di persone sono state arrestate pacificamente e sette auto sono state fermate poco dopo l’alba vicino all’Ambassador Bridge che collega la loro città – e diverse fabbriche automobilistiche canadesi – a Detroit.

Una grande fila di agenti di polizia attraversa un ponte.
La polizia ha camminato sulla linea dopo che il giudice ha ordinato la fine dell’assedio e ha dichiarato lo stato di emergenza.(AFP: Nathan Dennett/The Canadian Press)

Non è stato immediatamente chiaro quando il ponte sarebbe stato aperto, ma il sindaco di Windsor Drew Kecklens ha detto che sperava che il ponte sarebbe stato domenica (ora locale).

“Oggi la nostra crisi economica nazionale si è conclusa all’Ambassador Bridge”, ha aggiunto in seguito.

“I valichi di frontiera riapriranno quando sarà sicuro, e mi riferisco alla polizia e alle agenzie di frontiera per questa decisione”.

Solo pochi manifestanti sono rimasti dopo che la polizia sabato (ora locale) ha convinto i manifestanti a spostare i loro camion e altri veicoli che hanno usato per bloccare un passaggio che vede il 25% di tutti gli scambi tra i due paesi.

Un giudice venerdì ha ordinato la fine del blocco all’incrocio tra Windsor e Ontario. Il premier Doug Ford ha dichiarato lo stato di emergenza consentendo multe di 100.000 dollari canadesi (110.000 dollari canadesi) e la reclusione fino a un anno per chiunque blocchi illegalmente le strade. Ponti, passerelle e altre infrastrutture critiche.

Un camion rosso viene posizionato sul pianale di un carro attrezzi.
I veicoli sono stati rimorchiati anche dal ponte Safir.(AFP: Nathan Dennett/The Canadian Press)

La chiusura parziale dei ponti è iniziata il 7 febbraio ea metà settimana l’interruzione è stata così grave che le case automobilistiche hanno iniziato a chiudere o ridurre la produzione. La situazione di stallo è arrivata in un momento in cui il settore stava già lottando per mantenere la produzione di fronte alla carenza di chip per computer e altre interruzioni della catena di approvvigionamento indotta dalla pandemia.

Dall’altra parte del paese, un importante valico di frontiera per camion tra Surrey, Columbia Britannica, e Blaine, Washington, è stato chiuso, il giorno dopo che le autorità canadesi hanno affermato che alcune auto hanno sfondato le barriere della polizia e una folla è entrata nell’area a piedi.

Anche il valico di frontiera in Alberta è rimasto chiuso.

Frustrazione della polizia, Trudeau mentre le proteste di Ottawa continuano

I manifestanti a Ottawa sventolano bandiere canadesi
I manifestanti si sono mobilitati contro i mandati sui vaccini e le restrizioni COVID-19.(AFP: Ted Shaffery)

A Ottawa, file di manifestanti si sono gonfiate fino a raggiungere quelli che la polizia ha descritto come 4.000 manifestanti e una contro-protesta è emersa dai residenti frustrati di Ottawa che hanno cercato di impedire al convoglio di camion di entrare in centro.

La città ha assistito a simili espansioni di protesta lo scorso fine settimana ed è stata suonata musica ad alto volume mentre le persone vagavano per il centro città dove i manifestanti anti-vaccino si sono accampati dalla fine di gennaio.

ha affermato Artur Welchinsky, un alto funzionario della sicurezza nazionale del governo presso Communications Security Canada.

Un ex ministro del gabinetto di Trudeau ha criticato i suoi ex colleghi federali, nonché la provincia e la città per non aver posto fine alle proteste.

“Sorprendentemente, questa non è solo Ottawa. È la capitale della nazione”, ha scritto Kathryn McKenna su Twitter. “Ma nessuno – né la città, la provincia o il governo federale – può sembrare che stia lavorando insieme per porre fine a questa occupazione illegale. È spaventoso… fate le vostre cose insieme. Ora.”

READ  Il documento trapelato rivela la bozza di accordo sulla sicurezza per consentire ai militari cinesi di raggiungere le Isole Salomone