Agosto 12, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

La polizia italiana cattura un truffatore “cieco” in scooter

Un uomo italiano che era stato cieco per anni per ricevere benefici economici è stato sorpreso mentre guidava uno scooter.

La polizia della città siciliana di Palermo ha arrestato un sospettato di 40 anni con l’accusa di frode grave.

È stato accusato di aver ricevuto più di 170.000 euro di aiuti dal governo dal 2008.

Nonostante si dicesse che fosse ipovedente, la Guardia di Finanza italiana è stata allertata per la prima volta nel 2018 dopo che l’uomo ha rinnovato la sua patente di guida.

I media locali hanno riferito che il truffatore è stato sorpreso alla guida del veicolo.

Secondo quanto riferito, ha anche fissato le vetrine dei negozi e ha insegnato a sua figlia ad andare in bicicletta.

Sebbene possedesse un garage, il sospettato riceveva un “reddito di base” mensile per i cittadini poveri in Italia.

L’uomo era noto alla polizia e si diceva facesse parte di una rete criminale che gestisce incidenti stradali per raccogliere denaro dall’assicurazione. È stato condannato nel 2020 a quasi 15 anni di carcere per frode, ma la sentenza è stata impugnata.

Il 40enne palermitano è stato chiamato “Berlusconi” da alcuni tabloid italiani – un riferimento a un ex primo ministro italiano che è stato coinvolto per anni in cause giudiziarie.

La polizia ha affermato di aver sequestrato diversi veicoli e un magazzino nell’ambito dell’operazione.

READ  "L'Inter ha perso lustro ed entusiasmo"