Febbraio 4, 2023

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

La politologa canadese Caroline Andrew è morta

La Facoltà di Studi Politici dell’Università di Ottawa ha annunciato, sui social, sabato, la morte della signora Andrew, che vi ha lavorato come professore emerito per molti anni.

Caroline Andrew ha iniziato la sua carriera all’Università di Ottawa nel 1971, dove è stata ricercatrice e docente. servito come Capo del gruppo di lavoro Rispetto e uguaglianza dall’Università di Ottawa.

Dal 1997 al 2005 è stata preside della School of Social Sciences, che sovrintende alla School of Political Studies dell’università. Successivamente, la signora Andrew è stata direttrice del Center for Governance Studies dell’Università di Ottawa dal 2008 al 2018.

Durante la sua carriera, Caroline Andrew ha rotto un soffitto di vetro quando è diventata la prima donna presidente della Canadian Political Science Association.

Caroline Andrew ha rilasciato una serie di interviste in francese a Radio Canada, commentando argomenti relativi alla politica e al bilinguismo nelle istituzioni politiche canadesi (Archives).

Foto: Radio Canada

Questo politologo molto apprezzato ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti, tra cui Medaglia del Canada nel 2014.

Originaria della British Columbia, dove è cresciuta parlando inglese, Caroline Andrew è stata una co-protagonista francofona nel Federal Capital Territory.

Ha rilasciato numerose interviste a Radio Canada, in particolare a ICI Ottawa-Gatineau, su molti argomenti, come la politica municipale e regionale, nonché hanno due lingue nelle istituzioni politiche.

Secondo l’Università di Ottawa, la signora Andrew era attiva nell’Associazione francese dei comuni dell’Ontario, oltre ad essere membro e vicepresidente del comitato consultivo per i servizi di lingua francese della città di Ottawa nei primi anni 2000.

READ  No, le donne non sono più emotive degli uomini e la scienza lo dice

Grande umanità

A proposito di Jay Chiasson, co-regista del libro città comprensiva. Sulle orme di Caroline Andrewla cui uscita era prevista per il 5 dicembre, mostrava l’esperto politico A Grande umanità da lui Il suo metodo ha ispirato la scienza [politique, NDLR]Per diventare un insegnante.

Jay Chiasun rilascia un'intervista con la telecamera fuori dall'UQO in inverno.

Guy Chiasson è professore di scienze politiche e sviluppo regionale presso l’Università del Quebec a Ottawaise (UQO).

Foto: Radio Canada

C’è stato un tempo in cui la scienza politica era molto interessata ai dibattiti costituzionali, alle elezioni e alle principali istituzioni politiche… Caroline era interessata alla cittàspiega chi insegna scienze politiche all’Università del Quebec a Ottawaise (UQO).

Era molto vicina alle persone. E nelle città le interessavano un po’ di più i rappresentanti degli emarginati: le donne, gli immigrati, le classi lavoratrici. »

Citazione da Jay Chiasson, condirettore di città comprensiva. Sulle orme di Caroline Andrew

Guy Chiasson ricorda Caroline Andrew come una donna fortemente coinvolta nelle organizzazioni comunitarie, in particolare a Laurietown Ottawa, dove viveva senza auto.

Secondo lui, questa scelta di Andrew è stata in qualche modo City Criticism – La città che esclude chi ha meno risorse, chi è senza auto, ecc. — ma anche un progetto cittadino che includa tutti questi attori.

Con le informazioni di Daniel Bouchard