Novembre 30, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

La pallanuoto maschile della USC conquista il 4° posto alla Mountain Pacific Athletic Association Invitational – Annenberg Media

Al Mountain Pacific Athletic Association Invitational di Stanford, la USC ha lottato duramente ed è arrivata quarta durante il fine settimana.

Un mix di nuove aggiunte e veterani ha continuato a brillare nell’acqua. Il pilota diplomato Massimo de Martire ha collezionato 11 gol durante il fine settimana, regalando al nuovo giocatore italiano 32 gol stagionali. Jake Earhart di due metri di Redshirt ha raccolto otto dei suoi ed è salito al 14 ° posto di tutti i tempi nei gol della USC.

“[Di Martire] “Si sta ancora adattando al nostro stile di gioco, ma finora ha fatto un ottimo lavoro per noi”, ha detto l’allenatore Marco Bentaric. “Così [Ehrhardt]La sua leadership è stata finora fantastica per questa squadra. È un grande motivo per cui abbiamo vinto così tante partite”.

L’USC ha iniziato il torneo colpendo il numero 16 Fordham con una vittoria per 17-8. De Martyr e il pilota senior Ashworth Moltheen hanno entrambi contribuito con tre gol all’offerta vincente e altri quattro hanno segnato due gol ciascuno.

Nella gabbia, tre portieri combinati per sei parate e il secondo anno Brick Jackson ha preso la parte del leone con quattro.

Fordham ha segnato per primo con un gol di Jacopo Barilla da due metri nel primo quarto, ma l’USC ha rapidamente cancellato la differenza con i successi di Luca Bernetic da due metri e della matricola Andrei Grigorievich. Alla fine del trimestre, l’USC era già in vantaggio per 4-1 ei Trojans non sono mai rimasti indietro dopo il loro deficit iniziale di 1-0.

“E’ stata una buona vittoria per noi”, ha detto Bentaric. “L’attacco stava facendo scattare tutti i cilindri e abbiamo avuto dei movimenti di palla davvero buoni. Ma dobbiamo rafforzare la difesa”.

READ  Rapporti aggiornati su dimensioni, crescita, entrate e analisi regionale del mercato Macchina da taglio verticale - 2028

Il giorno successivo, i Trojan hanno continuato la loro esplosione contro Fordham con una partita più difficile contro l’UC Davis.

La battaglia tra la quinta e la sesta classificata è iniziata con entrambi gli attaccanti che sono esplosi con cinque gol ciascuno nel primo quarto. Degli otto tentativi, l’USMC ha mancato la gabbia solo tre volte.

Ma nel secondo quarto entrambe le difese trasformano la partita in una battaglia per logoramento e il gol all’ultimo minuto di De Martire è l’unico punto. Il portiere della maglia rossa Garrett Allen ha segnato quattro dei suoi cinque stoppate solo in questo quarto.

Il colpo di De Martyr è stato il primo di molti successi dell’USC segnati per 4-1 che si sono protratti fino al terzo quarto.

Aggies ha fatto un ultimo tentativo con i frame finali, portando il gioco a portata di mano. Ma il pugnale di Moltheen a tre minuti dalla fine della partita ha portato i Trojans in vantaggio per 11-9, punteggio che hanno mantenuto per il resto della partita.

Il premio USC per aver sconfitto gli Aggies era quello di vincere la rivincita n. 2 dell’UCLA dalla partita del Triton Invitational Championship.

In un gioco che prevedeva 10 incontri e quattro grandi cambiamenti, la battaglia tra i Bruin ei Troiani era il gioco dell’anno. Nessuna delle due squadre ha segnato più di due gol.

Earhardt e il pilota senior Chris Sturtevant hanno iniziato a segnare per la USC, ma il vantaggio per 2-0 di Troy è svanito rapidamente quando i Bruins hanno segnato una doppietta. De Martire avanza con 2:20 per andare in rete e portare Troy in vantaggio per 3-2. Il secondo gol del nuovo arrivato italiano nella partita, una giocata solida che ha portato i Trojans in vantaggio per 5-4, è stata l’ultima volta che ha guidato l’USC per il resto della partita.

READ  Howe e De Bruyne positivi al Covid-19, Lingard considera il West Ham con il futuro incerto del Man United, Tuchel su Rudiger, l'Arsenal vuole di più da Aubameyang più le ultime voci di mercato

I Trojans hanno pareggiato più volte la competizione, compreso un gol di de Martyr che ha portato il punteggio sull’11-11 sei minuti prima della fine del quarto quarto. Ma i contatori back-to-back dei Bruin chiusero la porta ai Troiani.

Oltre a segnare 13 gol, l’UCLA ha esercitato un’enorme pressione sull’attacco dell’USC, risultando in 11 turni sui Trojan, il maggior numero di falli dell’USC in questa stagione.

L’USC ha fatto molto affidamento su Earhardt e de Martyr per lo sforzo perdente. L’anziano e il laureato hanno entrambi avuto sette tentativi sulla gabbia ed entrambi sono usciti con quattro successi.

La sconfitta per 13-12 è stata la seconda volta che i Trojan sono caduti contro i Crosstown Bruins in questa stagione. L’USC cercherà vendetta quando suonerà all’UCLA l’11 novembre.

Il terzo giorno, i California Golden Bears hanno battuto l’USC in un’emozionante partita 11-10 e hanno regalato ai Trojan il quarto posto in campionato.

Il portiere dei Bears Adrian Weinberg è riuscito a reprimere completamente i Trojans nel primo quarto quando Cal è balzato in vantaggio per 3-0 all’inizio. Successivamente, Pintaric ha radunato i Trojan, che hanno segnato sei gol nel secondo quarto avanti e indietro.

Il power goal del pilota senior Marcus Longton ha portato Trojan in vantaggio 10-8 nel terzo quarto. Il colpo ha esteso la sua serie di gol a 14, rendendo Longton l’unico Trojan a segnare in ogni partita di questa stagione.

Tuttavia, i Bears hanno dimostrato perché sono i numeri uno nei sondaggi segnando gol consecutivi per pareggiare la partita e poi segnando in una partita solida per portare Cal sull’11-10. Nel frattempo, l’USC non può raccogliere un solo grado per far rispettare gli straordinari.

READ  Probabilità di affrontare il Sassuolo contro il Napoli, selezioni: un esperto di calcio svela le migliori scommesse per la partita di Serie A del 1 dicembre 2021

I Bears sono riusciti a limitare il solito capocannoniere dei Trojan, stanchi di giocare lunghi minuti contro le ex teste di serie. Earhart ha segnato zero gol in otto tentativi, Multhen ha segnato due gol su sette e Longton uno su sette. Dei 40 tentativi di Trojan, solo 10 colpi hanno trovato la rete posteriore.

“Non abbiamo esaurito la difesa e il nostro attacco è stato sciatto nel terzo e quarto quarto”, ha detto Bentaric delle partite contro UCLA e Cal. “Una buona difesa vince le partite”.

Dopo il quarto, USC si trova a un numero record complessivo di 10-4. I Trojan si recheranno a Santa Barbara per combattere i Gauchos venerdì prima di tornare a casa per la seconda partita contro l’UC Irvine domenica.