Febbraio 5, 2023

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

La morte di Nick Bollettieri: il dolore del mondo del tennis rende omaggio alla “leggenda del nostro sport”

Famoso Tennis L’allenatore Nick Bollettieri è morto all’età di 91 anni.

Il carismatico americano ha aperto la strada al concetto di un’accademia dal vivo e ha lavorato con alcuni dei più grandi nomi dello sport, tra cui Andre Agassi, Serena, Venus Williams, Maria Sharapova, Monica Seles e Boris Becker.

È meglio conosciuto per la sua voce carismatica, i leggings in pelle e gli intramontabili occhiali da sole Bollettieri che hanno aiutato non meno di 10 giocatori a scalare le classifiche mondiali.

Guarda gli ultimi sport su Channel 7 o esegui lo streaming gratuitamente su 7più >>

L’ex giocatore e allenatore australiano Darren Cahill ha scritto su Twitter: “Un pioniere, un visionario, un credente e un leader. Soprattutto, un fantastico allenatore e uomo che si è divertito con qualcuno che ama il tennis. RIP Nick. Ci mancherai a tutti ma ricordatelo per sempre come una leggenda del nostro sport”.

La pluricampionessa Martina Navratliova ha twittato: “RIP Nick – sei stato un allenatore straordinario, hai cambiato il modo in cui veniva insegnato il tennis e, soprattutto, un essere umano molto gentile – è stato un onore (sic) conoscerti…”

Nick Bollettieri è morto all’età di 91 anni. a lui attribuito: Giacomo A. Jones/AP

Nato a New York nel 1931 da genitori immigrati italiani, Politieri è stato paracadutista dell’esercito prima di frequentare la University of Miami Law School.

In Florida, ha incontrato l’ex campione del Grande Slam britannico Fred Perry e ha deciso che il suo stile di vita era migliore.

“Non voglio essere Perry Mason”, ha detto. “Voglio essere Fred Perry.”

Ha abbandonato ed è passato ad allenare il tennis, osservando inizialmente gli altri allenatori nel parco per imparare a farlo.

“Non sapevo molto sull’insegnamento del gioco”, ha detto. “Il dono che Dio mi ha dato è la capacità di leggere le persone”.

È diventato un pullman itinerante lavorando a Porto Rico, Long Island, Wisconsin e altrove.

Nel 1978 ha aperto la sua accademia di tennis a Bradenton, in Florida.

Nick Bollettieri e André Agassi nel 1989. a lui attribuito: Karen Levi/Sport illustrati tramite Getty Images

L’IMG ha acquistato il gigante della gestione sportiva accademica dopo nove anni, ma Bollettieri ha continuato a supervisionare il programma di tennis.

Il sito ora contiene un collegio, 55 campi da tennis e strutture per altri sette sport, tra cui calcio, pallacanestro e baseball.

L’ex numero 2 del mondo Tommy Haas, un’altra storia di successo di Bollettieri e attuale manager del BNP Paribas Open di Indian Wells, ha scritto su Instagram: “Così tanti ricordi, non so da dove cominciare.

“Nickiiiiii, è così che ti ho chiamato per molto tempo. Grazie per il tuo tempo, conoscenza, impegno, esperienza, disponibilità a condividere la tua abilità e interesse personale nel guidarmi e darmi la migliore possibilità di seguire i miei sogni.

“Ero un sognatore e un uomo d’azione, un pioniere nel nostro sport, davvero unico nel suo genere”.

Bollettieri era un personaggio energico e dallo spirito libero che ancora viaggiava a Wimbledon e lavorava con i media fino agli anni ’80, tra giocare a golf e fare surf sulla costa del Golfo della Florida.

È stato sposato otto volte, ha avuto cinque figli e ne ha adottati altri due dalla sua ultima moglie, Cindy, che gli è sopravvissuta.

-AAP

Il video della folle acrobazia di Steve Curry sta diventando virale

Il video della folle acrobazia di Steve Curry sta diventando virale
READ  Swiatek batte Azarenka agli Italian Open per la 25esima vittoria consecutiva | Gli sport