Giugno 17, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

La misura più alta dell’inflazione statunitense dal 1992; I mercati europei hanno raggiunto un record. Francia in recessione – come è successo | Attività commerciale

Il periodo relativamente calmo degli annunci aziendali e dell’economia è una buona opportunità per fare il punto sul 2021 finora.

Sono stati cinque mesi di investitori indecisi tra l’ottimismo sulla ripresa, la preoccupazione per lo stato della pandemia di Covid-19 e i timori che l’economia si stia surriscaldando portando a un’inflazione dilagante.

La caratteristica principale è stata la ripresa degli asset del Regno Unito che, anche prima dell’arrivo del Covid-19, hanno registrato prestazioni notevolmente inferiori rispetto ai loro principali omologhi globali dal voto sulla Brexit nel 2016.

“Il rinnovato interesse per le azioni del Regno Unito è stato guidato dal successo del lancio del vaccino e dall’accompagnamento della riapertura dell’economia, e da alcuni rumori incoraggianti dal mondo aziendale mentre le aziende aggiornano il loro commercio nel primo trimestre.

“La sterlina ha raggiunto il massimo da tre anni contro il dollaro a $ 1,42, mentre il FTSE 250 e il FTSE Small Cap, che sono più focalizzati a livello locale, hanno sovraperformato l’indice FTSE 100 orientato a livello globale e alcuni altri importanti titoli. I mercati di tutto il mondo, in particolare il Nasdaq tecnologicamente pesante che in precedenza operava a velocità vertiginosa.

“La possibilità che questa tendenza continui potrebbe dipendere dalla battaglia tra vaccini e varianti e se il Regno Unito può attenersi alla tabella di marcia che vedrà quasi tutte le restrizioni sul coronavirus revocate in poco più di tre settimane”.

READ  Populismo e Covid-19 in Europa: cosa abbiamo imparato dalla prima ondata di pandemia