Settembre 24, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

La missione cargo di SpaceX sulla Stazione Spaziale Internazionale è stata posticipata

Originariamente previsto per lo scorso venerdì (10), il lancio della 25a missione del Servizio di rifornimento commerciale (CRS-25) di SpaceX verso la Stazione Spaziale Internazionale (ISS), che è stato spostato all’ultimo martedì di giugno (28), è stato completato. Ora riprogrammato. per il prossimo mese.

Secondo un comunicato ufficiale dell’azienda, il problema della fuoriuscita di carburante individuato nella capsula Dragon, che ha portato al primo rinvio, non è stato ancora del tutto risolto, il che richiede un allungamento dei tempi.

La capsula Dragon arriva alla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) durante la 23a missione cargo di SpaceX nell’agosto dello scorso anno. Foto: Shane Kimbrough/NASA/Disclosure

Dopo aver svuotato il carburante da quest’area [do sistema de propulsão da cápsula], SpaceX è stata in grado di restringere la fonte del problema bloccando l’ingresso della valvola limitatrice di pressione Draco “, afferma la dichiarazione. “I team ora rimuoveranno alcuni componenti hardware per la sostituzione prima del volo. La NASA e SpaceX ora puntano al più presto all’11 luglio per lanciare la missione CRS-25 sulla Stazione Spaziale Internazionale.

Secondo SpaceX, l’orario dell’evento, che si terrà al Launch Complex 39A (LC-39A) presso il Kennedy Space Center dell’agenzia in Florida, non è stato fissato a causa di “variabili in sospeso, in particolare la disponibilità nella fascia orientale”. e l’orario della stazione spaziale.

Una capsula Dragon senza pilota incaricata di inviare più di due tonnellate di carico al laboratorio orbitale sarà lanciata su un razzo Falcon 9, il cui primo stadio eseguirà un atterraggio verticale su una delle zattere di atterraggio strategiche di SpaceX nell’Atlantico. .

Oltre alle attrezzature e alle forniture per i membri del Numero 67, la missione CRS-25 condurrà una serie di esperimenti. La scienza destinata al laboratorio orbitale per questa missione include indagini sulla composizione globale della polvere terrestre e sui suoi effetti sul clima, modi per costruire habitat extraterrestri con risorse spaziali, guarigione umana nello spazio e invecchiamento del sistema immunitario.

La serie di esperimenti comprende anche uno studio su come le comunità di microrganismi del suolo sono influenzate dalla microgravità e la ricerca vincitrice della 9a edizione del programma Genes in Space, una partnership tra la NASA e le istituzioni educative per promuovere le carriere nel campo della scienza, della tecnologia, dell’ingegneria, e matematica (STEM). ingegneria e matematica).

Hai visto i nostri nuovi video su Youtube? Iscriviti al nostro canale!