Febbraio 3, 2023

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

La marina thailandese sta cercando 31 marinai dispersi dopo che la nave è affondata

tailandese Navi ed elicotteri della marina militare hanno cercato più di 30 marinai ancora dispersi più di 17 ore dopo che la loro nave da guerra è affondata in mare agitato nel Golfo di Thailandia.
La Marina ha detto che a partire da lunedì pomeriggio, 75 marinai erano stati salvati dalla corvetta HTMS Sukhothai e 31 erano ancora dispersi. Le onde che hanno causato l’incidente sono diminuite di altezza dall’affondamento di domenica notte, ma sono ancora abbastanza alte da mettere in pericolo le piccole imbarcazioni. Marina Militare Egli ha detto.

Uno dei membri dell’equipaggio salvati ha dichiarato in un’intervista alla televisione thailandese PBS di aver dovuto galleggiare in mare per tre ore prima di essere salvato. Ha detto che onde di tre metri hanno colpito la nave mentre stava affondando domenica notte, complicando i soccorsi.

In questa foto fornita dalla Royal Thai Navy, la nave da guerra HTMS Sukhothai naviga al largo della costa della provincia di Prachuap Khiri Khan, in Thailandia. (AP)

Le onde sono ancora alte e non riusciamo a guardarle dalla linea orizzontale. “Dobbiamo volare in elicottero e cercarli da una vista a volo d’uccello”, ha detto a PBS Thailand il portavoce della Marina, l’ammiraglio Bokrung Montativalen.

11 dei marinai soccorsi sono ricoverati in ospedale. La Marina ha smentito un resoconto dei media locali secondo cui una persona era morta, affermando che le morti sono state il risultato di un incidente che ha coinvolto un’altra imbarcazione.

I forti venti hanno soffiato acqua di mare sull’HTMS Sukhothai e hanno messo fuori uso il suo sistema elettrico domenica notte, rendendo difficile il controllo della nave. La Marina ha inviato tre fregate e due elicotteri con macchine mobili di pompaggio per cercare di soccorrere la nave in avaria rimuovendo l’acqua di mare, ma non ha potuto farlo a causa del forte vento.

La perdita di potenza ha permesso a più acqua di mare di inondare la nave, facendola sbandare e affondare.

La nave è stata colpita dal maltempo e dal mare mosso.
La nave è stata colpita dal maltempo e dal mare mosso. (Marina reale tailandese)
La corazzata HTMS Sukhothai si appoggia su un fianco al largo della costa del distretto di Prachuap Khiri Khan.
Più di 30 persone risultano ancora disperse dopo i primi tentativi di soccorso. (AP)

Il dipartimento meteorologico thailandese ha emesso un’allerta meteorologica speciale per l’area generale poche ore prima dell’incidente, affermando che sono previste altezze delle onde comprese tra 2 e 4 metri nel Golfo della Thailandia con pioggia fragorosa. Ha suggerito che tutte le navi procedano con “prudenza” e ha avvertito le piccole imbarcazioni di non uscire in mare fino a martedì.

La Sukhothai è stata costruita a Tacoma, Washington, e messa in servizio nel 1987. Con un dislocamento massimo di 959 tonnellate e una lunghezza di 76,8 metri, è all’incirca di dimensioni medie per una tartaruga, un tipo di nave armata tipicamente utilizzata per pattugliare le acque costiere.

La nave da guerra era di pattuglia a 32 km dal molo nel distretto di Bangsavan del distretto di Prachuap Khiri Khan. Bokkrung ha detto che la nave era di pattuglia regolare per aiutare i pescherecci che avevano bisogno di aiuto.

La nostra massima priorità ora è salvare tutti i marinai. “Progetteremo di salvare la nave più tardi”, ha aggiunto. Le ricerche sono in corso in un’area di 16 chilometri quadrati attorno al luogo dell’affondamento.

Rivela lo stupefacente potenziamento militare della Cina nel Mare Conteso

Mentre la Thailandia settentrionale e centrale sperimenta le temperature più fredde dell’anno, l’estremo sud della Thailandia ha visto tempeste e inondazioni negli ultimi giorni.

READ  Anthony Fauci mette in guardia contro la disinformazione sul coronavirus in un addio pubblico