Settembre 18, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

La mamma muore di Covid-19 dopo aver rifiutato di prenotare un appuntamento per il vaccino

Una madre britannica di tre figli è morta tragicamente di coronavirus dopo aver ritardato a ricevere il vaccino perché era “nervosa” per il vaccino.

Ora, la sua famiglia ha parlato, dicendo che sperano che la morte della 25enne incoraggerà gli altri a farsi vaccinare.

Danny Combs è morto il 15 luglio al Milton Keynes Hospital nel Buckinghamshire, nel sud-ovest dell’Inghilterra, NEWSETTIMANA rapporti.

Danny rimase a casa e si prese cura dei suoi tre figli mentre il fidanzato Adam lavorava come elettricista.

La vaccinazione contro il Covid-19 è l’unico modo per gli australiani di tornare alle loro vite normali, ma come nazione stiamo lottando.

La campagna Best Shot di News.com.au risponde alle tue domande sull’implementazione di un vaccino contro il Covid-19.

È giusto dire che l’introduzione del vaccino ha confuso gli australiani. Esamineremo i dettagli e ti forniremo informazioni chiare in modo che tu possa prendere una decisione informata.

Dopo essere risultata positiva, Danny si ammalò gravemente, con i suoi livelli di ossigeno drasticamente bassi, ed è stata portata in ospedale per mettere su un ventilatore.

Ha poi sviluppato la sepsi dalla sua diagnosi di Covid e purtroppo è morta pochi giorni dopo il suo ricovero.

Relazionato: Muore l’uomo non vaccinato che pensava che il Covid fosse una bufala

La zia di Danny, Kelly Combs, ha detto al giornale locale Membro della Knesset del cittadino La morte di sua nipote è stata uno “shock” sia per la sua famiglia che per i medici.

“Anche quando si è ammalata così tanto che è andata in ospedale, tutti pensavano che fosse abbastanza piccola e abbastanza forte da farcela”, ha detto Kelly.

READ  Lytton è in fiamme al 90% mentre gli incendi boschivi continuano a provocare il caos

Relazionato: Mia madre muore dopo aver rifiutato la sua iniezione

Danny era idoneo per il colpo di pestaggio da giugno, ma ha rimandato perché era riluttante e “troppo impegnata” per prendersi cura dei suoi figli di 2, 4 e 7 anni.

“Come molte persone, continuava a rimandare perché era impegnata con altre cose”, ha detto sua zia.

“Era anche un po’ nervosa, ma sua madre e Adam si sono persino accordati per portarla lì.

“Prima che avessero una possibilità, ho preso il Covid ed era troppo tardi”.

Kelly ha detto che anche sua nipote aveva una condizione medica ma non era stata inserita nell’elenco delle priorità per un vaccino contro il Covid, il che l’avrebbe incoraggiata a ricevere la vaccinazione.

“Siamo arrabbiati per il fatto che non sia stata inserita nell’elenco dei vulnerabili a causa del suo problema immunitario e sia stata chiamata per ottenere le vaccinazioni prima”, ha detto.

Kelly crede che sua nipote sarebbe sopravvissuta se fosse stata vaccinata perché “non sarebbe stata esposta così tanto da costarle la vita”.

GoFundMe ha iniziato ad aiutare a sostenere una famiglia in lutto.