Dicembre 10, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

La Lituania apre i suoi uffici il 12 settembre

Una risposta “non sorprendente”:
Il portavoce legislativo Yu Si-kun ha elogiato il coraggio della Lituania mentre la Cina ha criticato la nazione per aver ricevuto la sua delegazione.

  • Team writer, con CNA e AFP

Il quotidiano baltico ha citato un funzionario lituano che ha affermato venerdì che la Lituania prevede di aprire il suo ufficio commerciale a Taipei a settembre.

Il Tempi baltici Ha citato il viceministro lituano dell’Economia e dell’Innovazione Joveta Nellopsen che ha affermato che il governo lituano prevede di aprire il suo ufficio di rappresentanza commerciale a Taipei il 12 settembre.

È probabile che l’ufficio commerciale del World Trade Center vicino a Taipei 101 si trovi nel distretto di Xinyi (信義), ha affermato un diplomatico straniero che lavora a Taipei con conoscenza della questione.

Foto: AFP

Il funzionario ha parlato a condizione di anonimato

L’edificio ospita più di 10 uffici di rappresentanza estero, tra cui quelli di Italia, Slovacchia e Corea del Sud.

Il Tempi baltici Il rapporto afferma anche che il presidente del parlamento Yu Se-kun (游錫堃) ha invitato il presidente della Camera dei rappresentanti lituana Viktoria Semelet Nielsen a visitare Taiwan a settembre o ottobre.

Stai guidando una delegazione in Lituania come parte di un più ampio tour europeo. Sono arrivati ​​giovedì dopo aver concluso una visita di quattro giorni nella Repubblica Ceca.

Pechino venerdì ha espresso “forte protesta” alla Lituania per aver ricevuto la delegazione, sostenendo che andava contro il principio “una sola Cina”.

“La Cina esprime la sua forte protesta e la sua forte obiezione a questo”, ha affermato in una nota l’ufficio dell’Incaricato d’affari della Repubblica popolare cinese nella Repubblica di Lituania.

READ  Marcos incontra gli inviati dall'Italia, ASEAN

“La Cina esorta la Lituania… a rispettare l’adesione politica al principio della Cina unica e a non inviare un segnale sbagliato alle forze separatiste indipendentiste di Taiwan”, ha aggiunto.

Vilnius e Taipei affermano di sviluppare legami economici e culturali e di non avere relazioni diplomatiche formali.

L’ufficio commerciale fa parte di un accordo firmato nel luglio dello scorso anno tra Taipei e Vilnius, in base al quale le due parti hanno deciso di rafforzare i loro legami bilaterali e di aprire relazioni reciproche. di fatto Ambasciate nelle rispettive capitali.

Il paese baltico ha subito forti pressioni politiche ed economiche da parte di Pechino per la nomina dell’ufficio di Taiwan, l’Ufficio di Rappresentanza di Taiwan in Lituania, aperto a Vilnius il 18 novembre dello scorso anno.

Taiwan di solito chiama i suoi uffici di rappresentanza all’estero “Ufficio economico e culturale di Taipei” o “Ufficio di rappresentanza di Taipei”, principalmente perché i paesi ospitanti preferiscono evitare qualsiasi riferimento a Taiwan come paese separato dalla Cina.

Pechino ha declassato i rapporti diplomatici con la Lituania l’anno scorso e Vilnius ha dichiarato a febbraio che la Cina aveva sospeso le importazioni di carne bovina, latticini e birra, azioni ampiamente viste come ritorsioni per l’apertura e la nomina dell’ufficio di Taiwan.

Lei ha detto prima che la visita è stata un modo per “esprimere la nostra gratitudine alla Lituania” per l’apertura di un ufficio di rappresentanza.

“Ammiriamo il coraggio e il sostegno della Lituania alla democrazia”, ​​ha detto giovedì al Baltic News Service.

In risposta alle proteste della Cina contro la visita di Yu, Smillett Nielsen ha affermato che la Repubblica di Lituania aderisce ai trattati e alle promesse internazionali, ma in quanto paese indipendente, si riserva anche il diritto di sviluppare relazioni culturali e commerciali con chiunque lo decida.

READ  500 voli cancellati in Italia con attacchi aerei durati 4 ore | Affare

È noto che la Lituania ha deciso di perseguire legami commerciali e culturali più profondi con Taiwan e continuerà a promuovere tali legami bilaterali, ha affermato.

Cmilyte-Nielsen ha affermato che l’incontro con politici stranieri della sua statura è normale e non era preoccupata che Pechino potesse avere motivo di vedere il suo incontro con te come un tentativo della Lituania di stabilire relazioni diplomatiche formali con Taiwan.

Il vicepresidente della Camera dei rappresentanti lituana Radviel Morkonit Mikulinini ha detto ai giornalisti dopo l’incontro con la delegazione che la reazione di Pechino non è stata sorprendente.

Ha affermato che Taiwan e Lituania hanno sottolineato l’importanza della cooperazione tra i governi democratici e hanno discusso su come approfondire i legami bilaterali nel commercio e nella cultura.

Morkunaite-Mikuleniene ha aggiunto che si spera di vedere risultati tangibili molto presto.

I commenti saranno moderati. Conserva i commenti relativi all’articolo. Verranno rimosse le note contenenti linguaggio osceno o osceno, attacchi personali di qualsiasi tipo, promozione e ban dell’utente. La decisione finale sarà a discrezione del Taipei Times.