Agosto 10, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

La leader del partito fascista italiano diventerà la prima donna presidente del Consiglio dopo le dimissioni dell’attuale presidente del Consiglio

Il leader del partito di estrema destra Fratelli d’Italia dovrebbe diventare il prossimo primo ministro del paese in mezzo a nuove turbolenze politiche nel paese.

Firebrand Giorgia Meloni, nel cui partito vede la nipote del Duce consigliere comunale a Roma, è in testa alle urne in vista delle elezioni anticipate.

La Meloni, 45 anni, ha chiesto un’elezione “ora” dopo che il presidente del Consiglio in carica Mario Draghi ha rassegnato le dimissioni, respinte dal presidente Mattarella.

L’ex ministro di gabinetto Meloni è diventato il più giovane nella storia italiana mentre prestava servizio sotto Silvio Berlusconi.

Georgia Meloni, nella foto ad aprile, ha indetto elezioni anticipate dopo la caduta del governo

Ha lasciato il suo gruppo di centrodestra tre anni dopo.

Il declino di Berlusconi e la furia dei rivali di estrema destra hanno visto l’ascesa dei Fratelli d’Italia nei sondaggi di campionato – e il Partito Democratico del Primo Ministro in carica Mario Draghi rivale.

Le politiche popolari includevano un blocco navale delle coste nordafricane per impedire ai migranti di raggiungere le coste italiane.

Sostiene anche incentivi finanziari affinché le coppie abbiano più figli in modo che l’Italia sia meno dipendente dai lavoratori migranti.

Meloni è stata coinvolta in polemiche sull’adozione gay.

Il marchio di fuoco di estrema destra Meloni (nella foto a un evento della campagna del 2019) sostiene il blocco dei migranti

Il marchio di fuoco di estrema destra Meloni (nella foto a un evento della campagna del 2019) sostiene il blocco dei migranti

Mario Draghi si è dimesso la scorsa settimana dopo che la sua coalizione non ha funzionato

Mario Draghi si è dimesso la scorsa settimana dopo che la sua coalizione non ha funzionato

Tuttavia, essendo passato da una quota di voti del 4% nelle elezioni generali del 2018 al 22% di oggi, Maloney ha sicuramente trovato un pubblico.

READ  L'Italia indaga sulla vendita illegale di droni alla Cina

Tuttavia, il suo più grande ostacolo è l’opposizione alle elezioni di Berlusconi e del leader leghista Matteo Salvini.

Silvio Berlusconi, ex alleato della Meloni, ha detto che non dovrebbero esserci elezioni anticipate.

Silvio Berlusconi, ex alleato della Meloni, ha detto che non dovrebbero esserci elezioni anticipate.

Il cagnolino di Putin, Dmitry Medvedev, ha risposto all’offerta di dimissioni di Draghi con un meme che mostrava Boris Johnson che diceva: “Chi è il prossimo?”

Meloni ha descritto l’UE come un “fallimento” e storicamente ha adottato una linea più morbida nei confronti della Russia, sebbene abbia invertito la rotta dopo l’invasione dell’Ucraina alla fine di febbraio.

Nel frattempo, Draghi ha valutato le sue opzioni dopo che il Movimento 5 Stelle, alleato populista, ha scatenato una crisi ritirando il sostegno al disegno di legge sponsorizzato dal governo.

Le consultazioni dietro le quinte sono all’orizzonte immediato a metà settimana per vedere se Draghi può essere convinto a continuare a governare con una nuova maggioranza – che i partiti principali sembrano volere – o qualsiasi opzione diversa dalle elezioni anticipate. Settembre.

Chi è Georgia Meloney?

Giorgia Meloni, leader della Fratellanza di estrema destra italiana, è vista come il successore spirituale di Benito Mussolini.

Infatti Rachel Mussolini – la nipote del Duce – era una consigliera di partito.

Meloni, 45 anni, è diventato famoso negli ultimi due anni poiché il suo gruppo ha vinto i sondaggi.

Dal 2008 al 2011 è stato Ministro delle Politiche Giovanili nel gabinetto di Silvio Berlusconi.

Ma ha rafforzato la sua posizione di destra da quando ha fatto parte di un governo di centro-destra.

Un tizzone socialmente conservatore, sposa i principi autoritari della vecchia scuola, inclusa l’opposizione al sesso gay.

READ  Trapped: la canzone dell'Italia Cattura i cacciatori per salvare gli uccelli | Uccelli

I fratelli italiani sostengono la chiusura dei confini del paese e l’aumento del tasso di natalità italiano in modo che il paese diventi meno dipendente dai lavoratori migranti.

Ora in testa ai sondaggi, Meloni è il favorito per succedere a Mario Draghi come primo ministro italiano.

Ha chiesto al governo di indire elezioni immediate – e possibilmente tornare al governo in una coalizione con Berlusconi e il collega di estrema destra Matteo Salvini.

I senatori a 5 stelle si sono offerti di dimettersi giovedì dopo aver boicottato un voto per aiutare gli italiani ad affrontare l’aumento dei prezzi dell’energia, sostenendo che le condizioni che formavano il suo governo di unità nazionale di destra, sinistra e 5 stelle non esistono più. Ci sono

Ma il presidente Sergio Mattarella ha rifiutato la sua offerta e ha detto a Draghi di tornare in parlamento mercoledì per informare i legislatori e fornire una “valutazione della situazione”.

In particolare, Mattarella non ha chiesto un voto di fiducia. Draghi è chiaro che non ci sarà un secondo governo Draghi o un governo senza 5 Stelle. Se i giorni extra del limbo Mattarella sono consigliati, Draghi consentirà almeno un viaggio programmato in Algeria per finalizzare accordi chiave sulle importazioni di gas.

Le turbolenze non sarebbero potute arrivare in un momento peggiore per la terza economia più grande dell’eurozona. L’Italia deve far fronte all’aumento dell’inflazione e dei costi energetici a causa della guerra russa in Ucraina, di una prolungata siccità che minaccia i raccolti e della continua attuazione del suo piano di ripresa dalla pandemia finanziato dall’UE.

Mentre Draghi può ancora avere il sostegno di alleati chiave per guidare il governo, alcuni partiti di estrema destra e di estrema destra stanno già puntando alle elezioni anticipate.

READ  L'Italia e l'UNIDO si impegnano a lavorare insieme per accelerare i progressi verso l'Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile

“Con le dimissioni di Draghi, questa legislatura per i fratelli d’Italia è finita”, ha detto Giorgia Meloni, capogruppo del partito di destra, che ha quasi il 22% dei voti, quasi come il Pd di centrosinistra. “Lotteremo fino a restituire al popolo italiano il diritto che hanno i cittadini di ogni altra democrazia: la libertà di scegliere i propri rappresentanti”.

I soliti alleati di centrodestra di Meloni – Forza Italia dell’ex premier Silvio Berlusconi e la Lega guidata da Matteo Salvini – hanno indicato un approccio attendista.

In una dichiarazione congiunta rilasciata venerdì, hanno sostenuto Draghi per quella che hanno definito la sua comprensibile rabbia e hanno fatto esplodere i 5 Stelle per aver creato una crisi nazionale nella loro opposizione a un nuovo inceneritore di rifiuti a Roma.

“Non ho parole”, ha detto Antonio Tajani di Forza Italia.