Novembre 28, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

La guardia costiera italiana salva 550 migranti dalle onde di tempesta

Di Trisha Thomas e Frances Demilio | Agenzia di stampa

RUSSELLA Jonica, Italia – La Guardia Costiera italiana domenica ha riportato a casa in sicurezza più di 550 migranti, molti dei quali giovani uomini o ragazzi dall’Egitto, dalle acque tempestose al largo di “Finger” a sud dell’Italia continentale, dove i trafficanti di persone utilizzano sempre più un nuovo percorso.

Un’operazione di salvataggio è iniziata sabato notte e si è conclusa all’inizio di domenica quando 303 migranti sommersi e tremanti sono saliti a bordo del porto di Roquila Jonica, in Calabria.

Più tardi domenica, dopo che un’imbarcazione della polizia doganale italiana ha individuato un altro peschereccio in difficoltà in Calabria, gli equipaggi della Guardia costiera hanno trasferito 250 migranti nello stesso porto, secondo quanto riferito da Associated Press a Roccella Junica.

Mentre la maggior parte dei migranti che cercano di raggiungere l’Italia nel Mediterraneo centrale parte dalla Libia o dalla Tunisia, le autorità affermano che un numero crescente di navi di trafficanti sta percorrendo una rotta che inizia in Turchia e termina all’estremità meridionale della penisola italiana.

Quelli salvati dai gommoni e dalle barche di legno non idonei alla navigazione dei contrabbandieri in partenza dal Nord Africa vengono solitamente portati a Lampedusa, una piccola isola italiana, o nei porti della Sicilia. Coloro che navigano dalla Turchia alla Calabria o alla Puglia sono solitamente presi al “tacco” della terraferma italiana.

L’ente benefico Resqship ha twittato domenica che dopo aver avvertito le autorità di una barca di legno sovraffollata con 100 migranti a bordo a sud di Lampedusa, una nave costiera italiana li aveva evacuati per metterli in salvo.

A Roquela Jonica, i volontari della Croce Rossa domenica scorsa hanno consegnato ai migranti zoccoli di plastica, coperte, cibo e mascherine come parte delle precauzioni COVID-19. Le autorità hanno recentemente eretto una struttura di tende per fungere da alloggio temporaneo, ma può ospitare solo 120 persone, quindi alcuni dei migranti sono stati trasferiti in altri rifugi.

READ  UniVistaTV festeggia il suo secondo anniversario con vittorie

Al 12 novembre, quest’anno sono arrivati ​​in Italia via mare 57.833 migranti.