Febbraio 4, 2023

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

La graduale distruzione dell’insegnamento della matematica nelle scuole superiori iniziò nel 1993.

Questa colonna appare come Il mondo dell’istruzione. Se sei iscritto globalismo, Puoi iscriverti a questa newsletter settimanale seguendo questo link.

La primavera ha messo in luce un dato inquietante: la mancanza di candidati per i concorsi di assunzione nelle discipline scientifiche. Ciò può essere spiegato da vari motivi, in particolare dall’insoddisfazione dei giovani per la scienza – che non è specifica della Francia – ma anche da una serie di decisioni politiche prese negli ultimi 30 anni che sono state espressamente volte a ridurre l’importanza della matematica nell’istruzione secondaria. .

Dopo la seconda guerra mondiale, diverse generazioni credevano che il futuro del mondo fosse nella scienza. Basta esserne convinti notare il caos, nel 2020, per gli adulti over 50 di fronte all’incapacità della medicina di controllare l’evoluzione dell’epidemia di Covid-19 – anche se, d’altronde, pochi osservatori hanno apprezzato la scienza raggiungimento dello sviluppo di un vaccino.

Leggi anche la colonna: Questo articolo è riservato ai nostri iscritti “Chiediamo la rapida creazione di un gruppo di lavoro sul collocamento di matematica e scienze nelle scuole superiori”.

Così, le società di tutto il mondo, che fino a quel momento erano state convinte che la scienza potesse fornire una risposta a tutte le domande, si sono trovate indigenti, perse o orfane. Ancora più sorprendente, gli allarmi sui crimini scientifici sono raddoppiati dalla fine del ventesimo secolo.e Secolo: dai pesticidi ai gas serra, passando per il trattamento delle scorie nucleari… Ma molti adulti hanno a lungo considerato esagerati i rischi connessi.

Nel frattempo, i più giovani, preoccupati per il loro futuro a causa dei rischi ambientali, si sono gradualmente allontanati dalla scienza. Questa posizione è a dir poco contraddittoria perché è anche un lavoro scientifico che fa luce su questi pericoli sconosciuti di qualche decennio fa.

READ  Dall'inizio della crisi per gli operatori sanitari in Spagna, Germania e Brasile

Studenti ‘infelici’

Inoltre, i giovani spesso dimenticano che la stessa scienza che odiano e rifiutano consente loro di sfruttare molte cose tecnologiche (computer, cellulare, Internet o, in passato, forno a microonde, ecc.) che rendono più confortevole la loro vita quotidiana rispetto agli anziani della stessa età.

Infine, dimenticano che il piacere che hanno avuto nel visitare i nonni è il risultato di un’età avanzata, a cui si deve un migliore stile di vita, un più attento follow-up medico, e un miglior condizionamento … che esiste solo grazie al lavoro degli scienziati.

Hai ancora il 65,09% di questo articolo da leggere. Quanto segue è riservato agli abbonati.