Luglio 3, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

La gomma da masticare riduce la trasmissione del virus Covid-19?

E se masticare un semplice pezzo di gomma limitasse la diffusione del coronavirus SARS-CoV-2? È l’ipotesi difesa da un team di ricercatori dell’Università della Pennsylvania, il cui lavoro è stato recentemente pubblicato sulla rivista. Terapia Molecolare (Fonte 1). Attualmente è un dispositivo sperimentale: gli scienziati insistono che è vero Possono aiutare a prevenire, ma non a curare, l’infezione.

La gomma da masticare “intrappola” le particelle virali

L’obiettivo di questa innovativa gomma da masticare: “intrappolare” le particelle virali, riducendo così la carica virale presente nella saliva. Caratteristiche e gusto “È simile alla gomma da masticare tradizionale”, affermano i ricercatori.

In particolare, la gomma da masticare contiene ACE2 proteine (prodotto nelle cellule vegetali), a cui il virus si attacca per riprodursi. Quando la gomma viene masticata, le particelle virali vengono “catturate” da questi pseudorecettori e quindi eliminate dalla saliva.

“Il SARS-CoV-2 si replica nelle ghiandole salivari e sappiamo che quando una persona infetta starnutisce, tossisce o parla, parte di quel virus può essere espulsa e raggiungere gli altri”, ha affermato Henry Daniell, direttore dello studio. Medical Express (Fonte 2).

Questa gomma da masticare offre l’opportunità di neutralizzare il virus nella saliva, fornendoci un modo semplice per ridurre la fonte di trasmissione della malattia.

occupazione Ridurre il ciclo di ricorrenza dell’agente infettivoGli scienziati intendono “ridurre il rischio di infezione da SARS-CoV-2 attraverso la saliva e ridurre la trasmissione orale tramite aerosol”.

La gomma antivirale può davvero funzionare?

L’esperimento è finito Un po’ di successo. Per testare l’efficacia di questa gomma, il team ha coltivato proteine ​​ACE2 nelle piante e le ha combinate con un altro composto che consente alle proteine ​​di attraversare le barriere della mucosa. Quindi ha incorporato la materia vegetale risultante nella gomma da masticare. Infine, ha esposto campioni di saliva di pazienti con gengive ACE2 e ha scoperto che i livelli di RNA virale erano ridotti in modo così drammatico da essere quasi non rilevabili. Secondo i risultati pubblicati sulla rivista Terapia Molecolaree La carica virale nella saliva è stata ridotta del 95%.

READ  L'Arabia Saudita vede un brillante futuro per gli scrittori di fantascienza

Tuttavia, questo è un esperimento in vitro. I test sugli esseri umani non sono ancora stati eseguiti. La saliva utilizzata negli esperimenti è stata prelevata, quindi contrastata con gomme da masticare in terreno di coltura. Gli scienziati hanno utilizzato un “simulatore di masticazione” per verificare che la gomma da masticare non influisse sulla sua efficacia, ma non sono stati presi in considerazione alcuni fattori, come la temperatura corporea, i diversi metodi e la durata della masticazione, ecc.

“Il team di ricerca sta attualmente lavorando per ottenere il permesso di condurre una sperimentazione clinica per la valutazione Se l’approccio è sicuro ed efficace Quando lo testiamo su persone infette da SARS-CoV-2″, identifica Henry Danielle. In conclusione: “Utilizziamo già maschere e altri gesti di barriera per ridurre il rischio di trasmissione. Questa gomma può essere utilizzata come file Strumento aggiuntivo in questa battaglia. “