Maggio 12, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

La Francia utilizza il quadro di prima difesa per l’apertura dell’Italia

Francis che gioca la filosofia con l’allenatore Fabian Kalti significa accettare i pericoli.

Questa è una storia diversa dal campo, tuttavia, poiché i preparativi per la gara di apertura del Sei Nazioni contro l’Italia a Roma sabato si stanno svolgendo in modo molto serio e privo di rischi tra le preoccupazioni del coronavirus.

Gli organizzatori dalla Francia e dai sei paesi hanno adottato severe misure di sicurezza per costringere il ministro dello sport francese a rinunciare alle regole isolate ea giocare con la squadra tra i timori di una frontiera chiusa, un ordine di coprifuoco notturno e un terzo blocco nazionale.

La Francia ha l’unica rosa di 31 uomini per l’intero torneo nella bolla di otto settimane, che sarà interrotta solo dagli infortuni. Romaine Endomac e Virmi Wakadawa sono fuori sulla schiena della stella infortunata.

Il protocollo sanitario è molto pesante ”, ha detto il team manager Rafael Ibanez. Ma visto il contesto, devi capire che prepararci per una partita così mitica è un vero privilegio per noi.

Vivevamo in una bolla sanitaria estremamente rigida. Abbiamo privatizzato l’hotel e il personale dell’hotel viene costantemente testato. Tutti intorno alla squadra francese vengono sottoposti a test (ogni tre giorni) e la sala pesi viene disinfettata dopo che i giocatori sono entrati.

Durante una gita in barca di gruppo dal loro campo nella città meridionale di Nizza, i soldati francesi hanno parlato più di essere più sicuri che affrontare gli italiani. Un test positivo per il virus potrebbe interessare l’intera squadra, tuttavia gli organizzatori di sei paesi hanno affermato che preferirebbero rivedere i giochi piuttosto che annullare qualsiasi cosa.

Sappiamo tutti quanto sia importante stare attenti “, afferma Lock Baptist Besant. Sapevamo tutti quanto fossimo fortunati a stare insieme. “

Per quanto riguarda la partita alle Olimpiadi di uno studio vuoto, una squadra francese con le due schiene chiuse dovrebbe essere ancora più forte per l’Italia.

L’Italia ha perso tutte le partite per cinque Sei Nazioni di fila. La sua ultima vittoria è stata in Scozia sei anni fa, e la sua ultima vittoria in casa è stata otto anni fa, battendo Irlanda e Francia.

La XV di apertura dell’Italia ha solo 134 presenze in totale, meno di quanto Sergio Paris abbia guadagnato da solo. Solo quattro giocatori, tutti attaccanti, hanno tappi a doppia cifra. Il centro argentino Juan Ignacio Brex ha un conoscente che è uno dei 10 giocatori della Benetton.

Seguiamo il nostro piano di sviluppo per continuare a introdurre la nuova generazione, afferma l’allenatore Franco Smith.

Caldi ha aggiornato la Francia con nuove abilità nell’ultimo anno, e lo ha colto per un pelo per la seconda volta nel Sei Nazioni e nella Coppa d’Autunno.

Ntamack e Vakatawa saranno sostituiti dal 22enne Matthew Jollybert al Flyhalf e dal 21enne Arthur Vincent al centro.

Jollybert è stato il migliore nella finale della Finals Cup, perdendo ai supplementari, e Vincent ha iniziato ciascuno dei suoi primi sei tornei. Questa volta, ha Mercury Gail Fico dentro di lui.

Ovviamente (Wakadawa) sarà una grande perdita per noi, è il nostro fattore X, può fare la differenza, dice Fico. “Ma devi imparare ad adattarti, questa è la forza di questa squadra francese, abbiamo sei buoni giocatori ad ogni livello, possono stare senza Virmi. Sono più giovani di Virmi.

___

Righe:

Italia: Jacobo Trulla, Luca Sperantio, Marco Janon, Juan Ignacio Brex, Montana Ione, Paulo Corpici, Stephen Warni; Michael Lamaro, Johan Meyer, Sebastian Negri, David CC, Marco Lazaroni, Marco Riccioni, Luca Pigi (Capitano), Sheriff Drore. Azioni: Gianmargo Lucci, Danilo Pichetti, Giuseppe Jilocchi, Nicole Canon, Federico Russo, Maxim Mont, Guglielmo Palassani, Carlo Khanna.

Francia: Price Tullin, Teddy Thomas, Arthur Vincent, Gail Fico, Cabin Villier, Matthew Joliebert, Antoine DuPont; Gregory Aldrid, Charles Oliven (Capitano), Dylan Credin, Paul Willems, Bernard Le Rooks, Mohamed Howes, Julian Merchant, Cyril Bale. Azioni: Pierre Porgarit, Jean-Baptist Cross, Dorian Aldegeri, Romain Tavofifenua, Anthony Zellonch, Baptist Serin, Louis Carbonell, Damien Bennett.

___

Altri giochi AP: https://apnews.com/apf-sports e https://twitter.com/AP_Sports

READ  Gli uragani polacchi hanno battuto l'adolescente italiano per vincere il Miami Open