Luglio 31, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

La finale di Euro 2020 aumenta i timori per il virus mentre le nazioni combattono l’escalation del coronavirus



Le autorità britanniche hanno messo in guardia contro i grandi raduni prima della finale di calcio di Euro 2020, temendo il tipo di virus delta a rapida diffusione che ha portato a un focolaio mondiale. Molti paesi hanno dovuto reimpostare le restrizioni mentre combattevano i focolai accelerati dalla variante – che è stata rilevata per la prima volta in India – mentre cercavano anche di aumentare le vaccinazioni per consentire la riapertura delle loro economie.

Londra ospiterà più di 60.000 fan allo stadio di Wembley nella finale di Euro 2020 rinviata a causa del virus, la più grande folla in uno stadio di calcio britannico dall’inizio della pandemia, con l’Inghilterra di fronte all’Italia.

Le autorità sono particolarmente preoccupate per i pericoli dei grandi raduni nelle fan zone e nei pub di tutta l’Inghilterra per assistere alla prima apparizione del paese in una grande finale di calcio in più di mezzo secolo.

Il vice commissario della polizia metropolitana Lawrence Taylor ha dichiarato sabato che “Londra continua ad avere una crisi di salute pubblica” e ha esortato le persone a mantenere le distanze sociali.

Il primo ministro britannico Boris Johnson ha indicato che intende allentare tutte le restanti restrizioni in Inghilterra il 19 luglio, ma i tassi di infezione sono di nuovo in aumento in tutta la Gran Bretagna, spinti dalla formula delta.

Il suo governo ha sostenuto che con oltre l’85% degli adulti che ricevono almeno un’iniezione, il legame tra infezione, ospedalizzazione e mortalità è stato interrotto.

Ma molti scienziati sono profondamente a disagio nell’allentare tutte le regole rimanenti, incluso il distanziamento sociale e i requisiti legali per l’uso di maschere sui trasporti pubblici e al chiuso.

READ  Il mondo è a un punto di svolta per un futuro più pulito

Sabato, quando i giocatori dell’Inghilterra hanno lasciato la loro base al St George’s Park, un folto gruppo di fan esultanti ha fiancheggiato la strada, nessuno dei quali è stato visto indossare maschere nei video e nelle foto twittati dalla squadra.

Gli esperti di salute hanno espresso preoccupazione per il fatto che gli eventi di Euro 2020 potrebbero diventare troppo diffusi durante il torneo, in particolare in Gran Bretagna e Russia a causa della variabile delta.

“È possibile, anche probabile, che le aree leggermente colpite del Regno Unito si ritrovino infettate dai fan di ritorno da Londra”, ha detto Antoine Flaholt all’AFP prima della finale.

Le autorità in Danimarca, Finlandia e Scozia hanno riportato lesioni tra i tifosi dopo aver assistito alle partite europee.

Peggio, molto peggio

Il bilancio delle vittime globale noto di Covid-19 ha superato i quattro milioni, con la battaglia complicata dall’emergere di variabili che hanno accelerato l’epidemia anche nei paesi che sono riusciti a superare le prime fasi della pandemia.

L’Australia, dove sono state recentemente reintrodotte le restrizioni in un certo numero di città, domenica ha annunciato la prima morte correlata al virus nell’epidemia di Sydney.

È arrivato quando le autorità hanno avvertito che la situazione a Sydney avrebbe dovuto peggiorare, poiché la più grande città australiana è entrata nella sua terza settimana di blocco e i suoi residenti erano in gran parte non vaccinati.

“Domani e i pochi giorni che seguiranno saranno peggio, molto peggio di quello che abbiamo visto oggi”, ha detto Gladys Berejiklian, premier del New South Wales, di cui Sydney è la capitale.

La Corea del Sud, che è stata un modello per rispondere al Covid-19, è destinata a inasprire le restrizioni da lunedì nella capitale, Seoul, dopo che le nuove infezioni quotidiane hanno raggiunto il livello più alto dall’inizio della pandemia.

READ  I mercati europei si concentrano sugli utili, sui dati sull'occupazione negli Stati Uniti e su una futura riunione della BCE

La regione dell’Asia del Pacifico ha registrato un picco di casi in diversi paesi, con Thailandia, Indonesia, Pakistan e Vietnam che hanno imposto nuove restrizioni di conseguenza.

Impatto economico

La rapida diffusione della variante delta in Asia, Africa e America Latina sta rivelando una grave carenza di forniture di vaccini per alcune delle popolazioni più povere e vulnerabili del mondo.

È anche un grosso ostacolo per le economie che sperano di tornare in carreggiata dopo che la pandemia le ha colpite.

“Siamo molto preoccupati per la variabile delta e altre variabili che potrebbero emergere e minacciare la ripresa”, ha detto domenica il segretario al Tesoro degli Stati Uniti Janet Yellen dopo una riunione del G20 a Venezia, in Italia.

“Siamo un’economia globale connessa, ciò che accade in qualsiasi parte del mondo colpisce tutti gli altri paesi”.

Si prevede che le parti meno fortunate del mondo subiranno maggiormente questo colpo economico.

Tale impatto è stato messo a fuoco nella città natale di San Martin Jilotepec, in Guatemala, dove i negozi sono chiusi e le strade deserte poiché circa 90.000 persone sono prenotate da giovedì a domenica per frenare la diffusione del virus.

Per i cittadini, i cordoli corti non sono arrivati ​​senza un costo.

Promozione

“Abbiamo pagamenti che effettueremo, affitteremo e provvederemo ai bambini”, ha detto il residente Bartolomé Chukog.

“Se non moriremo di Covid, moriremo di fame”.

Argomenti citati in questo articolo