Novembre 30, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

La Fed spinge al rialzo i rendimenti obbligazionari dell’eurozona, l’Italia vede sollievo

Giovedì i rendimenti obbligazionari dell’Eurozona sono aumentati mentre le scommesse sulla Federal Reserve americana sono cresciute, mentre le obbligazioni italiane sono rimbalzate quando i principali blocchi politici del paese hanno segnalato il loro desiderio di accelerare le consultazioni su un candidato presidenziale. La Federal Reserve ha dichiarato mercoledì che probabilmente aumenterà i tassi di interesse a marzo e ha riaffermato i suoi piani per porre fine ai suoi acquisti di obbligazioni quel mese in quella che il presidente della Banca centrale Jerome Powell ha affermato che sarà una battaglia in corso per domare l’inflazione.

Molto è rimasto indeciso, compreso il ritmo dei successivi aumenti dei tassi di interesse o la rapidità con cui i funzionari usciranno dal massiccio bilancio della banca. Il tono aggressivo di Powell ha spinto i rendimenti dei Treasury a breve e medio termine al rialzo poiché gli investitori hanno aumentato le loro scommesse sull’aumento dei tassi per valutare la piena possibilità di cinque aumenti dei tassi quest’anno, rispetto ai quattro prima della riunione della Fed.

Le mosse si sono riflesse anche sui mercati dell’eurozona, anche se in misura minore. I mercati monetari del blocco sono tornati al prezzo pieno con due aumenti, a 10 punti base dalla Banca centrale europea a quel punto. I rendimenti obbligazionari dell’Eurozona hanno seguito l’esempio e il rendimento obbligazionario a 10 anni della Germania, l’indicatore anticipatore del blocco, è aumentato di 2 punti base entro le 1121 GMT a -0,05% dopo essere aumentato fino a 4 punti base negli scambi precedenti.

Peter McCallum, analista dei prezzi di Mizuho, ​​ha affermato che i mercati dell’euro “sono già stati in una posizione ottimistica per andare lunghi nel 2022”. “È difficile che il mercato agisca di nuovo in modo eccessivo, ma abbiamo una reazione ribassista”.

READ  IG International forma una JV con RK Growers of Italy per coltivare kiwi rossi e dorati in India

I prezzi di mercato per i rialzi della BCE di quest’anno sono in contrasto con le prospettive economiche della banca e la maggior parte degli economisti non prevede una mossa del genere. Il principale indicatore di mercato delle aspettative di inflazione a lungo termine nell’eurozona è sceso al livello più basso da fine novembre a 1,8024% poiché le scommesse sull’inasprimento monetario hanno continuato a ridurre le aspettative di inflazione.

Altrove, le obbligazioni italiane hanno leggermente sovraperformato dopo una precedente sottoperformance. Il rendimento delle obbligazioni a 10 anni è sceso di 1 punto base all’1,39%, dopo essere salito al livello più alto da giugno 2020 all’1,463% nelle contrattazioni precedenti. Nonostante giovedì il quarto turno di votazioni per l’elezione del nuovo presidente italiano fosse destinato a fallire, i principali blocchi politici hanno manifestato la volontà di accelerare le consultazioni e l’ex presidente del Consiglio Matteo Renzi si aspettava di raggiungere un accordo entro venerdì.

L’incertezza intorno al voto, che ha messo in dubbio se il governo dell’ex capo della Banca centrale europea Mario Draghi lo sopporterà, ha stimolato la volatilità del debito italiano nelle ultime sessioni e ha spinto il premio al rischio sui titoli tedeschi al livello più alto da settembre 2020″. McCallum ha detto a Mizuho.: “Questo va avanti un po’ più a lungo e l’incertezza si verifica per un periodo più lungo”.

“Se avremo una soluzione entro venerdì, suppongo che le persone stiano cercando di anticiparlo un po’”. Il premio per il rischio è sceso a 144 punti base dopo essere salito al nuovo massimo di settembre 2020 di 150 punti base nelle negoziazioni precedenti.

READ  NatWest Markets prevede di chiudere e tagliare in Italia e Spagna

(Questa storia non è stata modificata dallo staff di Devdiscourse ed è generata automaticamente da un feed condiviso.)