Dicembre 4, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

La crisi energetica in Europa sta facendo aumentare i costi delle stazioni sciistiche quest’inverno

Le stazioni sciistiche europee si stanno preparando per la loro prima stagione vera e propria in quattro anni con così tanti alloggi già prenotati che le persone stanno finalmente decollando per le vacanze riportate dal 2019. Ma, prima dell’apertura di una pista, si può sentire l’impatto energetico. Il banarota Il comprensorio sciistico italiano del Trentino Alto Adige ha già annunciato che quest’inverno non gestirà più i suoi impianti di risalita, il primo nel paese a farlo.

Sebbene sia probabile che solo le località di piccole dimensioni ricorrano a tali misure, gli operatori di comprensori sciistici di tutte le dimensioni stanno monitorando da vicino la situazione. “Una cosa è certa: nessuno sprecherà energia in modo insensato”, ha detto a Lonely Planet Elena Protopo, responsabile dei mercati del Regno Unito presso l’Ente austriaco per il turismo del Tirolo.

In che modo l’aumento dei costi energetici influisce sui prezzi?

I paesi europei stanno cercando di ridurre la domanda di energia e le forniture di razioni mentre l’invasione russa in corso dell’Ucraina continua a influenzare le forniture energetiche. in FranciaDiversi resort sono attualmente in trattative per il rinnovo dei contratti energetici. Il vicepresidente della Federation of Domaines Skiables de France (DSF), Anne Marti, avverte che le bollette elettriche potrebbero aumentare di otto volte quest’anno per alcuni operatori del paese, secondo un rapporto in euronews.

Nel Alpi francesiresort come Morzine E il Avoriaz Progettato per proteggere i pattinatori dagli urti. “Gli impianti di risalita saranno aperti e non ci sarà alcun aumento dei prezzi degli skipass”, ha detto Sarah Bordon dell’ufficio turistico di Morzine.

Gli 8 posti migliori per sciare in Francia

Quest’inverno le seggiovie a scorrimento lento appariranno nelle stazioni sciistiche europee © De Agostini / Getty Images

Ma per molti operatori in tutta Europa, l’aumento del costo delle piste è inevitabile. Gli sciatori si stanno dirigendo verso Dolomiti Supersky Regione, 15 stazioni sciistiche in Italia incluse nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO dolomitedi fronte a un aumento dei prezzi del 10% rispetto ai prezzi dell’anno scorso.

READ  Quindi quale città britannica ospiterà l'Eurovision l'anno prossimo?

in Svizzera Jungfrau – ‘Vertice Europa’ – Il prezzo della prenotazione anticipata per gli adulti è passato da 777 franchi svizzeri (783 euro) a 850 franchi svizzeri (857 euro), anche se gli sciatori sono coperti da una garanzia di rimborso se le autorità ordinano una chiusura per alimentazione carenze o COVID-19.

Quali iniziative di risparmio energetico sono messe in atto dalle stazioni sciistiche europee?

Abbassamento del termostato, restrizioni alla sciata notturna, impianti di risalita a rallentamento: laddove si attuano misure di risparmio energetico, sono studiati per arrecare il minor disagio possibile agli sciatori.

in Val DesiderioIn Francia, la velocità non di punta degli impianti di risalita sarà ridotta da cinque a quattro metri al secondo, un adeguamento che dovrebbe comportare un tempo di percorrenza più lungo di un minuto che il resort ritiene non passerà mai inosservato agli sciatori.

Gli operatori francesi stanno lavorando per ottenere la riduzione del 10% dei consumi energetici fissata dal governo per tutte le aziende. A Morzine e Avoriaz, dove anche la velocità degli impianti di risalita sarà migliorata in base al numero di pattinatori, si stanno anche preparando a spegnere i lampioni dalle 23:00 alle 5:00 in alcune zone, per abbassare di uno o due gradi la temperatura nelle piscine pubbliche. Celcius e far cadere presto le luci di Natale, tra le altre iniziative di risparmio energetico.

Le stazioni sciistiche che utilizzano energia rinnovabile mantengono bassi i costi

Quello che sta diventando chiaro è che gli operatori sciistici che hanno già investito nelle energie rinnovabili hanno un chiaro vantaggio con l’avvicinarsi dei fine settimana di apertura della stagione.

READ  Uffizi italiani scoprono dipinti murali persi durante il blocco COVID | divertimento

in LAAX in Svizzerail resort che ha fissato l’obiettivo per il 2030 di diventare una destinazione a emissioni zero, gli impianti di risalita funzionano con energia solare idroelettrica e a emissioni zero proveniente da tutto il mondo. Svizzera, con il calore di scarto degli ascensori utilizzati per riscaldare i ristoranti locali. Un portavoce della regione ha confermato a Lonely Planet che non ci saranno aumenti dei prezzi degli skipass in questa stagione.

Eternal Winter: una stazione sciistica ogni mese dell’anno

Vista notturna di Brig Street con albero di Natale sullo sfondo delle Alpi, Svizzera
Tenere le luci di Natale accese costerà di più quest’anno (nella foto del Vallese, Svizzera) © Getty Images / iStockphoto

La flotta di macchine per la cura delle piste della Val d’Isère sarà alimentata, per la prima volta in questa stagione, da HVO (olio vegetale idrotrattato), una risorsa rinnovabile al 100% che riduce del 90% le emissioni di CO2. Entreranno in servizio anche due autobus elettrici, i primi di una flotta che dovrebbe raggiungere un numero totale di 15 entro il 2025. Croce nelle Tre Valli (Perché la Valle di Trois), sono stati recentemente installati 450 pannelli solari sul tetto della stazione di accesso della cabinovia Ariondaz a Courchevel.

all’inizio di quest’anno, Siri Cavaliere Nelle Alpi francesi meridionali, ha installato la sua prima turbina idroelettrica mentre lavora per raggiungere l’obiettivo del 30% di elettricità rinnovabile entro il prossimo anno.

Crisi del costo della vita: come far andare oltre il tuo dollaro da sci

Poiché la crisi energetica aumenta il costo della vita, i vincoli finanziari si stanno riducendo e i resort si stanno attrezzando affinché i vacanzieri spendano meno questo inverno. “Ci aspettiamo che le vacanze siano più brevi del solito”, ha detto Diego Clara, portavoce di Dolomiti Superski.

READ  Dentro la vacanza romantica di Nargis Fakhri in Italia con il fidanzato Justin Santos; Pasti, giro in barca e visite turistiche. Guarda le foto | Bollywood

Con il rapporto qualità-prezzo in prima linea nelle preoccupazioni della maggior parte delle famiglie, Dove puoi risparmiare in questa stagione sciistica? Tieni traccia delle offerte di skipass in anticipo e di altre offerte di prenotazione anticipata, soprattutto durante le settimane non di punta: ad esempio, Dolomiti Superski ottiene il 5% di sconto sul prezzo dei biglietti prenotati con almeno due giorni di anticipo, più quattro giorni di skipass e alloggio per il prezzo di tre (o otto giorni al prezzo di sei) per viaggi prima del 24 dicembre 2022.

Cerca anche le località che offrono offerte sciistiche gratuite per i bambini: Val d’Isère offre skipass gratuiti per i minori di otto anni.

Le persone si godono la pista di pattinaggio sul ghiaccio all'aperto presso la località sciistica di Avoriaz
Morzine e Avoriaz stanno aumentando l’intrattenimento dei loro bambini quest’anno © AFP / Getty Images

Fuori pista, è una buona idea fare il check-in con l’ufficio turistico locale per vedere quali eventi sono in programma nella zona durante il tuo soggiorno. “Stiamo aumentando il nostro programma di intrattenimento, che offre alle famiglie numerose attività gratuite per tenere occupati i bambini”, hanno affermato Morzine e Bordon di Avoriaz.

Come sempre, guarda oltre le principali località per le migliori offerte: ad esempio, le sei località sciistiche in Friuli Venezia Nell’Italia nord-orientale offre alcune delle piste da sci più economiche delle Alpi e delle Dolomiti a € 39,50 al giorno per gli adulti.

E lungi dal pattinare i “Big Four” (Austria, Francia, Italia, Svizzera), Bulgaria Si presenta come la destinazione con il miglior rapporto qualità-prezzo per adulti e famiglie Soldi di viaggio dell’ufficio postale Skriporto il 2022.