Gennaio 25, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

La Corea del Nord lancia un missile balistico in mare, una settimana dopo che Kim Jong Un ha promesso di potenziare il suo programma militare

Le forze armate sudcoreane e giapponesi hanno affermato che la Corea del Nord ha lanciato un sospetto missile balistico in mare, il primo lancio di un’arma multiuso in quasi due mesi.

L’ultimo lancio è avvenuto dopo che il leader nordcoreano Kim Jong Un si è impegnato a potenziare le sue capacità militari in una conferenza ad alto livello del partito al governo la scorsa settimana.

I capi di stato maggiore della Corea del Sud hanno dichiarato in una dichiarazione che la Corea del Nord ha lanciato un missile balistico sospetto nelle sue acque orientali mercoledì mattina.

Ha detto che le autorità di intelligence in Corea del Sud e negli Stati Uniti stavano cercando di analizzare più informazioni sul lancio.

In una videoconferenza di emergenza, i membri della squadra di sicurezza nazionale presidenziale della Corea del Sud hanno espresso preoccupazione per il lancio e hanno affermato che la ripresa dei colloqui con la Corea del Nord è importante per risolvere le tensioni, secondo la Presidential Blue House.

Il ministero della Difesa giapponese ha anche monitorato il lancio della Corea del Nord, affermando che il paese probabilmente ha lanciato un missile.

“Troviamo davvero un peccato che la Corea del Nord abbia continuato a lanciare missili lo scorso anno”, ha detto ai giornalisti il ​​primo ministro giapponese Fumio Kishida.

Kishida ha affermato che altri dettagli sul lancio della Corea del Nord non sono immediatamente disponibili, incluso il luogo in cui è atterrato il sospetto missile e se ci sono stati danni.

Ha detto di aver incaricato i funzionari di confermare la sicurezza di navi e aerei nell’area in cui il missile sospettato potrebbe essere volato e caduto.

Un razzo spara una colonna di fuoco quando va in verticale
La Corea del Nord ha testato dozzine di missili durante i 10 anni di governo di Kim Jong Un.(Agenzia di stampa centrale coreana / AP)

La Corea del Nord non è stata scoraggiata dalla diffusione del virus COVID-19 o dalla carenza di cibo

Tra settembre e novembre, la Corea del Nord ha condotto una serie di test sugli armamenti in quello che gli esperti hanno descritto come un tentativo di esercitare maggiore pressione sui suoi rivali affinché lo accettassero come paese nucleare nella speranza di ottenere sollievo dalle sanzioni economiche.

Le armi testate includevano un missile balistico lanciato da un sottomarino e un missile ipersonico aggiornato. Dagli esercizi di artiglieria all’inizio di novembre, la Corea del Nord ha sospeso le attività di test fino al suo lancio di mercoledì.

Kim ha minacciato di espandere il suo arsenale nucleare, anche se l’economia del suo paese ha subito gravi battute d’arresto a causa della pandemia di COVID-19 e delle sanzioni e della cattiva gestione in corso da parte degli Stati Uniti.

“Invece di esprimere la volontà di tenere colloqui sulla denuclearizzazione o l’interesse a dichiarare la fine della guerra, la Corea del Nord sta segnalando che né la variante Omicron né la mancanza di cibo domestico fermeranno il suo sviluppo missilistico”, ha affermato Lev Eric Easley, professore all’EHA. Università di Seul.

La Corea del Nord potrebbe aver testato un missile ipersonico o un missile nucleare KN-23 con una traiettoria bassa e un volo altamente manovrabile, ha affermato Kim Dong-yub, professore all’Università degli studi nordcoreani di Seoul. Ha detto che è probabile che la Corea del Nord porti avanti i suoi piani militari.

Durante l’assemblea generale del Comitato Centrale del Partito dei Lavoratori al governo la scorsa settimana, Kim ha ribadito l’impegno a rafforzare la capacità militare del suo paese e ha ordinato la produzione di sistemi d’arma più potenti e avanzati.

Il mese scorso Kim ha festeggiato 10 anni al potere. Da quando ha preso il controllo dopo la morte di suo padre e sovrano di lunga data Kim Jong Il nel dicembre 2011, Kim Jong Un ha stabilito il potere assoluto in patria e ha condotto un numero insolitamente elevato di test sulle armi come parte degli sforzi per costruire missili a punta nucleare in grado di raggiungere . Il continente americano.

Durante i 10 anni di governo di Kim, la Corea del Nord ha condotto 62 round di test sui missili balistici, rispetto ai nove durante i 46 anni di governo di suo nonno e fondatore dello stato Kim Il Sung, e 22 round durante i 17 anni di governo di Kim Jong Il, secondo il giornale The British Guardian. Per personalità in Corea del Sud e negli Stati Uniti.

Quattro dei sei test nucleari della Corea del Nord e tre lanci di missili balistici intercontinentali sono avvenuti sotto Kim Jong Un.

AP

READ  Afghanistan: perché l'acquisizione talebana della valle del Panjshir è così importante