Febbraio 3, 2023

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

La Corea del Nord ha lanciato altri due missili in un anno record per i lanci

La Corea del Nord ha lanciato domenica due missili balistici nelle acque al largo della sua costa orientale, l’ultimo in un anno record per i lanci di prova nordcoreani. Kim Jong Un regime.

I lanci, segnalati dalle autorità sudcoreane e giapponesi, segnano il 35° giorno quest’anno in cui la Corea del Nord ha condotto un test missilistico.

Seguono Corea del nordLa sua affermazione venerdì di aver testato con successo un motore a razzo a combustibile solido, uno sviluppo che potrebbe portare alla capacità del regime di Kim di lanciare un missile balistico intercontinentale (ICBM) più veloce e affidabile in futuro.
La Corea del Nord ha svelato la figlia poco conosciuta del suo leader, Kim Jong Un, in un sito di lancio di missili. (AP)

L’ultimo test missilistico noto della Corea del Nord è stato il 18 novembre, quando ha lanciato un missile balistico intercontinentale Hwasong-17.

Non è ancora chiaro che tipo di missili siano stati lanciati domenica, ma le autorità giapponesi hanno affermato che hanno raggiunto un’altitudine di 550 km e percorso una distanza di 500 km, indicando che non si trattava di armi balistiche a lungo raggio.

Il vice ministro della Difesa giapponese Toshiro Inoue ha affermato che i missili sono caduti in mare e finora non sono stati segnalati danni ad aerei o navi nell’area.

Inoue ha detto che il governo giapponese ha presentato una protesta con la Corea del Nord attraverso i canali diplomatici per aver violato le risoluzioni del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite.

Quest’anno la Corea del Nord ha testato missili e componenti di diverse dimensioni.

Ankit Panda, un esperto di politica nucleare presso il Carnegie Endowment for International Peace degli Stati Uniti, ha dichiarato alla CNN la scorsa settimana che il ritmo dei test di quest’anno mostra che Pyongyang è emersa come potenza missilistica.

Il leader nordcoreano Kim Jong Un e sua figlia posano con scienziati e lavoratori
Il leader nordcoreano Kim Jong Un, al centro a destra, e sua figlia, al centro a sinistra, posano con scienziati e lavoratori per una foto, dopo il lancio di quello che si dice essere un missile balistico intercontinentale Hwasong-17. (Korea Central News Agency/Korea News Service tramite AP)

“Il quadro più ampio è che la Corea del Nord sta letteralmente diventando un importante operatore di forze missilistiche su larga scala”, ha detto Panda.

“La parola test non è più appropriata per parlare della maggior parte dei lanci di missili nordcoreani”, ha detto Panda.

I paesi con la spesa militare più alta del mondo

“La maggior parte dei missili che hanno lanciato quest’anno fanno parte di esercitazioni militari. Si stanno addestrando per una guerra nucleare. E penso che questo sia il quadro generale di quest’anno”.

Panda e altri analisti notano che il test missilistico della Corea del Nord segue un piano ambizioso stabilito da Kim nel 2021 per diventare una forza in questo campo.

Gli ultimi test in pochi giorni seguono l’istituzione di un nuovo comando delle forze spaziali statunitensi in Corea del Sud.

Questa foto non datata fornita dal governo nordcoreano il 27 novembre 2022 mostra il leader nordcoreano Kim Jong Un, al centro, e sua figlia, al centro a sinistra, in posa con i soldati per una foto, davanti a quello che dice “Hwasong-17”. Un missile balistico intercontinentale in una località sconosciuta nella Corea del Nord. Ai giornalisti indipendenti non è stato permesso di seguire l’evento raffigurato in questa foto distribuita dal governo nordcoreano. Il contenuto di questa immagine è come previsto e non può essere indipendente (AP)

Le forze armate statunitensi in Corea hanno affermato che la nuova unità, con sede presso la base aerea di Osan a sud di Seoul, “avrà il compito di coordinare le operazioni spaziali e i servizi come l’allarme missilistico, la posizione e la navigazione temporale e le comunicazioni satellitari all’interno della regione”.

Alla domanda su cosa potenziali avversari come Pyongyang potrebbero prendere dalla formazione dell’unità, il comandante delle forze aerospaziali coreane, il tenente colonnello Joshua McCulleon, ha detto di sperare che avrebbe un effetto deterrente.

“La speranza è che vedano che siamo pronti”, ha detto.

READ  Il vice primo ministro della Papua Nuova Guinea Sam Bassil muore alla vigilia della nomina alle elezioni