Agosto 3, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

La città italiana fissa i prezzi per le case economiche fino a 2€

Silvia Marchetti, CNN

Tra le innumerevoli città italiane in declino che hanno scelto di vendere case fatiscenti per un solo euro, Sambuca di Sicilia è stata senza dubbio la più vincente.

Quasi 16 case sono andate a ruba per 1 € qui da quando il progetto è stato annunciato per la prima volta عن CNN Viaggi nel 2019Sambuca è stata sotto i riflettori da allora.

L’interesse globale ha portato a un afflusso di giornalisti e stranieri in cerca di una casa di contrattazione, e la gente del posto sbalordita non ha potuto vedere la loro città, situata nel cuore della Sicilia, diventare un punto debole durante la notte.

Nessuno è abbastanza sicuro di come Sambuca sia riuscita a superare in astuzia tutte le altre città disabitate in tutta Italia che stanno lottando per sbarazzarsi di possedimenti fatiscenti, tra cui Zungoli in Campania e Mussomeli in Sicilia.

Forse è dovuto al fatto che condivide il suo nome con il famoso liquore italiano all’anice Sambuca e i fiori più antichi di Sambucus ottenuti dalla coltivazione nei campi vicini? O forse era a causa del suo ricco patrimonio, di attrazioni come le rovine dello splendido Palazzo Zabot o della sua atmosfera esotica?

Qualunque sia la ragione, Sambuca spera di replicare quel successo mettendo sul mercato un secondo lotto di case abbandonate, questa volta per un simbolico 2 euro, che è comunque inferiore al costo di una fetta di pizza.

A due anni dall’inizio dello schema del 2019, le autorità locali stanno ancora ricevendo richieste da stranieri interessati ad acquistare una delle case economiche della città e ora hanno deciso che è un buon momento per vendere quasi altri 20 edifici abbandonati, molti dei quali adiacenti a case, offrendo agli acquirenti un possibilità di comprare più della droga e colpirli.

in vendita all’asta

Le tenute selezionate, tutte ubicate nell’antico quartiere saraceno del centro storico di Sambuca, sono state abbandonate dopo un devastante terremoto che nel 1968 sconvolse la Valle di Peles in Sicilia e devastò la zona.

Sono state appena messe all’asta a un costo iniziale di 2 euro per essere vendute al miglior offerente, come è avvenuto nel 2019. Il nuovo schema è stato lanciato il 15 luglio e i moduli d’ordine possono ora essere scaricati da Posizione della città.

Il processo di candidatura termina il 5 novembre. Una volta che tutte le domande sono state analizzate e prese in considerazione, si svolgerà un’asta, molto probabilmente tra poche settimane.

READ  Anteprima di un posto al sole mentre Jasmin Harman parla delle riprese di una pandemia

Nel 2019, il municipio è stato inondato da migliaia di richieste di acquirenti interessati, spingendo gli organizzatori a mettere all’asta le proprietà disponibili.

Anche se le case alla fine sono state vendute a prezzi che vanno da 1 a 25.000 euro, la maggior parte di esse è andata tra i 5.000 e i 10.000 euro.

La CNN ha ottenuto foto esclusive del prossimo ciclo di proprietà in corso nell’edificio, e c’è un mix eclettico di stili e volumi.

Le case in vendita comprendono una selezione di case a un livello di dimensioni variabili da 50 a 80 metri quadrati e dotate di piccoli cortili interni moreschi con alberi di limoni.

Nel frattempo, sono stati venduti anche edifici più grandi, in pietra rosa cipria, di 120 metri quadrati, con balconi e terrazze che si affacciano su campi verdi cosparsi di pecore.

E non solo case in vendita. Vengono immessi sul mercato anche spazi urbani vuoti e appezzamenti tra le case, offrendo agli acquirenti la possibilità di costruire tutto ciò che vogliono da zero ovunque vadano.

Le parti superiori dello stabilizzatore

“Abbiamo avuto molto interesse per questi spazi aperti da parte dei compratori in Medio Oriente, danno alle persone più spazio per essere creative e ispirate, per dare forma a ciò che vogliono”, spiega il vicesindaco della città Giuseppe Cascioppo. Inoltre è più economico, circa 500 euro.

Alcune delle case in mostra sono in condizioni incredibilmente buone, con antichi pavimenti in piastrelle di ceramica dipinte disegnate da maestri d’arte siciliani e pareti marrone oro risalenti agli anni ’20, e sembra che sarebbero le più desiderabili della collezione.

Tuttavia, la maggior parte delle proprietà ha un disperato bisogno di lavori di riparazione e alcune sono ancora piene di cose dimenticate e pile di mobili rotti e polverosi.

Il lancio dell’asta è stato programmato in concomitanza con la riapertura dell’Italia, poiché il Paese ha ricominciato ad riaprire le sue porte ai turisti dopo la chiusura delle frontiere e le restrizioni imposte dalla pandemia di Covid-19.

Ciò significa che molti acquirenti interessati potranno infatti visitare la Sicilia, a seconda della parte del mondo in cui risiedono, nonché del loro stato di vaccinazione in alcuni casi, e vedere di persona le case.

READ  Cosa ti aspetti dalla Da Vinci Experience a Vancouver 2021

Proprio l’anno scorso, la città ha rinviato l’avvio di un piano simile a causa dell’impatto della pandemia, che ha visto l’Italia colpire particolarmente duramente durante la prima ondata.

Ma la situazione nel Paese ora è sotto controllo, i casi sono bassi e la vaccinazione è in pieno svolgimento, Sambuca è pronta ad accogliere nuovamente i nuovi arrivati.

Secondo Cacioppo, le autorità locali aderiscono alle stesse regole di prima, poiché ritengono che la semplicità dei regolamenti, unita all’attrattiva della città già rivitalizzata, sarà una grande attrazione.

“I regolamenti hanno funzionato bene ed erano molto trasparenti e facili, quindi ci atterremo ad essi”, afferma.

“Le persone che partecipano all’asta dovranno versare un deposito cauzionale di 5.000 euro, e se perderanno l’offerta, l’importo sarà loro restituito immediatamente, ma se vincono sarà automaticamente un deposito cauzionale”.

Una volta completata la vendita, gli acquirenti, che non sono tenuti a ottenere la residenza, devono terminare i lavori di ristrutturazione dell’immobile entro tre anni.

Tuttavia, questa volta ci saranno crediti d’imposta per gli investimenti in sviluppo verde.

Rivitalizzare la città

“Le persone che hanno comprato casa nel 2019 sono state coraggiose, si sono immerse in questa avventura con gli occhi bendati”, racconta Cassiobo. “Ma chi ne compra uno adesso è furbo e sa esattamente cosa ha in comune e tutti i punti extra”.

“Troveranno una città rinfrescata, piena di energia e di vita, dove molti edifici sono stati rinnovati e dove i loro vicini di strada parlano inglese e francese. La Sambuca oggi ha un valore aggiunto, l’entusiasmo nell’aria”.

L’impatto del One Euro Selling Scheme del 2019 ha innescato una rivoluzione sociale ed economica in città, creando molto clamore.

Il suo mercato immobiliare è esploso, con la gente del posto che ha seguito l’esempio del consiglio comunale, risultando in più di 100 vendite private di case a basso prezzo.

Ciò ha portato all’apertura di una serie di nuovi laboratori d’arte, botteghe artigiane, laboratori di immagine ed enoteche, mentre sono stati organizzati corsi di lingua italiana per stranieri. Una delle case in vendita del valore di 2€ è destinata agli artisti che vogliono aprire uno studio d’arte.

Secondo Cacioppo, ci sono piani per aprire centri di lavoro remoti per attirare a Sambuca lavoratori digitali globali.

Mentre solo quattro delle 16 case da 1 € vendute nel lotto del 2019 sono attualmente in fase di ristrutturazione, alcuni dei nuovi proprietari hanno finito per acquistare almeno altre due proprietà in città, quindi è probabile che si concentrino su una proprietà alla volta.

READ  Il principe Harry salterà la finale di Euro 2020 Inghilterra-Italia

A differenza di altre città in declino che hanno concluso accordi immobiliari simili per attirare i nuovi arrivati, le autorità di Sambuca possiedono già le abitazioni abbandonate.

Ciò ha contribuito ad accelerare le procedure, in quanto non è necessario contattare i precedenti proprietari, che non sono tornati dal terremoto di Peles del 1968, che ha visto molte famiglie fuggire dalla zona, mentre alcune sono emigrate dalla città dopo la seconda guerra mondiale.

Conosciuta come la “Città della grandezza”, Sambuca si trova all’interno di una riserva naturale e circondata da splendide spiagge, foreste e montagne.

posto tranquillo

Nonostante la sua crescente popolarità, Sambuca rimane un luogo tranquillo.

Con radici che risalgono agli antichi coloni greci, è un museo a cielo aperto grazie alla sua architettura contrastante, tra cui chiese a cupola in stile arabo e palazzi barocchi decorati con putti e doccioni.

Se il cielo è sereno, puoi avvistare il vulcano Etna in Sicilia dalla Terrazza Belvedere, dove un tempo sorgeva un lussuoso palazzo.

Considerato uno dei migliori siti archeologici greci in Sicilia, anche Selinunte si trova nelle vicinanze, così come la Valle dei Templi, patrimonio mondiale dell’UNESCO.

La zona è anche sede di molti vasti vigneti che si estendono fino al mare.

La rinascita del vino siciliano è iniziata a Sambuca e vigneti rossi come il Nero de Avola vengono coltivati ​​nelle tenute spagnole del XV secolo intorno al lago artificiale del Lago Arancio, dove spesso durante la bassa marea vengono scoperte le rovine di un castello arabo.

Come nella maggior parte delle città italiane, anche le specialità alimentari locali sono un grande punto di forza.

I punti salienti della Sambuca includono piatti di pasta a base di deliziose lumache e gli unici minni di Virgini – o petti vergini – che sono fondamentalmente enormi torte.

Cavo della CNN
™ & © 2021 Cable News Network, Inc. , una società della WarnerMedia. Tutti i diritti riservati.