Gennaio 27, 2023

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

La città celebra il 78° anniversario della parata del Columbus Day

La più grande celebrazione della cultura italo-americana è tornata lunedì mattina sulla Fifth Avenue, quando è iniziata la 78a parata annuale del Columbus Day.

“Amo ascoltare la musica italiana e [I love] ha detto Francesca Automanelli. Ottomanelli è nata in Italia e poi è venuta negli Stati Uniti dove è cresciuta.


Cosa hai bisogno di sapere

  • Bande musicali, carri allegorici e più di 100 gruppi hanno marciato sulla Fifth Avenue dalla 44th Street alla 72nd Street
  • Questo evento è la più grande celebrazione del patrimonio italo-americano nel paese
  • Lo spettacolo risale al 1929
  • Divenne una celebrazione ufficiale del patrimonio italiano nel 1944

Ogni anno cerca di arrivare alla parata del Columbus Day in città.

“Sono molto orgoglioso della mia eredità italiana”, ha detto Ottomanelli. “È molto impressionante.”

Ottomanelli ha fatto amicizia con l’Italia durante la parata di quest’anno.

“Sono siciliano, Bolermo”, ha detto Maddalena Schiffano. Vive a Brooklyn e condivide l’amore di Othmani per la musica italiana.

Il governatore Cathy Hochhol, il rappresentante Lee Zelden e il sindaco Eric Adams erano tra i funzionari eletti che hanno partecipato alla parata.

Sono apparse anche altre personalità di rilievo. Come la maggior parte dei personaggi pubblici della parata, il commissario di polizia della città, Keechant Sewell, si è fermato lungo il percorso della parata per salutare il cardinale Timothy Dolan, decimo e attuale arcivescovo di New York, che ha assistito alla cerimonia dall’esterno della cattedrale di San Patrizio.

Diverse bande e carri allegorici, oltre a più di 100 gruppi in marcia, sono passati mentre si facevano strada lungo la Fifth Avenue dalla 44a strada alla 72a strada.

READ  Norwich in tour - Scozia, Italia e Malesia rivisitate

Il filantropo e Paychex, società di buste paga, sussidi e risorse umane, il fondatore Tom Golisano, che ha servito come Gran Maresciallo per la manifestazione di quest’anno, ha guidato i carri allegorici e le sfilate alla parata.

L’evento è la più grande celebrazione del patrimonio italo-americano del paese e risale al 1929 con strade a East Harlem. Divenne una celebrazione ufficiale del patrimonio italiano nel 1944.

Ora attrae non solo i newyorkesi, ma anche spettatori da tutto il mondo.

“È una visione della mia eredità e una visione di orgoglio che tutte le persone qui hanno”, ha detto Ottomanelli.