Settembre 29, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

La Cina incarcera l’imprenditore canadese Xiao Jianhua per 13 anni per reati finanziari

Nato in Cina Il magnate canadese è scomparso da Hong Kong Nel 2017, è stato condannato venerdì a 13 anni di carcere per una serie di miliardi di dollari in crimini finanziari e la sua azienda è stata multata di 8,1 miliardi di dollari (11,78 miliardi di dollari), ha annunciato un tribunale.

La Shanghai Intermediate People’s Court ha dichiarato sul suo account sui social media che Xiao Jianhua è stato condannato per aver utilizzato in modo improprio miliardi di dollari in depositi di banche e compagnie assicurative controllate dal suo Tomorrow Group e per aver dato tangenti a funzionari.

La corte ha affermato che Xiao è stato multato di 6,5 milioni di yuan ($ 1,4 milioni) e la sua azienda è stata multata di 55 miliardi di yuan ($ 11,7 miliardi).

Xiao Jianhua è stato visto l’ultima volta in un hotel nel 2017. (AFP)

Il governo canadese ha affermato che ai diplomatici è stato impedito di partecipare al suo processo il 5 luglio.

“La mancanza di trasparenza nel processo legale del signor Xiao è profondamente preoccupante, così come la continua mancanza di accesso al consolato che ci impedisce di poter valutare la sua sicurezza”, ha affermato Patricia Skinner, portavoce di Global Affairs Canada.

Il portavoce del ministero degli Esteri Wang Wenbin ha detto che Xiao era considerato un cittadino cinese, il che significa che non ha il diritto di incontrare diplomatici canadesi in base a un trattato consolare tra i due governi.

Ciò indica che Xiao potrebbe essere entrato nella terraferma utilizzando un documento di viaggio cinese Invece del suo passaporto canadese. In altri casi, Pechino ha negato ai diplomatici l’accesso ai cittadini dei loro paesi che sono entrati utilizzando documenti di identità cinesi.

La Cina non riconosce i cittadini cinesi con doppia cittadinanza. Xiao Jianhua possiede la cittadinanza cinese. “Non ha diritto alla protezione consolare di altri paesi”.

Xiao è scomparso in mezzo a un’ondata di procedimenti giudiziari contro uomini d’affari cinesi accusati di cattiva condotta (AFP)

L’ambasciata canadese a Pechino ha inoltrato una richiesta di commento al governo canadese di Ottawa.

Il gruppo Tomorrow è stato collegato a una serie di azioni penali anticorruzione e al sequestro di società finanziarie da parte delle autorità di regolamentazione.

L’annuncio di venerdì afferma che Xiao e Tomorrow Group sono stati giudicati colpevoli di furto di oltre 311,6 miliardi di yuan ($ 66,4 miliardi) da parte del pubblico e uso improprio di proprietà e fondi fiduciari per un totale di 148,6 miliardi di yuan ($ 31,6 miliardi).

Xiao è scomparso in mezzo a un’ondata di procedimenti giudiziari contro uomini d’affari cinesi accusati di cattiva condotta.

Ciò ha innescato la speculazione che il Partito Comunista al potere potrebbe rapire persone al di fuori della terraferma. All’epoca, Hong Kong ha vietato alla polizia cinese di operare nell’ex colonia britannica, che ha un sistema legale separato.

Da allora, Pechino ha rafforzato il suo controllo su Hong Kong, portando a denunce di violare l’autonomia che aveva promesso quando il territorio è stato restituito alla Cina nel 1997. Il Partito Comunista ha imposto una legge sulla sicurezza nazionale a Hong Kong nel 2020 e ha incarcerato pro- attivisti per la democrazia.

La polizia di Hong Kong ha indagato sulla scomparsa di Xiao e ha detto che aveva attraversato il confine con la terraferma. Un annuncio sul quotidiano Ming Bao a nome di Xiao quella stessa settimana negava che fosse stato preso contro la sua volontà.

Al momento della sua scomparsa, la fortuna di Xiao era di circa $ 6 miliardi ($ 8,73 miliardi), rendendolo il 32° uomo più ricco della Cina, secondo il Rapporto Hurun, che tiene traccia dei ricchi del paese.

Nel 2020, le autorità di regolamentazione hanno sequestrato nove società controllate da Xiao.

Ciò includeva quattro compagnie assicurative, due società di intermediazione mobiliare, due società fiduciarie e una società di futures finanziari. La rivista di settore Caixin riferì all’epoca che i beni confiscati ammontavano a quasi un miliardo di yuan ($ 213,2 milioni).

Un regolatore bancario in pensione, Xue Jining, ha ammesso di aver ricevuto tangenti per 400 milioni di yuan (85,3 milioni di dollari) in un caso di corruzione legato alla Baoshang Bank Ltd. Nella regione settentrionale della Mongolia Interna, che gli organizzatori hanno sequestrato a Tomorrow nel 2019.

READ  La scoperta della nave esplorativa antartica Shackleton dopo un secolo