Settembre 29, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

La CDP italiana ha approvato un prestito di 100 milioni di euro all’African Finance Corporation per sostenere la trasformazione dell’Africa

Lagos, Nigeria – (filo di lavoro) – Cassa depositi e prestiti SpA (CDP) ha concesso un prestito di 100 milioni di euro all’African Finance Corporation (AFC), il principale fornitore di soluzioni infrastrutturali nel continente africano, per facilitare gli investimenti nelle energie rinnovabili ed energia. Progetti efficienti e infrastrutture resistenti al clima.

Il CDP, con un patrimonio totale di oltre 400 miliardi di euro, sta fornendo un prestito bilaterale per sostenere i progetti tanto necessari dell’AFC per trasformare le infrastrutture africane per aiutare a combattere e adattarsi al riscaldamento globale, nonché per stimolare l’industrializzazione, la creazione di posti di lavoro e la riduzione della povertà.

“Costruire solide partnership con le principali istituzioni internazionali come Africa Finance Corporation fa parte della nostra strategia per espandere il finanziamento dell’impatto e accelerare la trasformazione ambientale nei paesi in via di sviluppo”, ha sottolineato Antonella Baldino, Head of International Cooperation and Development Finance di CDP. È con questo spirito che abbiamo accolto con favore il recente ingresso dell’AFC nell’International Development Finance Club. Intensificando il nostro impegno per l’Africa, questa operazione posiziona al meglio CDP come il partner d’elezione per le istituzioni di finanziamento dello sviluppo regionale e locale”.

L’accordo di finanziamento sostiene la missione di CDP di promuovere la crescita economica nei mercati emergenti ed espandere l’impronta di investimento globale dell’Italia e dimostra il continuo interesse degli investitori europei per progetti infrastrutturali di alta qualità nel continente africano.

“Questo importante accordo oggi segna l’inizio di una relazione reciprocamente vantaggiosa tra AFC e CDP-DFI italiana”, ha affermato Smaila Zpiro, Presidente e CEO di AFC. “L’accesso ai finanziamenti di istituzioni di prim’ordine, come CDP, ci aiuta a rafforzare il nostro impegno a investire in progetti che combattono contemporaneamente i cambiamenti climatici e sviluppano le infrastrutture critiche necessarie per la crescita economica in Africa, offrendo allo stesso tempo rendimenti competitivi affidabili per gli investitori”.

L’AFC ha investito oltre 10 miliardi di dollari in progetti che coprono 35 paesi africani in 15 anni. L’istituto trae capitale da un gruppo eterogeneo di investitori e prestatori internazionali nell’ambito di una strategia volta a mantenere il rating di credito investment grade A3 di Moody’s. CDP si unisce al gruppo di partner finanziari di AFC che comprende istituzioni internazionali di finanziamento dello sviluppo come la banca di sviluppo tedesca KfW, Bank of India Exim, il pooling tedesco DEG, FMO nei Paesi Bassi e Proparco francese, dimostrando la fiducia degli investitori globali nel forte profilo di credito e nella strategia di AFC progetti di trasformazione senza rischi per l’Africa.

L’obiettivo di ridurre in modo sostenibile il deficit energetico dell’Africa ha portato il mese scorso a un accordo della Confederazione asiatica per acquisire congiuntamente Lekela Power, il più grande produttore indipendente di energia rinnovabile del continente, con piani per raddoppiare la sua capacità di generazione entro quattro anni. L’approccio dell’AFC per bilanciare la necessità di ridurre le emissioni in Africa con gli imperativi critici di sviluppo è delineato in un white paper pubblicato di recente dal titolo COP Africa Roadmap: un percorso pratico verso Net Zero. Il rapporto è stato ampiamente approvato da leader tra cui il presidente del Ghana Nana Akufo-Addo, il vicepresidente nigeriano Yemi Osinbajo e il gruppo africano di negoziatori della COP26, Tanguy Kahma.

Fine

Note per i redattori

A proposito della Confederazione calcistica asiatica

L’AFC è stata fondata nel 2007 per fungere da catalizzatore per gli investimenti infrastrutturali guidati dal settore privato in tutta l’Africa. L’approccio dell’AFC combina l’esperienza del settore specializzato con un focus sulla consulenza finanziaria e tecnica, la strutturazione di progetti, lo sviluppo di progetti e il capitale di rischio per soddisfare le esigenze di sviluppo delle infrastrutture dell’Africa e promuovere una crescita economica sostenibile.

Quindici anni dopo, l’AFC ha sviluppato un track record come partner privilegiato in Africa per investire e fornire risorse infrastrutturali di qualità che forniscono servizi essenziali nei settori infrastrutturali chiave dell’energia, delle risorse naturali, dell’industria pesante, dei trasporti e delle telecomunicazioni. L’AFC ha investito più di 10 miliardi di dollari in 35 paesi in tutta l’Africa sin dal suo inizio.

www.africafc.org

READ  Crescita post-pandemia e inflazione nell'Unione Europea