Dicembre 7, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

La California e il vertice mondiale sul clima COP26 | nuova università

Dal 31 ottobre al 12 novembre si è svolto a Glasgow, in Scozia, il 26° vertice annuale delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (COP26). Quest’anno, il Regno Unito e l’Italia hanno presieduto congiuntamente il vertice.

COP26 Educativo opuscolo Ha coperto come si intensificano i disastri naturali come incendi, tempeste e inondazioni. come conseguenza di, “La maggior parte degli esperti ritiene che la COP26 sia di particolare importanza.

Attraverso piccole conferenze stampa nell’arco di 12 giorni, il Summit sul clima di quest’anno era composto da leader mondiali, rappresentanti del governo e delle imprese, nonché cittadini, le cui intuizioni aiuteranno le nazioni del mondo a elaborare nuove misure per mitigare il cambiamento climatico.

Secondo COP26 sito web, tutti e sette i paesi che compongono il G7 – Stati Uniti, Regno Unito, Francia, Germania, Italia, Giappone e Canada – hanno aggiornato i loro contributi determinati a livello nazionale (NDC) per metterli sulla buona strada per produrre emissioni nette di carbonio pari a zero entro il 2050.70 Anche il % dell’economia globale si è impegnato a raggiungere le emissioni nette pari a zero entro il 2050.

All’attuale tasso di emissioni, la temperatura globale dovrebbe aumentare di due gradi questo secolo, il che avrà effetti diffusi e gravi sulla vita sulla Terra. Secondo COP26 Posizione, un terzo della popolazione mondiale sarà regolarmente esposta al calore estremo, quasi tutti i sistemi di coralli di acqua calda saranno distrutti e le calotte polari si scioglieranno completamente ogni decennio, provocando l’innalzamento del livello del mare di diversi metri.

L’Accordo di Parigi, adottato alla COP21 nel 2015, ha stabilito che ogni Paese deve ridurre le emissioni di carbonio per raggiungere un limite di 1,5 gradi di riscaldamento globale; Tuttavia, come raggiungere questo obiettivo è lasciato alla discrezione di ciascun paese. Sebbene gli effetti rimarranno gravi, l’obiettivo di 1,5 gradi riduce i rischi di carestia, siccità, disastro economico e bassi tassi di estinzione delle specie.

READ  L'Italia chiede il sostegno dell'India per tenere una sessione speciale del Gruppo dei Venti

Una delle conferenze stampa per la conferenza COP26, “University of California: California’s Leadership in Climate Justice”, guidata dal professore associato UCI di pianificazione e politica ambientale. Dott. Michael Mendes, il cui lavoro si concentra su “cosa significa il concetto di giustizia ambientale e cambiamento climatico per attivisti, responsabili politici, esperti e scienziati”.

Alla conferenza stampa, tenutasi l’8 novembre, hanno partecipato tre membri della California State Assembly: foto di Eduardo Garcia dal Distretto 56, Luce Riva dal Distretto 39, e Isaac Brian Dal Distretto 54, insieme a Mendez. I quattro relatori hanno discusso dei progressi del paese nelle soluzioni climatiche e delle azioni per risolvere problemi di igiene ambientale come l’inquinamento atmosferico, la riduzione della povertà e il maltempo.

“[California is] La quinta economia più grande del mondo e l’unico paese degli Stati Uniti ad attuare un programma completo di meccanismi normativi e basati sul mercato per ridurre le emissioni di gas serra”, ha affermato Mendez.

Il Paese utilizza un sistema commerciale volto alla riduzione delle emissioni di carbonio, uno dei più grandi al mondo dopo l’Unione Europea e la Cina.

“La California è sempre stata in prima linea in esperimenti ambientali nazionali e globali più ampi. Eppure,”[the state is] In prima linea per gli impatti climatici e l’ingiustizia, ha affermato Mendez.

secondo lui sito webMendez ha subito in prima persona le conseguenze del razzismo ambientale.

“A causa dell’attuale disuguaglianza strutturale, questi effetti colpiscono in modo sproporzionato i neri a basso reddito”, ha detto Mendez. “Gli eventi climatici non sono disastri isolati. Sono esacerbati da altri rischi e comorbilità”.

Rivas, che è anche presidente del comitato per le risorse naturali dell’associazione, ha ampliato queste influenze sproporzionate. Ciò ha collegato l’attenzione della Commissione alle energie rinnovabili, alla qualità dell’aria e al cambiamento climatico.

READ  Costa Firenze si aggiunge alle operazioni, salpa da Savona - news settore crociere

“Le comunità a basso reddito… stanno soffrendo per gli effetti del cambiamento climatico e non ne sono le principali responsabili”, ha affermato Rivas, sottolineando l’importanza di preparare piani di salute pubblica per tenere conto delle crisi ambientali.

Quest’anno, Rivas e la sua commissione si sono concentrati sulla lotta al caldo estremo nelle aree urbane, ricevendo 150 milioni di dollari dal bilancio statale per la causa. Secondo Rivas, le temperature nella zona 39 possono raggiungere i 120 gradi Fahrenheit in estate e alcuni anziani non hanno l’aria condizionata e non hanno un posto dove sfuggire al caldo.

“Migliaia di persone stanno morendo e non lo sappiamo perché non stiamo raccogliendo i dati che dovremmo”, ha detto Rivas.

Guarda la conferenza stampa completa di Mendez Qui.

Lauren Lowe è una stagista STEM per il trimestre autunnale 2021. Accesso a [email protected].