Dicembre 4, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Kelly Ripa e Mark Consuelos investono nel calcio italiano

La scorsa settimana, il presentatore televisivo americano Kelly Ripa e l’attore Mark Consuelos hanno acquistato una quota di minoranza nel Campobasso 1919, una squadra di calcio molisana che attualmente milita nella quinta divisione italiana.

L’affare Campobasso 1919 dimostra che non si tratta solo dei nomi più famosi del calcio italiano AC Milan o Roma Che attira l’interesse degli investitori in Nord America. Oltre ai più noti club di Serie A, un certo numero di piccole squadre in Italia ha iniziato a cercare promettenti opportunità di investimento.

Ripa, 52 anni, e Consuelos, 51 anni, si uniscono a Matt Rizzetta, che controlla Campobasso 1919 attraverso il suo family office North Sixth Group con sede a Manhattan.

“La nostra visione è trasformare il Campobasso 1919 in una squadra di calcio molto competitiva”, ha dichiarato Rizzetta nella nostra intervista di lunedì. “C’è tutto il potenziale per costruire qualcosa di speciale per i fan”.

La scorsa estate, quando il club di Serie C SS Campobasso è stato dichiarato non idoneo a competere nel calcio italiano, Rizzetta, che possedeva una quota di minoranza in questa squadra, è stato distrutto. Per non rinunciare al suo sogno di vedere la città di Campobasso tornare nelle squadre d’élite italiane, si assicura i diritti sportivi a un altro club locale, il Campobasso 1919, partendo in un campionato inferiore ma sapendo che Ripa e Consuelos sostenevano il suo ambizioso piano.

“Ci siamo innamorati del progetto Campobasso e della storia”, ha detto Consuelos in un’intervista scritta. “Abbiamo letteralmente costruito tutto da zero, lavorando con Matt e il team North Sixth per mettere insieme un elenco, lo staff tecnico, le divise e praticamente costruendo tutto in 72 ore in modo che questa città possa mantenere la sua amata squadra di calcio e sognare di nuovo in grande”.

Mentre i dettagli finanziari dell’investimento di Ripa e Consuelos non sono stati resi noti, Rizzetta ha affermato che contribuiscono circa “un quarto del budget operativo di quest’anno” al Campobasso 1919, che è stimato in circa $ 10 milioni in base all’ultimo round di investimento del club .

Il Campobasso 1919, attualmente primo in classifica con un record di 9-0-1 e in lotta per la promozione nella massima divisione, si trova nel Molise meridionale, che confina a ovest con Lazio e Campania.

A livello locale, non essendoci società calcistiche professionistiche in Molise, Risetta ritiene che il club possa rivendicare un’ampia fetta del mercato sportivo della zona. A livello internazionale, Consuelos e Ripa sono focalizzate sulla crescita del marchio Campobasso 1919 in Nord America.

“Per quanto riguarda Marc (Consuelos) e Kelly (Ripa), la nostra strategia è molto focalizzata sull’esportazione di questo club, di questo marchio sul mercato internazionale”, ha detto Rizzetta.

Per avvicinare gli appassionati di sport internazionali al viaggio di Campobasso del 1919, Rizzetta e Consuelos sono in trattative per produrre una serie di documentari trasmessi in tutto il mondo sulla falsariga di “Benvenuti a WrexhamIn mostra la squadra di calcio gallese acquisita dagli attori nordamericani Ryan Reynolds e Rob McElhinney nel 2020. La premessa della storia di Campobasso è che questo è un club che “rappresenta i perdenti, gli espatriati e gli immigrati”, spiega Rizita.

“Stiamo davvero cercando di portare questo club sotto i riflettori dopo aver vissuto così a lungo all’ombra di città più famose come Roma e Napoli”, ha detto Risetta. “Loro (Ripa e Consuelos) hanno iniziato come sfavoriti proprio come abbiamo iniziato il nostro viaggio calcistico da sfavoriti”.

L’esperienza televisiva di Ripa e Consuelos sarà determinante per produrre uno spettacolo volto a raggiungere gli appassionati di sport nordamericani che si identificano con la lotta di Campobasso 1919 per scalare le fila dei campionati di calcio italiani.

“Molte persone possono identificarsi con questo viaggio indipendentemente dal fatto che siano o meno appassionati di sport, che siano di origini italiane o anche se siano mai state in Italia”, ha detto Consuelos. “Tutti noi abbiamo una parte di noi che può connettersi con Campobasso nel profondo di noi e che può connettersi con questa storia di redenzione”.

L’accordo di Ripa e Consuelos con il Campobasso 1919 sottolinea il crescente coinvolgimento degli investitori nordamericani nel calcio italiano. (Attraverso il Sesto Gruppo Nord di Rizzetta, acquistarono anche Interesse per l’Ascoli Calcioche è l’altro club di cui detiene una quota del 19%).

Attualmente sono 13 le squadre di calcio che possiedono in tutto o in parte il Nord America in Italia. Sei di loro gareggiano in Prima Divisione e cinque in Siri Buno in Siri C e uno, Campobasso 1919, in Eccellenza, il quinto livello di calcio in Italia.

READ  I 20 migliori calciatori al mondo sotto i 21 anni