Maggio 22, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Joe Biden promette di rendere “molto, molto difficile” qualsiasi invasione russa dell’Ucraina | Ucraina

Joe Biden ha detto che avrebbe reso “molto, molto difficile” per la Russia lanciare un’invasione UcrainaChe ha avvertito della possibilità di pianificare un attacco su larga scala il prossimo mese.

Washington e Kiev affermano che Mosca lo ha fatto Le truppe si ammassarono vicino al confine con l’Ucraina e accusarono la Russia di pianificare un’invasione.

Il Cremlino nega le accuse e ha detto venerdì che una videochiamata si svolgerà la prossima settimana Tra il presidente Vladimir Putin e Biden.

Il presidente degli Stati Uniti ha detto ai giornalisti che stava mettendo in atto “la serie più completa e significativa di iniziative per rendere molto difficile a Putin di andare avanti e fare ciò che le persone sono preoccupate che possa fare”.

Mosca ha preso la Crimea da Ucraina Nel 2014 da allora ha sostenuto i separatisti che combattono Kiev nell’est del paese. Il conflitto ha causato la morte di oltre 13.000 persone.

“Il momento più probabile per raggiungere la prontezza per l’escalation sarà la fine di gennaio”, ha detto venerdì al parlamento a Kiev il ministro della Difesa ucraino, Oleksiy Reznikov.

Il ministro ha affermato che il “periodo di formazione invernale” è iniziato nel Russia E che Mosca ha già avviato manovre vicino al territorio ucraino.

Ha stimato che la Russia avesse circa 100.000 soldati vicino al confine ucraino.

Le forze governative in prima linea nell’Ucraina orientale si sono dette pronte a respingere qualsiasi attacco russo.

“Il nostro compito è semplice: non permettere al nemico di entrare nel nostro paese”, ha detto all’AFP un soldato di nome Andrey, 29 anni, fumando in una trincea vicino alla città di Svetlodarsk.

“Tutti i nostri uomini sono pronti a dissuaderli. Questa è la nostra terra, la proteggeremo fino alla fine”, ha aggiunto un altro soldato, Yevgen, 24 anni.

Il consigliere per la politica estera del Cremlino, Yuri Ushakov, ha detto ai giornalisti che una data per il vertice video tra Putin e Biden era stata concordata, ma non sarebbe stata annunciata fino a quando non saranno stati determinati i dettagli finali dei colloqui.

Gli Stati Uniti hanno affermato che la chiamata era pianificata, ma non hanno confermato una data.

Quando gli è stato chiesto se avesse parlato con Putin venerdì mattina, Biden ha gridato “no” mentre lasciava la conferenza stampa sui dati sull’occupazione a Washington.

Nonostante l’aumento dei contatti tra i due nemici da quando Putin e Biden si sono incontrati per la prima volta al vertice di Ginevra a giugno, le tensioni rimangono alte.

Oltre al conflitto in Ucraina, Russia e Stati Uniti continuano a litigare per attacchi informatici e assunzioni nelle loro ambasciate, dopo diverse ondate di espulsioni diplomatiche.

Il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba ha detto venerdì all’AFP che rifiuta qualsiasi tentativo di far annullare i suoi piani di adesione alla NATO.

Mosca vuole vedere la fine dell’espansione verso est della NATO, dopo gran parte della regione orientale Europa Si unì all’alleanza dopo il crollo dell’Unione Sovietica.

A margine di una riunione dell’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa a Stoccolma, Kuleba ha affermato che accettare di abbandonare i suoi piani per aderire all’alleanza “non è un’opzione”.

Respingo l’idea che dobbiamo garantire qualcosa alla Russia. Ha insistito sul fatto che fosse la Russia a garantire che non avrebbe continuato la sua aggressione contro nessun paese.

La NATO ha ufficialmente aperto le porte all’adesione dell’Ucraina nel 2008, sebbene da allora non siano stati compiuti progressi.

READ  La Cina ordina la chiusura di un massimo di 13 milioni di persone a Xi'an dopo l'aumento dei casi di COVID-19