Settembre 18, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Jessie J condivide un devastante aggiornamento sulla salute che la lascia incapace di cantare

Piangendo, Jessie J ha rivelato che “soffre ogni giorno” e non è in grado di cantare a causa della sua battaglia in corso con la malattia di Mounir.

La cantante di “Price Tag” ha confermato di aver sviluppato una misteriosa malattia a dicembre quando è stata ricoverata in ospedale la vigilia di Natale dopo essere diventata improvvisamente “totalmente sorda” da un orecchio e avere difficoltà a camminare.

E dopo essere andata su Instagram questa settimana per far luce sulla situazione, Jesse ha confermato di “piangere per ore” dopo aver notato che la malattia stava iniziando a influenzare la sua voce.

“Ieri ho provato a cantare una canzone che di solito riesco a cantare facilmente, e proprio non ci sono riuscito”, ha detto la cantante 33enne in un toccante post su Instagram.

“Il problema che ho non è la mia voce ma sta influenzando la mia voce. Beh… ho pianto. Per ore”

“Mi permetto di sentire la parte spezzata di me che a volte so di ignorare quando non lo faccio. Come se fossi caduto sul pavimento, un programma televisivo di merda. Ho 6 mesi e non posso ancora andare avanti per un giorno intero senza dolore al centro del collo/gola.

“Alcuni giorni sono molto meglio di altri. La parte peggiore è che non sono le mie corde vocali. Sono sane e proprio lì con le mani alzate. Non il nostro J, ti abbiamo preso. È qualcosa intorno a loro. Colonna vertebrale, tiroide, allergie Chissà, i test continuano.” .

Jesse ha continuato: “Penso di condividere questo perché le persone mi dicono sempre ‘come puoi rimanere positivo tutto il tempo’ e la verità è che non lo faccio. Sicuramente non lascio la mia borsa e vivo come mi sentivo ieri, ma Non sono orgoglioso di fingere sempre di stare bene, non è salutare.

credito: PA

“Quella vecchia frase ‘È bello non stare bene’. L’ho scritta perché è vera e penso ancora che questa piattaforma ispiri la verità. Superala. Ti amo tutti”.

La malattia di Ménière è una condizione dell’orecchio interno che può causare vertigini, acufeni, perdita dell’udito e la sensazione che tutto intorno a te giri, rendendo difficile stare in piedi o camminare in posizione eretta.

Attualmente non esiste una cura per questa malattia, che colpisce principalmente le persone di età compresa tra 20 e 60 anni.

Ma nonostante fosse fisicamente e mentalmente esausto per il calvario, Jesse ha giurato di continuare a combattere.

Ha spiegato: “La più grande lezione che ho avuto in tutta la mia vita è stata la mia salute. E ci sono dentro. Vivere. Questa è la mia vita reale e so che la sto vivendo perché posso gestirla. Potrebbe essere molto peggio.”

L’ultimo singolo di Jessie, I Want Love, è stato rilasciato a giugno, aprendo la strada all’uscita del suo tanto atteso quinto album entro la fine dell’anno.

45seconds è un nuovo modo, sentiti libero di condividere il nostro articolo sui social network per darci una spinta. ?