Febbraio 4, 2023

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Jacinda Ardern chiude la proposta che ha incontrato il leader finlandese a causa dell’età e del sesso

Il primo ministro neozelandese Jacinda Ardern ha respinto la proposta di un giornalista che ha incontrato il primo ministro finlandese Sanna Marin “solo a causa” di somiglianze come l’età.

I commenti sono arrivati ​​mentre Arden ha tenuto una conferenza stampa congiunta con Marin, che è il primo primo ministro finlandese a visitare la Nuova Zelanda, mercoledì ad Auckland.

“Molte persone si chiederanno se voi due vi mettereste insieme solo perché avete un’età simile e avete molto in comune lì… quando siete entrati in politica e roba del genere”, ha chiesto la giornalista mentre la signora Ardern stava riprendendo il podio.

“O i neozelandesi si aspettano davvero di vedere più accordi tra i nostri due paesi in futuro?”

Ardern si è affrettato a rispondere, chiedendo se qualcuno avesse chiesto all’ex primo ministro neozelandese John Key e all’ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama se si fossero incontrati a causa della stessa età.

“Ovviamente abbiamo una percentuale maggiore di uomini in politica – è un dato di fatto”, ha detto Ardern.

Perché due donne si incontrano, non è solo per il loro genere.

La Finlandia esporta $ 199 milioni di esportazioni in Nuova Zelanda.

Ha affermato che la Nuova Zelanda esporta merci per un valore di 14 milioni di dollari all’anno in Finlandia e che esiste un enorme potenziale per opportunità future.

Colleghi giornalisti e membri del pubblico si sono rivolti a Twitter per esprimere il loro disappunto per la domanda posta alle donne, con un utente che l’ha definita “brusca”.

Un altro ha scritto: “È un peccato che alcuni giornalisti abbiano parlato con loro come se fossero casalinghe negli anni Cinquanta che organizzano il caffè al mattino”.

Incalzata dal loro ruolo di leader, la signora Ardern ha detto che lei e la signora Marin hanno sentito la responsabilità di usare la loro voce per conto delle donne represse, come quelle in Iran.

“Il fulcro della nostra conversazione è cosa possiamo fare di più insieme per sostenere altre donne in altri paesi che affrontano circostanze terribili, dove vediamo i diritti umani più fondamentali soppressi e violati”, ha affermato la signora Ardern.

Due donne in piedi ai tavoli sul palco.  Uno ha dietro la bandiera della Finlandia e l'altro ha la bandiera della Nuova Zelanda dietro.
Sanna Marin (a sinistra) tiene una conferenza stampa congiunta con Jacinda Ardern all’Auckland Museum.(AP: Michael Craig / Araldo della Nuova Zelanda)

Tra gli obiettivi della visita anche il miglioramento delle relazioni diplomatiche.

“Abbiamo bisogno di hard power quando si tratta dell’Ucraina”, ha detto Marin ai giornalisti quando gli è stato chiesto dell’impatto del soft power che paesi più piccoli come la Finlandia e la Nuova Zelanda potrebbero esercitare.

“Hanno bisogno di armi, hanno bisogno di sostegno finanziario, hanno bisogno di sostegno umanitario e dobbiamo anche assicurarci che tutti i rifugiati in fuga dall’Ucraina siano i benvenuti in Europa”.

Dall’inizio della guerra, sia la Finlandia che la Svezia hanno abbandonato le loro politiche di non allineamento militare di lunga data e hanno chiesto di aderire alla NATO.

Entrambi i paesi stanno ancora cercando il sostegno della Turchia.

La signora Marin ha detto che la guerra era così vicina alla Finlandia a causa del confine di 1.300 km che il paese condivide con la Russia.

Ha detto che la Finlandia aveva già effettuato 10 spedizioni di armi in Ucraina.

“Dobbiamo assicurarci che vincano”, ha detto la signora Marin.

Ha detto che anche i paesi occidentali devono garantire che le sanzioni siano “sempre più dure contro la Russia” perché la guerra non ha colpito solo le persone in Ucraina, ma anche le persone in tutto il mondo a causa dell’aumento dei prezzi dell’energia.

READ  'Evoluto': le feci antiche mostrano che gli umani apprezzavano la birra e il formaggio blu 2.700 anni fa | antropologo