Maggio 28, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Italia, Spagna, Portogallo: cosa conta come vaccinazione completa per questi grandi luoghi europei?

Con l’avvicinarsi dell’estate e l’allentamento delle regole di ingresso, molti di noi rispolverano le valigie per viaggiare all’estero.

Ma per alcuni c’è stato un brusco risveglio quando si tratta di confini internazionali. Sebbene tu possa essere considerato completamente vaccinato nel tuo paese, il significato potrebbe essere diverso altrove.

Sono queste piccole tecnologie che spesso attraggono i viaggiatori, che possono portare a vacanze sprecate e costi aggiuntivi quando raggiungono i loro posti. Quindi, è una buona idea controllare prima di partire che non hai bisogno di un richiamo non necessario o di documenti speciali nel tuo paese d’origine.

Per aiutarti, ecco una soluzione per alcune delle destinazioni turistiche più popolari d’Europa che sono state completamente vaccinate.

Cosa conta come vaccino in Portogallo?

Per entrare in Portogallo, il certificato di vaccinazione deve riportare una di queste due cose:

  • Il corso completo di un vaccino approvato è di un minimo di 14 giorni e non più di 270 giorni prima del tuo arrivo.
  • Prendi l’intera dose di vaccino e vaccinazione di richiamo almeno 14 giorni prima del tuo arrivo.

Se soddisfi una di queste condizioni, sarai considerato completamente vaccinato:

  • Hai ricevuto un vaccino a due dosi o due dosi di una combinazione di due vaccini diversi
  • Un vaccino approvato a dose singola
  • Il corso completo del vaccino e il jab di richiamo

Se prendi il COVID-19 dopo una dose del vaccino a due dosi, il tuo certificato mostra che hai completato il tuo corso.

La data di scadenza di 270 giorni non si applica a chi ha più di 12 anni e a chi ha meno di 18 anni, ovvero si considera che i bambini siano stati vaccinati molto tempo dopo l’ultima dose.

Il vaccino ricevuto deve essere approvato dall’Agenzia europea per i medicinali (EMA) o dall’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) – vedere l’elenco completo Qui. Saranno accettati certificati contenenti altri tipi di vaccini, ma l’ultima dose deve essere approvata.

READ  Il Presidente della Repubblica Italiana presenta l'Ordine della Stella al professor Hanoi

Quale vaccino viene somministrato in Spagna?

Per essere completamente vaccinati dal governo spagnolo, tutti i viaggiatori devono sottoporsi a un secondo vaccino almeno 14 giorni prima del viaggio.

Devi avere un ciclo completo di vaccinazione approvato dall’OMS o dall’EMA.

E dal 1° febbraio 2022, in linea con gli altri paesi dell’UE, Spagna La data di scadenza del passaporto del vaccino è di 270 giorni. Cioè, se il tuo secondo jab ha più di nove mesi, saranno necessari jab booster.

Ma, dopo la tua formazione iniziale, se ottieni più incentivi, non devi aspettare 14 giorni per entrare nel Paese, non scadono.

I bambini di età inferiore ai 12 anni non sono tenuti a mostrare la prova della vaccinazione per recarsi in Spagna.

Cosa conta come vaccinato in Francia?

In Francia, il Regole di ingresso per i viaggiatori Leggermente diverso dalle regole che esistono all’interno del paese. Per entrare è necessario un certificato di vaccinazione conforme alle norme UE. Ciò significa che la dose finale deve essere gestita:

  • Sette giorni prima del viaggio a Oxford / AstraZeneca, Pfizer / BioNTech, Moderna
  • 28 giorni prima del viaggio per la seconda dose di Johnson & Johnson

Chiunque abbia più di 18 anni deve aver completato il ciclo iniziale di vaccinazione negli ultimi nove mesi. Se sono trascorsi più di nove mesi, è necessario sottoporsi a una vaccinazione di richiamo prima di viaggiare o essere vaccinati secondo le norme francesi.

Ma le cose sono un po’ diverse negli ambienti domestici. Dal 15 febbraio, i diciottenni e i bambini di 1 mese devono aver ricevuto la dose di stimolante entro quattro mesi dalla loro formazione iniziale sulla vaccinazione per poter essere vaccinati completamente in Francia.

Non ti serve per entrare nel paese, ma potresti averne bisogno per ottenere un “pass sanitario”. Viene utilizzato per accedere a ospedali, cliniche, strutture medico-sanitarie, case di cura, case di cura e istituzioni per disabili.

READ  La strategia per la salute digitale e i piani futuri dell'Italia saranno presentati a # HIMSS21Europe

Cosa conta per essere vaccinati integralmente in Italia?

Dovrebbe essere considerato completamente vaccinato Viaggio in Italia Ne avrai bisogno:

Il certificato di vaccinazione primaria è valido per 270 giorni dall’ultima dose per coloro che hanno ricevuto l’intero ciclo del vaccino approvato dall’EMA.

Oppure un corso completo e un attestato valido a tempo indeterminato per chi ha studiato Booster Job.

Se hai ricevuto due dosi del vaccino a due dosi o due dosi del vaccino monodose con 270 giorni di anticipo, non sarai considerato vaccinato e dovresti seguire le stesse regole dei viaggiatori non vaccinati.

I bambini di età pari o superiore a sei anni devono seguire le regole per i viaggiatori adulti.

Potresti anche aver bisogno di una prova del tuo stato di vaccino una volta arrivato in Italia Super capo verde Deve accedere a posizioni specifiche. Questi includono piscine e palestre coperte, teatri, discoteche, ristoranti al coperto e casinò.

Cosa conta come essere completamente vaccinati nel Regno Unito?

Il Regno Unito ha rimosso tutte le regole di ingresso per i viaggi all’interno del paese, il che significa che non importa se sei vaccinato o meno.

Ma se vuoi sapere quando è completamente vaccinato nel Regno Unito, significa che hai completato il corso del vaccino Covit-19 approvato, che si tratti di un vaccino a dose singola o doppia. È possibile trovare un elenco di vaccini approvati nel Regno Unito Qui.

Devi aver ricevuto l’intero ciclo di vaccinazioni più di due settimane prima del viaggio. Il giorno in cui riceve la dose finale non conta come uno di quei giorni.

È accettabile “mescolare” le dosi di due vaccini approvati e avere queste dosi in paesi diversi, purché siano nell’elenco dei paesi approvati del Regno Unito.

READ  Apple Care + si espande in molti paesi, ora Francia, Italia

Tutti i diciottenni sono considerati completamente vaccinati indipendentemente dal loro effettivo stato di immunizzazione. La prova del recupero da una precedente infezione non è un’alternativa praticabile nel Regno Unito.

Cosa conta come vaccinato in Turchia?

Per qualificarsi come completamente vaccinato per viaggiare Tacchino Avrai bisogno di un documento che confermi di aver completato il corso completo di uno dei vaccini approvati dal Ministero della Salute turco o dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

La dose finale deve essere assunta 14 giorni prima dell’arrivo in Turchia. Questo vale per tutte le persone di età superiore ai 12 anni.

Cosa conta come essere vaccinati completamente in Grecia?

Regole di ingresso per la Grecia Fai domanda indipendentemente dal fatto che tu sia vaccinato o meno, quindi il tuo stato di vaccinazione non influirà sui viaggi nel paese. Tuttavia, potrebbero essere necessari alcuni passaggi in più se non sei vaccinato.

In Grecia, essere completamente vaccinati significa avere un certificato di immunizzazione valido che dimostri di aver completato l’intero ciclo di vaccinazione approvata almeno 14 giorni prima del viaggio. Un elenco dei vaccini approvati può essere trovato qui Qui.

Se hai più di 18 anni e hai completato l’intero ciclo di vaccinazione più di 9 mesi prima del tuo arrivo, sarai considerato non vaccinato.

Se ciò accade, dovresti ricevere un booster jab: questi non sono soggetti alle stesse restrizioni di tempo della tua lezione iniziale.

Il tuo stato di vaccinazione potrebbe essere richiesto anche in alcune situazioni “domestiche”, come i trasporti pubblici, i locali notturni e le conferenze. Se non sei stato completamente vaccinato, potrebbe essere necessario sottoporti a un test Govt in tali situazioni.