Dicembre 3, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Isaac Smith vince la medaglia Norm Smith

Caricamento in corso

Dodici mesi fa, Smith probabilmente pensava che l’idea di indossare questa medaglia fosse più ridicola. È passato da Hawthorn dopo Three Flags al suo rivale più odiato, Geelong.

Era stato inseguito da Melbourne, ma invece ha scelto Geelong. Quando Melbourne ha battuto Geelong di 83 punti nella finale preliminare dell’anno scorso, sembrava una scelta sconsiderata.

“C’erano due battute in giro [last year]ha detto Smith.

“Sono una grande squadra di calcio [Melbourne] L’abbiamo assaggiato l’anno scorso e fortunatamente l’abbiamo preso quest’anno, quindi è stata una grande mossa.

Caricamento in corso

“Non ho mai messo in dubbio questa mossa perché questa mossa era in un certo senso più di un semplice gioco di calcio, lo stile di vita di Geelong è stato un grande club e ho imparato molto da loro come organizzazione”.

La sua carriera calcistica attraversa i ponti tra le rivalità e attraversa le epoche di due dei club moderni di maggior successo.

Per qualcuno che veniva da fuori il sistema – nessuno reclutato dalla squadra di calcio di Reidan – è diventato uno dei giocatori di maggior successo del gioco.

“Sembra un po’ diverso [to the other flags]Ora ho due bambini e non ho dormito molto ultimamente. Andavo lì dentro e pensavo “Vorrei averne abbastanza nel serbatoio oggi”. “L’ho fatto, credo”, ha detto.

In effetti, lo ha fatto. Ma ha vinto la medaglia per i suoi sforzi in un periodo in cui aveva molto nel serbatoio. Quando il gioco era al culmine in quel primo quarto, Smith era estremamente influente.

READ  La famosa baita situata al largo della montagna nelle Alpi

Caricamento in corso

Mezzo minuto dopo, ha trovato il bersaglio. Il primo è stato dall’esplosione del Patrick Dangerfield Center. Pochi minuti dopo, lo ha salato in un taglio dopo che James Robottom è stato costretto a prendere la palla in un’interferenza mentre la palla volava via dal suo piede.

La vittoria di Geelong è stata una sorta di esibizione dominante che ha dato a molti giocatori un motivo per la medaglia. Ma il caso di Smith era il più forte.

I suoi numeri stanno per chiunque – 32 tocchi, 11 dei quali contestati, una manciata di passaggi – ma guarda questo, ne ha fatti 11 in 50 secondi. Non solo ha calciato i goal – tre di loro – li ha calciati dentro per far segnare gli altri.

Caricamento in corso

Avrebbe dovuto fare anche un quarto gol. Ha preso il segno sul 50, ha voltato le spalle ai gol ed è tornato indietro per tirare. Un passaggio breve è dannata.

“Giza” [Jeremy Cameron] Me lo ha dato e ha detto “gol”, quindi non ho nemmeno guardato ad essere onesto. “Ha mancato di poco. I Cats possono permettersi di essere indulgenti: sono saliti di 73 punti in tempo per il terzo posto.

Quando Nathan Buckley è salito sul palco per annunciare il vincitore della medaglia, ha dichiarato sfacciatamente di non essere un parente di Norm.

Isaac non richiede favoritismi. Lui è il re per eccellenza.