Dicembre 3, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Io e mia madre: il nostro viaggio nel cuore dell’Italia

Dalla dottoressa Mary Roro

Sono andato a Roma con mia madre Cave. Gilda Rorro Baldassari, e una delegazione speciale Conferenza dei Capi delle Grandi Imprese Italoamericane (COPOMIAO), riunito dal giudice Basil Rousseau. Abbiamo viaggiato in Italia nel maggio 2022 per sviluppare relazioni con i leader della Repubblica Italiana e del Vaticano. Abbiamo incontrato il Ministero degli Affari Esteri della Repubblica Italiana, i Presidenti del Senato e della Camera dei Deputati italiani, i giudici della Suprema Corte italiana, la Segreteria di Stato vaticana e il Papa.

Dietro le quinte, abbiamo tenuto incontri con funzionari vaticani in aree non aperte al pubblico. Mentre guidavamo verso i cancelli del Vaticano, siamo stati accolti dalle guardie svizzere e dalla nostra eccitazione per ciò che sarebbe successo. Il nostro primo incontro è stato con il Cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato per la Città del Vaticano nel Palazzo Apostolico, e siamo stati grati di incontrarlo per discutere di obiettivi condivisi. Ci ha regalato un prezioso rosario bianco racchiuso in un sacchetto di pelle rossa recante lo stemma della Santa Sede e della Città del Vaticano.

Il secondo giorno, ci siamo sentiti fortunati ad avere un’udienza privata con Papa Francesco in Vaticano in una meravigliosa mattina di maggio. Abbiamo aspettato con altri gruppi internazionali l’arrivo del Papa. I sacerdoti del Messico fecero amicizia con mia madre e le parlarono in spagnolo. Gli applausi sono esplosi dalla folla fedele sotto di noi, mentre il Santo Padre è emerso su una sedia a rotelle per problemi di mobilità, abbracciato dal colonnato avvolgente del Bernini in Piazza San Pietro. Le telecamere hanno catturato il momento in cui la tonaca bianca (berretto) del papa è apparsa contro un cielo azzurro senza nuvole e statue di santi appollaiate su pilastri.

READ  I giocatori italiani ricevono la prima dose di vaccino COVID-19 rispetto a European Championship-Sports News, First Post
La dottoressa Marie Roro parla con Papa Francesco in Vaticano a maggio.

Non sapevo se avremmo incontrato il Papa, ma siamo venuti preparati per ogni evenienza. In qualche modo, ero in piedi accanto a papa Francesco sulla cattedra papale. Si rivolse a me quasi come se ci conoscessimo da anni e disse: “Per favore, prega per me perché questo non è un lavoro facile”. Ho chinato la testa e gli ho detto che avrei pregato per lui ogni giorno e lui ha mostrato un caldo sorriso. È commovente vederlo vivere la sua carriera nonostante problemi di salute; Ha dato l’esempio, mostrando impegno nel servire il suo gregge.

Gli ho detto che sapevo che amava la musica quando gli ho consegnato a mano un CD della mia musica viola all’interno di un biglietto e una busta marrone indirizzata a “Papa Francesco”. Ho scritto che è un’ispirazione per me e per il mondo. Spero che abbia ascoltato la mia musica, che includeva canzoni come “Ave Maria”, “Ave Verum Corpus” e “Panis Angelicus”.

Mi sono sentita benedetta e spiritualmente rinnovata da questa esperienza irripetibile, ed ero così grata di condividerla con mia madre, che guardava con un dolce sorriso mentre parlava al Papa. È tornato alla nostra udienza con Papa Giovanni Paolo II nell’anno giubilare del 2000. Mia madre è stata invitata perché era viceconsole onorario d’Italia a Trenton, nel New Jersey. La sua presenza è stata maestosa mentre ha benedetto una lunga serie di fidanzati di recente. Insieme a noi, mia madre ed io abbiamo avuto il piacere di vedere tre papi nella nostra vita.

Una conferenza dei capi delle maggiori organizzazioni italoamericane con Papa Francesco in Vaticano nel maggio 2022.

Ho descritto il nostro incredibile incontro in un’intervista Radio Vaticana, ha fatto eco all’udienza di mia madre con Papa Pio XII decenni prima da adolescente. Le consigliò di promettergli di imparare l’italiano ed esplorare la sua eredità italiana. Questa promessa è la genesi del suo libro di memorie, giustamente intitolato “Gilda, giurami.Anni dopo aver incontrato papa Pio XII, mia madre ha regalato il suo libro a papa Francesco tramite il cardinale Parolin in Vaticano.

READ  I Migliori Vini Bianchi del Sud Italia | Alcol

Poco dopo essere arrivata a Roma, ho ricevuto una telefonata da suor Bernadette Reese, una bella suora dalla voce dolce e bella, che stava traducendo in inglese il messaggio papale, che andava in onda in tutto il mondo. Mi ha messo in contatto con Christopher Wells come mio intervistatore dedicato Radio Vaticana. E ho discusso del mio lavoro terapeutico con i veterani e la musica.

Ho anche raccontato una storia sul mio ex direttore, il Maestro Matteo Giammario della Greater Princeton Youth Orchestra, e sulla nostra riunione durante la pandemia. Abbiamo composto 12 canzoni insieme, comprese canzoni spirituali e religiose, canzoni sull’Italia e la suite “Rispondere alla chiamata: incontra il momento” in onore degli eroi sanitari che hanno mostrato grande coraggio e compassione nel curare i pazienti affetti da Covid-19.

Durante l’intervista è stato messo in evidenza l’importante lavoro di mia madre nello sviluppo di un curriculum “universale del patrimonio italiano” per preservare e promuovere la lingua e la cultura italiana per le generazioni presenti e future. Diffondendo questo curriculum agli accademici e alla comunità, si è adempiuta una promessa tanto tempo fa a Papa Pio XII.

Suor Reyes mi ha informato dell’imminente Messa di canonizzazione in Piazza San Pietro e mi ha suggerito di partecipare a questo evento speciale. Abbiamo incontrato il nostro amico padre Angelo di Berardino sul tetto dell’Agostiniano, dove abbiamo assistito ai 140 santi del colonnato che sovrintendevano al processo di accoglienza di nuovi santi in cielo. Ritratti di santi adornavano la facciata del Vaticano e inni cantati a ondate dai visitatori internazionali, toccati dall’evento storico e dalle parole del Papa. “La santità non consiste in pochi gesti eroici, ma in tanti piccoli atti di amore quotidiano” Lo ha decretato Papa Francesco durante la sua omelia. Tutti ci sforziamo di fare la differenza e cambiare la vita di qualcuno con questi piccoli atti di amore e gentilezza.

READ  Rovaknatti ha inviato navi invecchiate dall'Italia a Vinland

Si è tenuto un bellissimo ricevimento serale all’aperto nel cortile dell’antica chiesa, seguito da un meraviglioso concerto del Coro Vaticano. Abbiamo visitato il campus di Roma e gli studenti.Una possibilità nella vita”, un’organizzazione che aiuta i bambini vulnerabili, è dedicata a fornire riparo, istruzione e sviluppo della leadership ai giovani a rischio. Questa visita e la loro missione globale mi hanno ispirato a creare l’inno “One Chance at Life”.

Riunioni commoventi con la nostra adorabile famiglia in Italia e incontrare nuovi meravigliosi amici che sono diventati una famiglia sono ulteriori momenti salienti del nostro viaggio emozionante e memorabile. Faremo sempre tesoro del fatto che siamo stati in grado di vivere questi momenti cari insieme come madre e figlia.

Cave Gilda Roro Balthazari e sua figlia Dr. Maria Roro.

Prendi l’impegno e unisciti ai Figli d’Italia e alle Figlie d’America oggi.