Giugno 16, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Inizia il conto alla rovescia per scoprire da dove proveniva Colombo

Cristoforo Colombo era davvero di Genova, in Italia? O era spagnolo? O, come dicono altre teorie, era portoghese, croato o polacco? La risposta finale alla domanda sulla provenienza del famoso esploratore potrebbe essere a soli cinque mesi di distanza, poiché gli scienziati internazionali mercoledì hanno lanciato sforzi per leggere il DNA dai suoi resti e determinarne l’origine geografica.

I loro risultati saranno annunciati in ottobre.

La conoscenza dei primi anni di vita di un navigatore nel XV secolo è scarsa.

Un importante passo avanti si è verificato nella creazione di un quadro completo di un uomo morto 515 anni fa dopo che i test del DNA nel 2003 hanno dimostrato che le ossa in una tomba nella cattedrale di Siviglia sono le ossa di Colombo.

Ma dopo questa scoperta, il gruppo di ricerca dell’Università spagnola di Granada che guida la ricerca Columbus ha deciso di interrompere le sue indagini. Il motivo: la tecnologia del DNA all’epoca non era né accurata né affidabile.

Dopo i balzi nello sviluppo del test del DNA negli ultimi anni, la geografia genetica potrebbe ora confermare la regione ruvida degli antenati europei.

Le ossa di Colombo, suo figlio Hernando e suo fratello Diego saranno esaminate all’Università di Granada e inviate anche ai laboratori di identificazione genetica in Europa e negli Stati Uniti.

In preparazione per il lavoro, l’Università di Granada mercoledì ha ospitato quello che ha definito il Primo incontro globale degli studiosi di Colombo, che forniscono prove per le loro varie teorie sulle origini dell’esploratore.

I quattro viaggi di Colombo attraverso l’Atlantico per conto dei re spagnoli tra il 1492 e il 1504 aprirono la porta alla colonizzazione europea delle Americhe, che allora era conosciuta come il Nuovo Mondo.

READ  Le tue migliori scommesse per una pausa: una guida rapida all'intrattenimento online e alle esperienze virtuali

Colombo morì il 20 maggio 1506 e fu sepolto nella città spagnola di Valladolid, anche se chiese che fosse sepolto nelle Americhe.

(Questa storia non è stata modificata dallo staff di Devdiscourse e generata automaticamente da un feed condiviso.)