Settembre 25, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Infarto: il luogo in cui vivi influisce sulla tua sopravvivenza

Lo studio su oltre 30.000 partecipanti ha mostrato che i pazienti neri provenienti da quartieri svantaggiati avevano un rischio significativamente più elevato di morire dopo un infarto, a 5 anni, rispetto ai pazienti bianchi. Tuttavia, tutti i pazienti nello studio sono stati seguiti in modo simile. Tuttavia, non c’è differenza tra i tassi di mortalità dei pazienti bianchi e neri che vivono in quartieri benestanti.

Luogo di residenza fattore indipendente per il recupero?

Non è così semplice. Tutti i pazienti nello studio hanno avuto lo stesso accesso alle cure e sono stati trattati nelle stesse strutture. Nonostante questo accesso simile all’assistenza sanitaria, i pazienti nei quartieri a basso reddito hanno ancora un tasso di mortalità più elevato, riassume l’autore principale Dr. Mingsum Lee, cardiologo presso il Kaiser Permanente Los Angeles Medical Center, che suggerisce oltre ad alcuni fattori sociali. influenza gli esiti di salute dopo un attacco di cuore in modo indipendente. Lo stesso vale per l’alloggio.

Un punteggio composto: Questa è un’analisi dei record di 31.275 pazienti trattati specificamente per un infarto in un ospedale della California tra il 2006 e il 2016. I ricercatori hanno assegnato a ciascun paziente un grado di “svantaggio” in base al loro indirizzo di casa. Questo punteggio è stato sviluppato da 17 variabili che riflettono l’istruzione, il reddito, l’occupazione e le caratteristiche familiari. Quindi non si tratta solo del luogo di residenza, ma di altri fattori rilevanti. I ricercatori hanno esaminato l’esito di ciascun paziente per una media di 5 anni.

  • L’analisi mostra che i pazienti dei quartieri a basso reddito hanno un rischio di morte aumentato del 19% rispetto ai pazienti di altri quartieri.
READ  “Dobbiamo riuscire a coinvolgere le persone”.

Ambiente, un fattore chiave di recupero: Mentre la maggior parte dei sistemi sanitari investe pesantemente nel miglioramento della qualità delle cure fornite ai pazienti con infarto all’interno del sistema sanitario, questo studio suggerisce che gli sforzi dovrebbero concentrarsi anche sull’assistenza sanitaria e sull’ambiente di supporto sia a casa che vicino al paziente.

Anche in California, il Prosperous Communities Fund fornisce assistenza nella lotta all’instabilità abitativa e ai senzatetto. Le partnership con organizzazioni comunitarie, leader locali e organizzazioni di sanità pubblica mirano a mantenere l’equità e la sostenibilità nelle politiche pubbliche nel campo dell’assistenza ma anche nell’edilizia abitativa e nell’ambiente.