Ottobre 21, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Indagine UEFA su abusi razzisti in Italia e Svezia

La UEFA ha avviato un’indagine disciplinare formale sulle qualificazioni all’Europeo Under 21 dell’Italia con la Svezia dopo che Anthony Ilanga è stato accusato di abusi razzisti.

La partita è terminata 1-1 il 12 ottobre con il pareggio svedese di Tim Briga a Monza.

Elanga è stato registrato per “codificare” i fan italiani dietro il suo obiettivo durante le sue celebrazioni per lo stop-time, e poi c’è stata più tensione dopo il fischio finale.

La federazione svedese ha affermato che l’attaccante del Manchester United Ilanga ha abusato razzialmente di un giocatore italiano, cosa che la FIGC ha categoricamente smentito.

FIGC: ‘Nessun insulto razzista su Ilanga’

La UEFA ha annunciato di aver avviato un’inchiesta disciplinare sugli incidenti avvenuti durante la partita di qualificazione tra Italia e Svezia per il Campionato Europeo UEFA Under 21 2023.

La Federazione Italiana (FIGC) ha promesso di battersi per proteggere i propri soldati in ogni processo, insistendo sul fatto che non ci sia stato insulto razzista nei tesissimi scontri scoppiati dopo il fischio finale.

Ci sono state anche notizie contrastanti sul fatto che alcuni possibili insulti razzisti da parte della folla fossero sotto inchiesta.

READ  Top 10 World News: L'Italia completa il ritiro delle truppe dall'Afghanistan, la colpa dell'organizzazione Trump, World News