Settembre 17, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Incontra Georgina Trevigno: un’artista di gioielli binazionale che fa arte su piccola scala

Georgina Trevigno sa che quando si tratta di belle arti, i gioielli non sono il primo mezzo che viene in mente alla maggior parte delle persone.

I gioielli sono spesso visti come un Appena Gioielleria. Gioielli che indossi ogni giorno o qualsiasi altra cosa”, ha detto Trevino di Little Italy. “Penso che stia lentamente venendo riconosciuto come un’arte, soprattutto quando si tratta di istituzioni più grandi. Dovrebbe essere visto come lo stesso dipinto, ma ovviamente non lo è”.

Come qualcuno che ha lavorato in una varietà di forme d’arte nel corso degli anni, Treviño conosce in prima persona la natura sottile del design di gioielli.

“È una piccola statuetta per me, i gioielli che realizzo”, dice Trevino. “Sono stato un pittore, ho fatto sculture e voglio farlo di nuovo, ma voglio farlo nel linguaggio della gioielleria”.

Una rapida occhiata ad alcuni dei nomi che hanno indossato gioielli contemporanei di Georgina Treviño, ed è facile dire che potrebbe essere uno degli artisti di maggior successo di San Diego. Artisti musicali come Doja Cat, Rosalía, Lizzo e persino Lady Gaga hanno tutti indossato pezzi di Treviño ad un certo punto e ha collaborato con grandi aziende come Nike, Fenty e Playboy. Ma il più grande per lei?

“Bad Bunny indossa le mie cose e mi ha quasi fatto piangere”, dice Trevino, indicando un cappello e gli orecchini che ha disegnato per il rapper e cantante portoricano. A quanto pare amava i suoi orecchini d’oro fiammeggianti, adornati con uno dei titoli delle sue canzoni (“Yo Perreo Sola”), così tanto che li portò a casa dopo aver filmato un video musicale.

Come nel caso dei pezzi di Bad Bunny, Treviño lavora e collabora con numerosi altri designer, registi e artisti su servizi fotografici e video. Se non ha qualcosa di pronto, Trevino disegnerà qualcosa in fretta anche se, come dice lei, “non dormo”.

La gioielleria contemporanea Georgina Trevino indossa una collana che ha creato ispirandosi al rapper, cantante e cantautore Bad Bunny.

(Brittany Cruz Vieran/San Diego Union-Tribune)

“È una sfida per me. È quasi come tornare a scuola”, afferma Trevino, che si è laureato al programma di gioielleria e minerali presso la San Diego State University. “La cosa bella è che si fidano di me. Mi manderanno ciò di cui hanno bisogno o una moodboard e mi diranno di fare ciò che voglio”.

READ  Il Super Circo d'Italia sta arrivando a Las Cruces

Tuttavia, dice che il gioco dei gioielli può essere complicato perché a volte disegna qualcosa per uno stilista solo perché non appaia nel prodotto finale.

“Molte volte disegnerò o spedirò pezzi e lui non li indosserà nemmeno, perché lo stilista ha così tante opzioni per scattare”, dice Treviño. “So che Beyoncé ha indossato le mie cose, ma non si farà mai vedere. Tuttavia, sono comunque onorato che si siano rivolti a loro, e ho solo pensato, ‘Okay, forse la prossima volta.'”

Questa modestia si estende ai pezzi di Treviño, ma solo in una certa misura. Parti uguali, couture, ironia e i design iconici di Treviño sono qualcosa che può essere facilmente visto sul tappeto rosso o nel quartiere a luci rosse della città. Con i suoi modelli di scambio-incontra-swag, fonde senza sforzo i regni dei gioielli personalizzati di alto design con un sapiente senso di sarcasmo.

Ad esempio, può prendere un semplice paio di orecchini a cerchio e aggiungere nappe pendenti e ingioiellate. Nel caso di Bad Bunny, un cappello da pescatore dall’aspetto naturale e un cappello da cowboy tradito con fasce di zirconi e nappe fiammeggianti. Il risultato è un look accessorio all’interno di un accessorio tanto sconcertante quanto invidiabile.

“Le cose attuali sono più ispirate alla cultura pop. Un lavoro molto onesto, ma anche satirico”, afferma Trevino. “Mi sono ispirato alla produzione di massa delle cose, a ciò che accade per strada e alla stravaganza delle cose. L’idea è che voglio prendere questi pezzi della cultura pop e dare loro un’altra possibilità inserendoli nei miei gioielli”.

Trevino attribuisce alla sua educazione binazionale la sua principale influenza quando si tratta dei suoi gioielli. Nata a San Diego e cresciuta principalmente a Tijuana – ha la doppia cittadinanza – ha frequentato la Otay Ranch High School prima di andare alla SDSU, dove inizialmente si è laureata in pittura. Spesso faceva delle pause tra le lezioni alla SDSU per recarsi in posti come l’Italia e Città del Messico.

La gioielleria contemporanea Georgina Trevino nel suo studio

La gioielleria contemporanea Georgina Trevino nel suo studio in Kettner Street a San Diego.

(Brittany Cruz Vieran/San Diego Union-Tribune)

“Sono sempre stato molto nella moda e nell’arte di farlo, ma sono andato in Europa e ho trovato questo anello di filo metallico in un mercato, e ho pensato, ‘Oh, posso farlo'”, ricorda Treviño. “Quando sono arrivato a Conosco il programma metal alla SDSU, ho capito che avrei potuto fare carriera nella gioielleria”.

READ  Confassociazioni è pronta a mettere in contatto gli stakeholder nordamericani con 1.200.000 piccole imprese e professionisti italiani

Nel 2010, Treviño è andato a vivere a Città del Messico per un anno. Mentre era lì, ha frequentato un laboratorio e ha creato un piccolo studio per creare i suoi pezzi. Ha tenuto la sua prima mostra di gioielli mentre era lì e dice che l’esperienza l’ha aiutata a formare relazioni durature che ora stanno dando i suoi frutti.

Trevino è tornata a San Diego per finire il college, laureandosi nel 2014 e decidendo di “dedicarsi completamente al marchio di gioielli” che aveva avviato a Città del Messico. Ha iniziato in un piccolo studio a Barrio Logan, poi si è trasferita in uno spazio da solista a Little Italy e da allora non si è più fermata. Ammette che vivere in un posto come Los Angeles o Città del Messico potrebbe in definitiva essere migliore per il suo marchio, ma rimane a San Diego a causa della sua vicinanza al confine e perché “lo stabilisce”.

“Penso di ottenere il meglio da entrambi i mondi vivendo a San Diego”, dice Trevino. “Vado a spedire cose a Tijuana una volta alla settimana. Ho Los Angeles a due ore di distanza. Se devo andare a Città del Messico, posso semplicemente prendere un volo da Tijuana”.

E mentre molti artisti hanno avuto un anno difficile a causa della pandemia di COVID-19 in corso, Trevino ha usato il suo tempo in quarantena per concentrarsi sulla sua creatività. Ho iniziato la serie “COVID-19 Collab”, lavorando con artisti praticamente internazionali su pezzi personalizzati.

“Li aiuta, ma aiuta anche me come una sfida lavorare con altri mezzi”, dice Treviño. “Sono artisti di tutto il mondo. A volte non li conosco e mi connetto solo con loro, quindi è bello incontrare ufficialmente persone di cui ami il lavoro. Potrebbero avere 100 follower, potrebbero averne migliaia, solo perché ammiro il loro lavoro e vedo un modo per inserire gioielli nel loro lavoro”.

READ  Tiger and Peacock apre al The Memphian Hotel in Overton Square

Treviño ha anche progettato una spilla personalizzata in questo momento da mettere all’asta a sostegno di Black Lives Matter. Progettato per sembrare la stella di un sindaco, il pezzo è stato infine acquisito dal Museum of Art and Design di New York City e aggiunto alla sua collezione permanente.

Quest’anno, Trevino dice che vuole riconnettersi con le sue radici nella pittura e vuole aumentare la sua produzione. Vuole anche realizzare il suo sogno di aprire uno showroom di gioielli a Città del Messico.

“Non è prodotto in serie, ma è disponibile in negozio”, afferma Treviño, che ha recentemente completato un design personalizzato per Cerveceria Insurgente, un birrificio con sede a Tijuana.

Tuttavia, per quanto grande sia e molte celebrità potrebbero finire per indossare i suoi disegni, Treviño, come ogni artista visivo, vuole solo continuare a perfezionare il suo mestiere.

“Sto ancora crescendo e imparando”, dice. “Sono ancora umile. Penso che ci sto arrivando lentamente. “

Uno dei pezzi che Trevigno ha realizzato appositamente per Bad Bunny's "Sono Perio da solo" Video.

Uno dei pezzi che Trevigno ha disegnato appositamente per il video “U Perio Sola” di Bad Bunny.

(Giorgina Trevini)

Georgina Trevino

Omar: 32

Ragazzo: San Diego

Fatto divertente: All’inizio della pandemia di COVID-19, Treviño ha messo al lavoro le sue capacità progettando una serie personalizzata di mascherine e flaconi di disinfettante per le mani preconfezionati.

Collegato: georginatrevinojewelry.com

Combs è uno scrittore freelance.