Settembre 26, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Incontra 21 antichità saccheggiate restituite in Italia – Stile di vita

(ANSA) – Roma, 5 set – Il Metropolitan Museum of Art di New York restituirà all’Italia 21 antichità saccheggiate, ha riportato il New York Times durante il fine settimana in occasione della restituzione del famoso gruppo di statue Magna Gracia del Getty. Museo di Los Angeles.

I pubblici ministeri di New York hanno sequestrato le antichità negli ultimi mesi, ha riferito il NYT.

Secondo gli inquirenti, gli otto pezzi sono entrati nella collezione del museo tramite Gianfranco Becchina, un mercante d’arte siciliano con una galleria in Svizzera, al centro di diverse incursioni in Italia.

Queste opere valgono circa 13 milioni di dollari.

Tra questi una colossale testa marmorea di Atena del valore di tre milioni, 200 a.C., e una kylix etrusca in terracotta attribuita al pittore di Villa Giulia, realizzata nel 470 a.C., e acquisita dal Met nel 1979 dalla galleria di Basilea di Pecina.

Un altro frammento, datato a.C. Una statua di un angelo in terracotta precedente al 400 è stata offerta nel 200 dal collezionista britannico Robin Symes, coinvolto nella vendita della colossale Venere di Morgantina da parte del Getty Museum di Los Angeles per $ 18 milioni. Tornò in Italia tra fanfara nel 1988 e nel 2007.

Il 12 agosto, il Getty Museum di Los Angeles ha dichiarato che avrebbe restituito all’Italia un famoso gruppo di statue dell’antica Grecia di Orfeo e le sirene esportato illegalmente in Italia.

Questi gruppi includono figure in terracotta a grandezza naturale di un poeta e due sirene o mitici angeli cantanti che hanno attirato i marinai fino alla morte.

È stato scoperto in Puglia e risale al IV secolo aC quando la cultura della Magna Grecia era al suo apice nell’Italia meridionale.

L’Italia sta cercando di riaverlo dal 2006.

Il procuratore di Manhattan Matthew Bogdanos ha recentemente dimostrato che il gruppo è stato esportato illegalmente dall’Italia.

Gli sforzi dei pubblici ministeri hanno recentemente portato alla restituzione di altre 142 antichità in Italia, principalmente dalla collezione del finanziere di New York Michael Steinhardt.

Bogdanos ha notato che il gruppo di Orfeo era stato catturato da Geti, annunciando così che sarebbero tornati “lasciando metà della verità”.

Bogdanos ha anche detto all’ANSA che “indaghiamo sulle persone, non sui musei”, aggiungendo che altri mercanti d’arte nel mirino degli investigatori includono il famigerato Giacomo Medici e un altro antiquario italiano, Pasquale Camera.

Altre sei opere dell’antico Egitto recentemente confiscate saranno restituite in Egitto, hanno detto i pubblici ministeri al NYT.

(ANSA).

READ  Alicia Keys si gode una vacanza italiana con il marito Swiss Pete e i loro figli

Tutti i diritti riservati © Copyright ANSA