Febbraio 4, 2023

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

In un meteorite sono stati scoperti due minerali mai visti prima sulla Terra

meteorite nella domanda È stato scoperto in una valle calcarea a 15 chilometri a nord-ovest di Al-Ali. È una piccola città nella Somalia centrale, la roccia spaziale ora porta il suo nome. Con un diametro di oltre due metri, è il nono meteorite più grande mai scoperto. È noto da diverse generazioni, secondo le storie dei pastori di cammelli locali. Nonostante tutto, una luce è stata portata alla luce solo nel 2020. Un frammento di pochi grammi di questo meteorite è stato inviato all’Università di Alberta per la classificazione. È così che abbiamo scoperto due nuovi minerali, e forse un terzo.

Una scoperta eccezionale e inaspettata all’interno di un meteorite

Ogni volta che trovi un nuovo minerale, significa che le effettive condizioni geologiche, la chimica delle rocce, erano diverse da qualsiasi cosa vista prima. », Chris Hurd spiegaProfessore presso il Dipartimento di Scienze della Terra e dell’Atmosfera e Curatore della Collezione di meteoriti presso l’Università di Alberta.

Il meteorite di El Ali è stato classificato come meteorite di ferro IAB. Questo gruppo contiene circa 350 meteoriti. Sono caratterizzati, tra l’altro, da una composizione basica di ferro e nichel, con impurità di silicati. Durante le sue analisi, Chris Hurd ha tuttavia notato inclusioni di consistenza e composizione relativamente insolite. Così ha chiesto al suo collega Andrew Lowcock, capo dell’Electron Probe Laboratory dell’università, di dare un’occhiata più da vicino al frammento. ” Non avrei mai pensato che avrei avuto un ruolo nella descrizione di nuovi minerali solo lavorando su un meteorite “, interpreta.

Immagine del meteorite Al-Ali trovato in Somalia. Crediti: Università dell’Alberta

Leggi anche: Lonsdaleite Una rara forma di diamante finalmente chiarita

I due minerali sono stati denominati “elaliite” e “elkinstantonite”. Il primo prende il nome dal meteorite stesso. Il secondo prende il nome da Lindy Elkins-Tanton, vicepresidente dell’ASU Planetary Initiative, professore al College of Earth and Space Exploration dell’ASU e ricercatore principale per Next Missione psichiatrica della NASA. Quest’ultimo mira a inviare una sonda in orbita attorno all’omonimo asteroide metallico.

READ  Le PQ veut revoir la loi qui encadre la Santé publique

Linde ha lavorato molto su come si formano i nuclei planetari e su come questi nuclei sono formati da ferro e nichel. Il nostro analogo più vicino sono i meteoriti di ferro. Quindi aveva senso dare il suo nome a un minerale. Chris Hurd spiega che questo riconosce il suo contributo alla scienza.

Minerali che sono già stati sintetizzati in laboratorio

Entrambi i minerali sono composti da ferro, fosforo e ossigeno. Elaliite ha la formula Fe2 + 8Fe3 + (PO4) O8. Elkinstantonite ha la formula Fe4(PO4)2O. Cioè, sono stati entrambi sintetizzati in un laboratorio francese negli anni ’80, quindi erano noti alla scienza. Tuttavia, non sono mai stati riconosciuti come minerali, perché non sono mai stati osservati nel loro stato naturale. Tuttavia, questi omologhi sintetici hanno permesso di identificare questi due materiali più rapidamente. È in fase di analisi anche un terzo minerale, potenzialmente nuovo.

meteorite, minerali, rari

Un campione del meteorite Al-Ali analizzato da Chris Hurd e colleghi. Crediti: Università dell’Alberta

Hurd ei suoi collaboratori continuano a esaminare questi minerali per determinare cosa possono dirci sulle condizioni prevalenti durante la formazione dell’asteroide di cui faceva parte il meteorite. Secondo l’esperto, la densità di quest’ultima è doppia rispetto a quella delle normali rocce terrestri e ha proprietà magnetiche. Potrebbe non provenire dal nucleo di un asteroide. D’altra parte, potrebbe provenire da una specie di gigantesca pozzanghera di metallo fuso, situata vicino alla superficie di un asteroide.

Leggi anche: Questo meteorite nascondeva cristalli di grafite sconosciuti sulla Terra

Inoltre, le proprietà di questi nuovi metalli potrebbero portare a nuovi usi nella vita di tutti i giorni. ” Non saprai mai cosa troverai finché non inizierai a studiare queste rocce in dettaglio », conferma lo specialista.

READ  Islam e scienza. Metti fine agli insediamenti

Il team voleva spingere ulteriormente la ricerca e analizzare altri frammenti di roccia per trovare più minerali, ma questo non si trova da nessuna parte. Potremmo averlo portato in Cina per un potenziale acquirente. Resta da sperare che altri campioni rimangano da qualche parte.