Dicembre 10, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

In questo giorno del 2011: il Chelsea ha esonerato Carlo Ancelotti dopo un anno di doppietta nazionale

Carlo Ancelotti in fascia

Il Chelsea ha esonerato Carlo Ancelotti in questa giornata del 2011, un anno dopo aver guidato la doppietta nazionale.

L’italiano, allora 51enne, vinse Premier League e FA Cup con il Chelsea nel 2010, ma il proprietario Roman Abramovich fu espulso senza pietà per non aver consegnato il trofeo la stagione successiva.

I Blues sono arrivati ​​secondi, nove punti dietro il Manchester United, nella corsa al titolo, dopo essere usciti in Champions League, FA Cup e League Cup, e Ancelotti è rimasto vittima del suo precedente successo.

Ancelotti ha vinto la doppietta campionato e coppa con il Chelsea nella stagione 2009-2010
Ancelotti ha vinto la doppietta campionato e coppa con il Chelsea nella stagione 2009-2010 (Nick Potts / PA)

Il Chelsea è finito a mani vuote per la prima volta in tre anni e una dichiarazione del club diceva: “La prestazione di questa stagione è stata al di sotto delle aspettative e il club ritiene che sia giunto il momento di apportare questo cambiamento prima dei preparativi per la prossima stagione”.

La fedeltà ai manager non è mai stata una delle caratteristiche di Abramovich.

Il miliardario russo ha posto fine al primo mandato di Jose Mourinho, quattro mesi dopo avergli consegnato due titoli consecutivi.

I predecessori di Ancelotti, Avram Grant e Felipe Scolari, e il suo successore, Andre Villas Bois, furono entrambi dispensati otto mesi dopo.

Ancelotti ha vinto due volte la Champions League con la sua ex squadra, il Milan, prima di approdare allo Stamford Bridge, e ha allenato Paris Saint-Germain, Real Madrid, Bayern Monaco, Napoli ed Everton.