Dicembre 1, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

In Charente, un’incredibile tomba-grotta illuminata… da un lampione

Si tratta di una scoperta “eccezionale”, evidenziata dall’installazione di un… palo della luce. La creazione di un corridoio circolare ha rivelato l’esistenza di una vasta tomba-grotta sotto il villaggio di Saint-Projet, nella Charente. “Questo è l’unico sito funerario in Francia che risale alla sua ultima occupazione dalla tarda età del bronzo, intorno al 900 aC”, afferma Eloise Brecchi-Duhem, curatrice del patrimonio al DRAC Nouvelle-Aquitaine.

Ossa umane e animali, impronte e dita congelate nell’argilla, pavimenti “sparpagliati” di porcellana: le gallerie a 1 km sottoterra racchiudono “ricchezza archeologica” e “potenziale scientifico” fuori dal comune. La grotta è stata chiusa dopo il deposito di uno dei defunti e da allora la grotta non è stata più disturbata.

Questa “incredibile scoperta” risale al marzo 2021, quando gli speleologi dilettanti della La Rochefoucauld Research Society hanno iniziato a esplorare questa rete sotterranea che hanno chiamato “Unicorn”. “Ci è voluto un mese per arrivarci. Man mano che andavamo avanti, abbiamo trovato più prove come la ceramica. Quando abbiamo scoperto le ossa, abbiamo fermato tutto”, afferma Michael Courtois, uno degli speleologi dietro la scoperta.

“Abbiamo attraversato tutte le emozioni: le grida di gioia in questa nuova fantastica grotta, la delusione per non poterci tornare mai più, l’orgoglio della bandiera”, descrive Charentais. Questo segreto è stato gelosamente custodito per un anno, tempo per gli specialisti di storia primitiva per confermare l’interesse del sito dove le tradizioni funerarie dell’età del bronzo saranno meglio decifrate. Ora per loro sorge un mistero: “Come può questo sito essere spogliato e studiato senza distruggerlo?” Riassume Eloise Brecci Duhem.