Luglio 5, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Il vulcano Tonga “dopo il crepuscolo” crea viste abbaglianti del tramonto in Nuova Zelanda e Australia | Nuova Zelanda

Alba e tramonto insolitamente infuocati e vibranti Nuova Zelanda E l’Australia nelle ultime settimane potrebbe essere dovuta agli aerosol che sono stati lanciati nella stratosfera dopo l’eruzione del vulcano Tonga di gennaio.

Il National Institute of Water and Atmosphere (NIWA) della Nuova Zelanda è stato inondato di messaggi di persone che chiedono cosa stia causando il “fenomeno strano ma bellissimo”.

Il team ha contattato i colleghi di Otago e Parigi per confermare se i loro sospetti fossero validi – quello L’eruzione del vulcano Honga Tonga-Hung Hapai Era responsabile delle esibizioni.

Tramonto a Seddon Park a Hamilton, Nuova Zelanda, a marzo. Foto: Marty Melville/AFP/Getty Images

La Lauder Atmospheric Research Station nel centro di Otago ha affermato che i suoi strumenti hanno rilevato altezze insolite negli aerosol stratosferici, a 20-25 chilometri sopra la Nuova Zelanda. I dati satellitari hanno anche mostrato che le concentrazioni di aerosol stratosferico dall’esplosione erano triplicate tra 35°S e 45°S – la latitudine in cui si trova la Nuova Zelanda sulla Terra – da aprile, hanno affermato i ricercatori dell’Istituto Pierre-Simon Laplace di Parigi.

Niwa ha detto che gli aerosol del gas e del pennacchio di cenere sono sparsi in tutto il mondo e, in effetti, si pensa che siano la causa del cielo incredibile. Tramonti e albe sarebbero stati ugualmente incredibili Tonga A seguito dell’eruzione vulcanica, gli aerosol si stanno ora dirigendo verso sud.

“Di solito quando vedi l’alba o il tramonto, sono le nuvole che assumono i colori più vivaci”, ha detto Nava Videv, un meteorologo di Niwa.

“Tuttavia, quando gli aerosol stratosferici sono presenti dopo un’eruzione vulcanica, diffondono e piegano la luce mentre il sole tramonta o sorge attraverso l’orizzonte, creando un bagliore nel cielo nei toni del blu, viola e viola”.

Una mongolfiera sorvola Melbourne a fine gennaio.
Una mongolfiera sorvola Melbourne a fine gennaio. Foto: Rex/Shutterstock

Videv ha detto che l’aurora vulcanica è conosciuta come “bagliore residuo”, poiché il colore e l’intensità del bagliore residuo dipendono dalla quantità di nebbia e nuvole lungo il percorso della luce che raggiunge la stratosfera. “Questi panorami incantevoli sono resi ancora più impressionanti dai raggi aurorali causati dall’ombra di nuvole lontane o dalle barriere montuose”.

La Nuova Zelanda ha già visto questo fenomeno. Videv ha detto che i crepuscoli del tramonto sono durati per mesi dopo l’eruzione del vulcano filippino Pinatubo nel 1991, il che significa che i neozelandesi possono essere trattati con questi splendidi colori mattutini e serali ancora più a lungo.

L'Hagley Park Oval a Christchurch al tramonto in aprile.
Il sole tramonta all’Hagley Park Oval di Christchurch, in Nuova Zelanda, ad aprile. Foto: Sanka Vidanagama/AFP/Getty Images
READ  Nazisti e volontari usano Gotye e MGMT per eludere i robot TikTok, afferma il rapporto